MULTE: SE PASSI COL ROSSO NON BASTA LA FOTO, SERVE UN VIGILE

Con la sentenza di oggi la Cassazione conferma la tesi che sostengo da anni: senza la presenza di un vigile cui poter contestare l’infrazione, le multe elevate in automatico dai sistemi elettronici non sono valide e vanno annullate.

Accogliendo il ricorso di un cittadino contro una contravvenzione elevata da un apparecchio di rilevamento posto al semaforo (Fotored), i giudici hanno così stabilito:

La mancata presenza in loco di agenti operanti per un verso preclude la possibilità di contestazione immediata nei casi in cui ciò sia possibile, così eludendo il precetto legislativo al riguardo e, per altro verso, non consente di verificare le concrete situazioni in cui l’apparecchio di rilevamento automatico opera, consentendo possibili equivoci, non risolubili con certezza, proprio l’assenza degli agenti sul posto“.

E’ senza dubbio una sentenza importante perché riconosce il diritto fondamentale dell’automobilista a poter contestare immediatamente la contravvenzione.

Il vero problema, però, è che questi apparecchi di rilevamento automatico (autovelox, T-Red, semavelox, Photored, ecc.) sono stati installati dai comuni al solo scopo di far cassa, e non certo per garantire la sicurezza stradale, e col tempo hanno finito per togliere vigili dalle strade, facendo perdere alle contravvenzioni il loro potere educativo.

Non serve a nulla, infatti, inviare una multa ad un ignaro automobilista mesi e mesi dopo l’avvenuta l’infrazione: la violazione delle regole del Codice della strada va contestata immediatamente attraverso un vigile.

Solo così la sanzione avrà un effetto educativo e deterrente, e contribuirà a garantire la sicurezza stradale.

 Ad ogni modo, grazie a questa sentenza della Cassazione tutti coloro che hanno ricevuto una contravvenzione per essere passati col rosso, elevata da apparecchi automatici tramite foto e senza la presenza fisica di un vigile, possono chiedere l’annullamento della multa.

Se avete qualche caso da raccontare, o volete ulteriori delucidazioni, questo blog è a vostra disposizione.

53 Commenti

  • salve, apprendo di questa notizia dopo aver appena pgato una multa per essere transitato due mesi fa in una corsia per autobus a Firenze, per puro errore non conoscendo la città (ero li per lavoro) ed essendo la corsia scarsamente segnalata (le linee gialle di demarcazione erano quasi completamente cconsumate da farmi pensare per un momento che stessi procedento contromano…. comunque ho pagato anche se non mi sentivo “colpevole”

    bene mi è appena arrivata un’altra multa, questa volta da Venezia Mestre per una simile infrazione (di dic. 2008), transito su corsia per autobus. Anche quì mi trovavo per lavoro e non ne conosco bene le strade e ci sono finito cercando di capire dove andare. Chiaramente ci fosse stato un vigile in ambedue i casi avrei potuto avere informazioni sulla strada da seguire invece di una multa.

    Volevo chiederle il suo parere visto che la seconda multa mi è appena arrivata, cosa mi consiglia di fare vista questa nuova sentenza, vale solo per il fotored o si potrebbe estendere anche ad altre situazioni, vedi la mia per esempio.

    Grazie

  • Salve, vorrei sapere se in seguito alla sentenza della Cassazione tutti coloro che sono passati col rosso e sono stati multati grazie all’utilizzo di un’apparecchiatura elettronica (nel mio caso Vista-Red) possono chiedere il rimborso dalla contravvenzione pagata. Qual e’ la procedura? In pratica, come posso recuperare i soldi della multa?
    Grazie e cordiali saluti

  • gent.mo avv,
    mi è stata contestata una infrazione per passaggio con semaforo rosso in località Corsico MI , avvenuta il 28/12/08 ; l’accertamento è avvenuto con esonero della contestazione immediata , senza la presenza di agenti di polizia.La documentazione fotografica è stata prodotta con apparecchiatura
    T-RED omologata con aut. min. n. 3458/2005 .
    Non avendo ancora provveduto al pagamento dell’infrazione ( di euro 155+ 6 p.ti) con scadenza03/05/2009 Le chiedo ;
    come mi devo comportare
    in caso di ricorso negativo al Giudice di P a cosa vado incontro ?

    La ringrazio e porgo cordiali saluti
    marco barbieri

  • Gent. Avv.
    anche Mio marito ha ricevuto due infrazioni per passaggio con semaforo rosso senza la presenza di agenti di polizia.
    Abbiamo pagato le due multe ma visto che sono risultate non valide dalla cassazione, le vorrei chiedere quali sono le procedure da attuare per ottenere l’annullamento delle multe, il relativo rimborso e cosa più importante riottenere i punti persi (12) sulla patente.
    La ringrazio anticipatamente se vorrà rispondermi.

  • Caro (in tutti i sensi!!!) Avvocato…
    perchè non la dice tutta?

    Dica che la sentenza si pone, con i suoi fatti, storicamente in epoca antecedente alla fine del 2004!
    Lo sanno i suoi seguaci che dalla fine di quell’anno TUTTI, e dico TUTTI gli apparati in questioni SONO OMOLOGATI PER EFFETTUARE LA RILEVAZIONE SENZA LA PRESENZA DEGLI AGENTI?

    Non lo sanno vero? Lei SICURAMENTE lo sa… ma non lo dice!!!

    Mi da tanto di opportunismo questo modo di fare…

    Mi stia bene.

  • gent.mo avv,
    Il giorno 28 novembre 2008 mi è stata fatta una multa a Roma per essere passato con il rosso ad un semaforo. IL verbale ricevuto in data 21/02/2008 recita cosi’: Agente accertatore: Nome e Cognome – Motivo mancata contestazione: attraversamento di un incrocio con luce rossa; Il presente provvedimento è stato redatto con sistemi meccanizzati. Visto l’ultima sentenza della Cassazione, Vi chiedo se posso e come fare ricorso.
    Non avendo ancora provveduto al pagamento dell’infrazione ( di euro 155+ 6 p.ti) con scadenza21/04/2009 Le chiedo ;come mi devo comportare?

  • Buongiorno avvocato,
    Anche a me è stata fatta una multa nell’aprile 2006 per il passaggio con semaforo rosso senza la contestazione immediata del vigile, ma attraverso una fotografia. Tra l’altro alla guida dell’auto non c’ero nemmeno io ma un mio parente. Fatto sta che la multa è stata comunque pagata e ora mi piacerebbe sapere come ottenere il rimborso e la procedura da seguire in questi casi. A che dovrei rivolgermi come primo passo?

  • Buongiorno avvocato

    A me sono state recapitate diverse multe per aver superato il limite massimo di velocità consentita sulla SS E 45. Ovviamente ad accertare l’infrazione era sempre e solo un’apparecchiatura AUTOVELOX e non gli agenti accertatori, nella fattispecie quelli della polizia municipale del Comune di Sarsina e del Comune di Mercato Saraceno.
    Ieri 30/03/2009 ho pagato

  • Mi scusi avvocato, ma credo proprio di avere inavvertitamente interrotto quanto stavo per dire.
    In data 16/05/06 mi veniva notificato un verbale nel quale la polizia municipale del Comune di Sarsina (FC), in seguito a quanto rilevato da un’apparecchiatura AUTOVELOX, mi contestava di aver superato il limite massimo di velocità consentita. L’infrazione effettuata fu quantificata in Euro 150,00 che regolarmente pagai prima dello scadere dei 60 giorni. Omisi però di comunicare nei termini i dati della persona che era alla guida del veicolo al momento della violazione. In data 11/09/06, mi viene perciò notificato un nuovo verbale pari ad Euro 369,93 proprio per punirmi di questa ” non ottemperanza”.
    Infine in data 23/02/09 mi giunge una lettera in cui la polizia municipale di Sarsina mi dà l’ultimo avviso per poter corrispondere la somma di € 729,43 a titolo di sanzione amministrativa, contestata, notificata e non ancora iscritta a ruolo,entro il 30/03/09.

  • Ieri, 30/03/2009 ho pagato la somma di € 729,43.
    A questo punto Le chiedo:
    1) Perchè il Comune di Sarsina mi ha intimato di pagare la somma di € 729,43 e non semplicemte la somma iniziale di € 369,93 ( € 357,00 per sanzione pecunaria + € 12,93 per spese)? Non Le sembra questo un iter illeggittimo e finalizzato all’arricchimento delle Casse Comunali?
    2) Come possono i vigili urbani, sia nel Caso di Sarsina che in quello di Mercato Saraceno (che adesso non Le sto a spiegare per motivi di tempo) fare dei controlli su una strada a scorrimento veloce, quale è la S.S. E 45, semplicemente avvalendosi di apparecchiature elettroniche? In nessun caso infatti c’è stata la contestazione immediata della violazione. Si tratta solo di semplici coincedenze o di altro?
    La saluto cordialmente.

  • mi e’ stata recentemente notificata l’infrazione 146 c art 41 comma 11cds con rilevazione fotografica RLTRAF MOD. ftr matr n. 3415 omologato …. corredato da flash omologato … l’ubicazione dell’apparecchiom e’ opportunamente e adeguatamente segnalata …… come da delibera comunale n. 46 2007.
    l’accertamento e’ stato effettuato anche a norma degli art. 13 e 14 L. 689/1981 richiamata dall’art. 194 del D.lgs 285/1992 dal sottoscritto agente P.M. incaricato della visione e dell’esame delle due foto prodotte……..

    Comune di Montechiaro d’Acqui Piazza Europa 1 twel. 0144-92058

    Vorrei conoscere le modalita’ ed i costi per opporre opposizione alla comunicazione di infrazione.

    Giuliana Peluffo Via dello Sperone 3 17100 Savona tel 019 8387102
    320 2315714

  • Oggetto: CASSAZIONE: PASSARE COL ROSSO, PER LA MULTA LA FOTO NON BASTA IL CODACONS: ACCOLTE LE NOSTRE TESI! ORA DEVONO ESSERE ANNULLATE TUTTE LE SANZIONI ELEVATE SENZA VIGILE TRAMITE FOTORED

    Gradirei conoscere la procedura per far annullare una multa ( 2008 ) del tipo indicato in oggetto anche al fine di recuperare punti e denaro . Se basta effettuare una richiesta scritta al Comune dove era posizionato il fotored e che incassò la sanzione, gradirei un fac_simile se già in vs. possesso.

  • Caro Avv. Rienzi, sono un consumatore del sud e precisamente di Scafati, paese in provincia di Salerno. Le voglio raccontare la mia disaventura con Enel Energia. Il giorno 04/11/2008, presso la mia abitazione si presenta un giovane con tesserino con decitura Enel. Mi propone un contratto non essendo interessato rifiuto. Dopo varia discussione mi dice che è un contratto che enel offre ai suoi clienti per non passare ad altro gestore, da premettere che le mie bollette sono con domiciliazione bancaria. Accetto, dopo qualche telefonata agli enti preposti vengo a conoscenza di essere passato ad enel energia mercato libero, e non sono più cliente di enel elettricità. Non essendo stato informato dall’operatore di enel energia effettuo il giorno 07/11/2008 tramite le vie brevi, fax e raccomandata n° 11741087410-1 (ricevuta da enel energia il giorno 11/11/2008 operatore 27), disdetta del contratto sottoscritto. Il giorno 27/01/2009 ricevo da enel energia una comunicazione con dicitura in oggetto: accettazione della richiesta di fornitura di energia elettrica per la sua casa. Mi metto in comunicazione con un loro operatore, e invio come da loro richiesta ancora un fax con oggetto: reclamo urgente diritto di ripensamento recesso contratto N° 010493403 del 04/11/2008. Dopo il fax ricevo comunicazione che dal 1° aprile 2009 non saro piu loro cliente, ricevuo inoltre comunicazione da enel elettricità che mi comunica di essere passato con enel energia. Pochè avevo nei termini stabiliti dalla legge effettuato il diritto di recesso del contratto, e visto che lo stesso contratto è stato messo in atto dall’ente enel energia le chiedo se posso richiedere i danni materiali e morali da evolvere ad enti che si occupano di beneficenza, in quanto ancora tutt’oggi non sono a conoscenza del mio gestore di fornitura elettrica, inoltre nelle comunicazioni inviate era mio desiderio rimanere con enel elettricità. Sono in possesso dell’intera documentazione. Consapevole del suo interassamento Invio Distinti Saluti.

  • Essendo ancora nell’ambito dei 60 giorni per presentare ricorso contro una multa notificatami dai Vigili Urbani di Trezzano sul Naviglio (MI) per rilevazione tramite photored di passaggio a semaforo rosso, gradirei sapere quali sono i riferimenti della sentenza della Corte di Cassazione da indicare nel testo del ricorso al Giudice di Pace.
    Grazie.

  • Gent.mo Dott. Rienzi,
    a seguito della sentenza emessa dalla Corte di Cassazione n. 7388 mi sono rivolta all’Associazione Codacons per avere un consiglio su come comportarmi, avendo preso nell’ottobre 2008 una multa con Photored F17A con la causale “IMPEGNANDO L’AREA DI INTERSEZIONE CON SEMAFORO PROIETTANTE LUCE ROSSA, che purtroppo ho anche già pagato, nel timore che scadessero i termini.
    Il Codacons mi ha suggerito di rivolgermi a Lei per sapere quale sia la procedura corretta per ottenere l’annullamento della contravvenzione e restituzione dei soldi e dei punti sulla patente.
    Ringrazio anticipatamente per la consulenza che vorrà darmi; attendo un Suo gentile riscontro e porgo cordiali saluti.
    Tiziana M.

  • gent.mo dott. rienzi,
    a fronte di 2 multe prese passando con arancione e poi rosso nel comune di tradate con apparecchi e non con vigile 2/3 anni fa e avendo gia pagato le multe e possibile recuperare i punti della patente ormai persi e eventualmente la parte economica?
    se si e possibile avere un iter da seguire o un riferimento con cui parlare per avere chiarimenti?
    cordiali saluti.

    cattaneo fabio.

  • dimenticavo prendendo multe con apparecchiature fotografiche per zone a traffico limitato vige la stessa regola che deve esserci il vigile?

  • Gent.mo Dott. Rienzi,

    come altri utenti mirivolgo a lei per avere delucidazioni in merito alla decisione della Cassazione di oggi che conferma la tesi che senza la presenza di un vigile cui poter contestare l’infrazione, le multe elevate in automatico dai sistemi elettronici non sono valide e vanno annullate.

    cosa fare!?!?!?specie se sie gia pagata la multa!?!?

    in attesa di un vostro riscontro cordiali saluti.

    cagnoni cristian

  • SE PASSI COL ROSSO NON BASTA LA FOTO, SERVE UN VIGILE
    ..allora dovrebbe valere lo stesso ragionamento per le ZTL o sbaglio?

  • Gent.mo Dott. Rienzi,
    a seguito della sentenza emessa dalla Corte di Cassazione mi rivolgo a Lei per avere un parere. Ho preso una multa a Milano l’1 agosto 2008 che mi è stata data con rilevamento fotografico (semaforo rosso). L’ho pagata e mi hanno decurtato i punti sulla patente. Posso ottenere l’annullamento della contravvenzione e restituzione dei soldi e dei punti sulla patente?

    Mio marito ha ricevuto una multa “fotografica” per una infrazione del 22/11/2008 per transito in orario vietato (senza decurtazione punti).
    Sulla foto fatta di sera si vede solo lo macchina e la targa, nessun riferimento stradale, nessun riferimento dell’apparecchiatura (questi estremi sono a parte sul foglio e non sulla fotografia). Una foto così potrebbe averla scattata chiunque ed in qualsiasi posto, si vede solo il retro della macchina con la targa ed il resto è “buio” ! Secondo Lei è possibile chiedere l’annullamento anche se abbimo già pagato?

    Grazie e cordiali saluti.

  • ciao ho letto le varie questioni ma non ho trovato mai risposte…
    nn so se rispondi personalmente ad ogni annuncio ma credo che inquanto blog sarebbe più comodo per noi tutti se ci fossero scritte anche le tue risposte così da offrire delucidazioni a tutti ed evitar inutili ripetizioni di casi.

    venendo a noi anche io ho ricevuto una multa con autovelo ma l’ho già pagata.
    posso richiedere la somma della multa o almeno la restituzione dei punti?
    e un’altra cosa…. questo che vuol dire che i tutor in autostrada non valgono più?
    posso andare a 200km/h???

    grazie anticipatamente.

    M.B.

  • il 20 febbraio ho ricevuto una cartella esattoriale per una multa del 2004 non pagata.Il problema è che non ho mai ricevuto il verbale per pagarla anche se i vigili sostengono che mi hano notificato la multa tramite raccomandata postale e che il postino non trovandomi a casa mi ha lasciato la cartolina gialla.Non ho mai potuto ritirare la raccomandata perchè il postino non mi ha mai lasciato nulla nella buca delle lettere.Secondo lei è il caso di fare il ricorso? QUANTO MI COSTA? GRAZIE

  • Vorrei sapere se la sentenza della Cassazione è retroattiva e ,cioè se avendo pagato la multa per un passaggio con il rosso senza il vigile presente,posso ottenere il rimborso della cifra e il reintegro dei punti sulla patente,e in caso di risposta affermativa,come fare?E’ importante quanto tempo sia passato dall’avvenuto pagamento?
    grazie distinti saluti
    Sergio cianfrone

  • salve il giorno 27 gennaio scorso mi sono recato d’urgenza a Bologna per accompagnare mio padre presso l’ospedale “Rizzoli” per eseguire un’intervento chirurgico, durante la giornata mi sono addentrato più volte nel centro della citta alla ricerca di un’alloggio per la permanenza di mia madre. Ieri mi sono state recapitate 5 contravvenzioni per aver transitato in zona “ZTL”, cosa che non mi sono accorto minimamente, o per il fatto che ero impegnato alla ricerca di strade e alberghi e seguivo il normale flusso delle altre autovetture o perchè i cartelli segnalatori erano poco visibili. Vorrei sapere se possibile fare ricorso in quanto le contravvenzioni sono state rilevate con sistema elettronico senza la presenza di un vigile. grazie distinti saluti

  • salve, ho letto sul suo blog la sentenza della cassazione circa le macchinette photored e della mancanza del vigile, grazie. nel mio paese, LIZZANELLO (provincia di Lecce) hanno invece istallato una macchinetta che non fa le foto ma i video.mi hanno detto che è impossibile sfuggire e contestare le multe perchè più sicure(ovviamente per il comune).ovviamente non c’è mai un vigile nei dintorni.cosa ne pensa?
    grazie distinti saluti

  • Egregio Avvocato

    Trovo che il Suo blog sia veramente interessante. Anche io ho ricevuto una multa per il semaforo rosso, ma con filmato. M’informerò se anche questo tipo di rivelazione può essere contestata.

    Cordiali saluti.

    Agnese Viggiani

  • Gentile Avv.
    volevo sapere se è possibile chiedere il rimborso di una multa da me già pagata, comminata attraverso apparecchiatura fissa autovelox posizionata all’interno di un centro abitato senza che vi sia stata la contestazione immediata della infrazione.
    In caso affermativo, quale procedura devo seguire?
    La ringrazio e saluto cordialmente.

  • Anch’io rientro nei molti casi sopra esposti.
    Vorrei chiedere con la presente come si opera per poter inoltrare richiesta di annullamento e se questo presuppone la restituzione del pagato.
    Ho ricevuto dopo 5 mesi una multa con foto che ritraeva il passaggio con il “Rosso”!!!! a Vittorio Veneto (TV).

    Ho inviato ai vigili, di Vittorio Veneto (TV), lettera dichiarando che non sapevo chi al momento guidasse la mia macchina; in questo modo ho evitato la decurtazione di 6 punti ma ho pagato un’ulteriore sanzione per un totale complessivo di oltre 400 €.

    Ringrazio anticipatamente rimango a disposizione per eventuali ulteriori dati.

    Cordialmente
    Maurizio (Belluno)

  • Anch’io rientro nei molti casi sopra esposti.
    Vorrei chiedere con la presente come si opera per poter inoltrare richiesta di annullamento e se questo presuppone la restituzione del pagato.
    Ho ricevuto dopo 5 mesi una multa con foto che ritraeva il passaggio con il “Rosso”!!!! a Vittorio Veneto (TV).

    Ho inviato ai vigili, di Vittorio Veneto (TV), lettera dichiarando che non sapevo chi al momento guidasse la mia macchina; in questo modo ho evitato la decurtazione di 6 punti ma ho pagato un’ulteriore sanzione per un totale complessivo di oltre 400 €.

    Ringrazio anticipatamente rimango a disposizione per eventuali ulteriori dati.

    Cordialmente
    Maurizio (Belluno)

  • CARO DOTTO. RIENZI , TRA IL 2005 E IL 2006 HO PRESO 6 MULTE , PER AVER PASSATO CON IL ROSSO , NEL COMUNE DI CORSICO, (MILANO) .
    PER UN TOTALE DI 3500 € GIA’ PAGATI, CON MOLTI SACRIFICI. ALLORA PENSAVO CHE ESSENDO IN TORTO ERA INUTILE LAMENTARSI.
    IGNORAVO, LA STORIA DEI POCHI SECONDI PER PASSARE DAL GIALLO AL ROSSO, SOLO ADESSO MI ACCORGO CHE IN REALTA’ ERA TUTTO UNA TRUFFA , A DANNO DEL CITTADINO.
    CORSICO E TRA QUEI 600 COMUNI INDACATI PER AVER FATTO FUNZIONARE IN MANIERA ANOMALA I SEMAFORI.
    IL SINDACO DI CORSICO FAREBBE BENE A NON RILASCIARE DICHIARAZIONI CHE NON COROSPONDONO AL VERO.
    E TROPPO FACILE DIRE CHE I SEMAFORI DEL SUO COMUNE RISPETTANO I 4 O 5 SEC, E SE VUOLE L’AUTORITA’ GIUDIZZIARIA CONTROLLARE , FACCIA PURE.
    NOI CHE ABBIAMO SUBITO, SAPPIAMO QUAL’ E’ LA VERITA’.
    SAPPIAMO CHE ALL’EPOCA DEI FATTI , IL ROSSO DURAVA 2 SEC.
    HO SUBITO UN’INGIUSTIZIA PAZZESCA.
    DATO CHE LA STORIA DEI SEMAFORI TARATI MALE SARA’ SEPOLTA’ SAPIENTEMENTE DA CHI CI COMANDA,IMMAGINATEVI ,I MILIARDI CHE DOVREBBERO RIDARE ,A TUTTI NOI, VERGOGNA,
    MA LA COSA CHE MI FA PIU’ RABBIA E CHE PER COLPA DI QUESTI DELINQUENTI, TANATA GENTE PER PAURA DEL GIALLO TARATO MALE, TANTI AUTOMOBILISTI, INCHIODANDOSI AL SEMAFORO, HANNO PROCURATO HO HANNO SUBITO INCIDENTI ANCHE MORTALI.E NESSUNO HA MAI INDAGATO QUESTI DELINQUENTI, PER RISPONDERE DI QUESTE VITTIME DELLA STRADA.
    COME POSSO RECUPERARE I MIEI SOLDI DOPO QUESTA SENTENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE, RINGRAZIO ,SONO FIDUCIOSO PER UN SUO CONSIGLIO PERSONALE.

  • Buonasera,ho appena ricevuto una multa perche’ sono passato con il rosso,mi sono fatto mandare la foto,cosa devo fare devo pagarla o posso procedere in altro modo?Attendo una sua risposta,grazie.

    distinti saluti

    Ambrogio Panzeri

  • il 2 gennaio a rapallo (ge) passando con il giallo ho visto un flash di uno scatto fotografico mentre era scattato il rosso. vigile assente. ccosa posso fare? grazie
    cordialita’ mariella

  • Buongiorno… desideravo sapere se è possibile come recuperare i soldi di una multa pagata al comune di roma per errore due volte uno tramite bollettini postali e l altra tramite sportelli informatici della tabaccheria. la ringrazio anticipatamente… Alberto SAnapo

  • Buongiorno, ho ricevuto dopo 3 mesi una multa di 160 euro e decurtazione di 6 punti sulla patente per essere passato con il rosso ad un semaforo (infrazione rilevata con traffifot sr-photo e nessuna matricola indicata in verbale- indica solo che “funziona”).
    Il mittente del verbale è un ufficio postale di L’Aquila, mentre la multa è stata presa a Rapallo, in provincia di Genova … e questo lascia perplessi…
    Io sono CERTO di non essere passato con il rosso, anche perchè SAPEVO e SO benissimo della presenza del dispositivo.
    Cosa posso fare ?

    Grazie
    Fabrizio Migliorini

  • anch’io ho pagato per un infrazioni per passaggio con semaforo rosso senza la presenza di agenti di polizia. nel maggio 2010 al comune di Milano
    ho pagato la multa a luglio 2010 ma visto che sono risultate non valide dalla cassazione, le vorrei chiedere quali sono le procedure da attuare per ottenere l’annullamento della multa e, il relativo rimborso e cosa più importante riottenere i punti persi (6) sulla patente.
    La ringrazio anticipatamente se vorrà rispondermi

  • Gentile avv. Renzi l’anno scorso mi è stata recapitata una cartella esattoriale dell’importo di 870 euro; il problema sta nel fatto che mi è stata recapitata via posta tramite un semplice postino; non conoscendo la nullità di tale servizio ho provveduto a inoltrare il pagamento. Le chiedo se è possibile richiedere la restituzione della somma versata e in che modo? Grazie, cordialmente.

  • Buonasera,
    ho appena ricevuto una multa vred, non c’erano vigili, posso non pagare e come?

    grazie

  • Gentile avv. Renzi vorrei chiedere come si opera per poter inoltrare richiesta di annullamento e se questo presuppone la restituzione del pagato, nel caso in cui un veicolo a due ruote (Moto 125cc), passa con il rosso, senza la presenza di vigili, ma con la foto della macchinetta. Quindi da come lei evince non c’è la multa.
    Rimango a disposizione per eventuali ulteriori dati.
    Attendo una sua risposta.
    Grazie, cordialmente.

    Distinti saluti

    Pagliochini Riccardo

  • sono passato con il rosso secondo i due vigili che l’hanno accertato senza però fermarmi.Devo pagare o posso contestare la multa.Grazie

  • posso contesatre una multa per passaggio semaforo rosso rilevata da due vigili senza però che abbiano fermato l’auto?grazie

  • Gentile Avvocato,
    mi è arrivata una multa perchè sono passata con il rosso e c’è il nome dell’agente che ha fatto la mula ma c è scritto che non ha potuto fermarmi per non intralciare il traffico.
    Quale causale posso addurre nel ricorso al giudice di pace?
    Grazie del suo aiuto

  • salve sono Cristina da carpi mi è stata contestata multa per semaforo rosso fatta il 4 luglio 2011 ma arrivata il 27 luglio con foto ma senza la presenza del vigile io ho voluto vedere la foto in discussione ,la multa ‘ di 169.90 più’ 6 punti dalla patente ,l’associazione dei consumatori mi hanno detto che se non voglio che mi tirano via i punti e non risulta sulla mia patente recidiva devo pagare la multa ma senza compilare il modulo della decurtazione punti,poi mi dovrebbe arrivare un’altra multa di 270 euro e dovrebbe finire li’ senza che mi tirano via i punti e che viene scritto sulla patente,poi nella multa mi hanno scritto che nei prossimi 2 anni faccio un’altra infrazione del genere ci sara’ la sospensione ,premetto che la prima multa che prendo in 15 anni ed è stato una distrazione,mi può’ delucidare a cosa vado incontro e le varie spese visto che sono separata e non guadagno molto.Grazie aspetto vostra risposta

  • Ho ricevuto una multa per essere passato con il semaforo rosso in data 29/06/2011.La violazione è stata accertata da un’apparcchiatura VISTA RED a postazione fissa per il rilevamento automatico delle infrazioni a semaforo rosso.Il giorno 15/07/2011 l’agente verbalizzante ha compilato il modulo di contestazione senza la sua firma . In data odierna,28/08/2011, nonostante numerose telefonate per prendere visione dei documenti fotografici, non mi è stato possibile per ora, per l’assenza del vigile preposto, visionare la documentazione visima dell’infrazione.
    Grata se vorrete darmi dei suggerimenti, vi ringrazio e saluto cordialmente
    Cecilia

  • Help un info…Photored…
    è spuntato il giallo quando ormai metà macchina era dopo la linea (me ne sono accorto perchè dal terrore mi sono girato verso il semaforo ed ho visto la luce gialla spuntare mentre ormai ero a metà) praticamente mentre andavo era verde proprio sulla linea vedo spuntare il giallo e quando mi girò che ero a metà auto se non a 3/4 sulla line (mentre ero in viaggio) il giallo era ancora acceso preso multa?

  • Egreg. Avv.
    ho ricevuto una multa per aver attraversato col rosso il giorno 28/09/2011. la violazione è stata accertata dal T-RED a posto fisso senza la presenza di agenti. ho richiesto le foto alla polizia locale via fax e raccomandata, ma leggo sulla multa che sono visibili solo in sede e im più me lo ribadiscono via telefono.
    Le richiedo una dritta per poter avere le foto a casa senza andare direttamente presso di loro e se posso contestare la multa appellandomi alla sentenza della Cassazione 7388/2009.
    ringrazio in anticipo

  • Buonasera.
    Girando per il web per cercare risposte a possibili contestazioni a multe su semafori mi sono imbattuto nel suo articolo.
    Oggi ho ricevuto una multa per essere passato con il rosso quando ero in vacanza quest’estate a taviano di mancaversa. L’importo della multa è di 173€ e mi verranno tolti 6 punti dalla patente. Non sono neo patentato.
    Nel verbale c’è il nome dell’apparecchio V-Red 2.1… poi di seguito al nome c’èà scritto che il rosso era già scattato da 2.3 secondi.
    Ora premetto che in quasi 8 anni di patente non ho MAI commesso infrazioni, ed ero a mancaversa (località a me sconosciuta) esclusivamente per vacanza, non ricordo assolutamente di essere passato con il rosso, non essendo mia abitudine neanche quì nella provincia di Macerata, dove abito.
    Facendo presente che nel verbale che ho ricevuto non vi erano le foto dell’infrazione le domando se è possibile contestare l’accaduto in quanto lavorando io solamente part time dover sborsare 1/3 del mio stipendio +6 punti, oppure quasi tutto il mioi stipendio per evitare la perdita di punti, mi sarebbe veramente cosa difficile.

    La ringrazio anticipatamente per un’eventuale sua risposta.

    Saluti

  • proprio stasera, mentre ero ferma al semaforo rosso, quello della corsia a fianco alla mia è diventato verde.. Io di scatto sono partita ma mi sono subito accorta dell’errore e mi sono fermata, dopo la linea d’arresto.. Cosa devo fare? Provare a sentire i vigili della mia città x sapere se ho preso la multa o aspettare? Ho qualche possibilità di non pagarla? Grazie per la disponibilità.

  • Buonasera! Oggi a Napoli passando sopra le striscie pedonali regolate da semaforo, mi sono accorto che forse sono passato con il rosso,ho visto il vigile che mi guardava e forse mi ha preso la targa. Lo possono fare? possono mandarmi la multa a casa? O visto che aveva possibilità mi doveva fermare e contestarmi subito l’infrazione? grazie in anticipo per la risposta

  • Salve caro avv.
    Il giorno 06/01/2012 sono passato con il rosso in zona Perugia. E’ stata accertata dall’apparecchiatura Traffiphot. La multa è arrivata quest’oggi 22/02/2012 con l’importo di 218,33 €. La cosa che mi ha fatto confondere è che nel verbale ad un certo punto c’è scritto:”La violazione non è stata immediatamente contestata causa: l’accertamento è avvenuto SENZA la presenza di agenti di polizia stradale. Oltre al grande importo che devo ancora pagare mi verranno tolti 6 punti ma dato che sono neo patentato 12 dato che l’autovettura è a nome di mio padre. Come mi consiglia di procedere?Pago?Non Pago?
    Grazie in anticipo per la risposta

  • Buongiorno Avvocato
    anch’io sono stata multata e quindi coinvolta nella truffa t red di Segrate. Avendo pagato le multe cosa devo fare e a chi devo rivolgermi per avere indietro i miei soldi?
    La ringrazio se vorrà risppondermi quanto prima
    cordialità

  • Buonasera Avv., Le porgo questa domanda: posso non pagare una multa per semaforo rosso con le telecamere? In passato ho fatto ricorso con Asdico di Torino, ma il Giudice di Pace mi ha rimandato tutto in dietro, quindi pensando che non sono stati molto seri non ho più portato avanti la pratica. Nel frattempo la multa e’ raddoppiata a € 299,50 più multa per non aver presentato dati patente € 537,50. Inoltre sono stata anche licenziata da 2 mesi. Se non pago cosa succede? RingraziandoLa, Le porgo cordiali saluti.

  • buona sera avvocato, nel 2012 ho contratto una multa con semaforo rosso l il primo verbale di 159 euro lo pagato ma non ho comunicato chi guidava pensando che mi avrebbero decurtato i sei punti visto che il proprietario del mezzo sono io, a distanza di due anni mi viene recapitato da equitalia una somma da pagare di<1160 euro NELLA SOMMA MI CHIEDONO DI RIPAGARE IL VERBALE GIA PAGATO CON LE MAGGIORAZIONI.
    TENGO A PRECISARE CHE NELLO STESSO PERIODO CHE HO COMMESSO L'INFRAZIONE ERO IN FASE DI TRASFERIMENTO AD ALTRO COMUNE RICHIEDENDO REGOLARE RICHIESTA DI RESIDENZA.MA I VERBALI SONO STATI CONSEGNATI SENZA PERALTRO TROVARMI AL VECCHIO INDIRIZZO FACENDOMI COSI ALZARE I COSTI.COSA POSSO FARE?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.