CAMPAGNA ABBONAMENTI MILAN 2012-2013: ECCO UNA AZIONE PILOTA!

CARI AMICI MILANISTI, vista la delusione che avete subito dalla vostra squadra del cuore che ha presentato una campagna abbonamenti 2012/2013 che aveva come testimonial giocatori che poi sono stati venduti, il Codacons sta cercando un tifoso per lanciare una azione pilota contro il Milan, autore di PUBBLICITA’ INGANNEVOLE.

Cerchiamo dunque un tifoso del Milan che aderisca per richiedere alla squadra la disdetta dell’abbonamento e il rimborso di quanto versato.

Compilate il form per il commento lasciando la vostra adesione e inserendo un indirizzo di posta elettronica valido (l’indirizzo sarà visibile solo per chi gestisce il blog e non per gli altri utenti) e sarete immediatamente ricontattati!

3 Commenti

  • Gentile avvocato Rienzi, sinceramente resto basita nel vedere che viene proposta una tale azione mentre da anni viene ignorato quanto perpetrato dalla casa editrice Gruppo Albatros a danno di moltissimi autori e lettori attraverso una fiumana di pubblicità ingannevole e mezzi promozionali ingannevoli e lesivi della tasca e delle possibilità professionali di molti esordienti e non. Queste mendaci dichiarazioni si rivelano per ciò che realmente sono solo dopo che molti malcapitati hanno già firmato il contratto per cifre ce superano anche i 2.000 euro.
    Da alcuni anni, precisamente dal 2010 ci siamo occupati di raccogliere testimonianze e di cercare il supporto degli amici di striscia la notizia e l’ascolto del CODACONS ma nessuno sembra ascoltarci. Nell’ultimo mese si stanno anche cercando di raccogliere firme per sottoporre proprio al CODACONS la questione. Ma come lei ben sa se l’avvocato Rienzi o il bravo Ghione compaiono in televisione sollevando un problema, la fiducia e cieca e escono dall’ombra i truffati e le vittime, altrimenti..
    La mia email la conosce, resto a sua completa disposizione qualora ritenesse utile tutelare parte della cultura letteraria italiana e possibili talenti, nonché i lettori.
    Grazie

  • Finalmente si legge della Albatros, mi accodo, ci sono autori che hanno un fiume di documenti su questa casa editrice, intervenite al più presto.

  • Gentile avvocato Rienzi ma come fa ancora ad ignorare questa cosa, la invitiamo con accorato appello ad inviare il suo amico Ghione ad indagare a fondo alla cosa.
    Questo viene direttamente dal web:
    From facebook: In questo caso posso offrirvi informaizoni di prima mano:
    Albatros aveva con “Ugo Mursia Editore” solo un contratto di “stampa e distribuzione per conto terzi”, non una collaborazione editoriale e da oltre un anno hanno abbandonato Albatros per le enormi difficoltà riscontrate con la casa editrice che, non incentiva ne aiuta la distribuzione in maniera adeguata (o meglio per niente…).
    Oggi la stampa fisica dei libri di Albatros è affidata a “Andersen Spa – Borgomanero (NO)” . Alla mia telefonata indagativa riguardo l’effetiva stampa del numero di copie deichiarato nel contratto Albatros, mi è stata passata una “addetta alle telefonate riguardanti Albatros” che mi ha risposto con grande disagio e evidente nervosismo che “non mi avrebbe potuto aiutare rispondendo alla mia domanda ufficialmente, perché molti altri autori Albatros scontenti, prima di me, avevano telefonato ponendo lo stesso quesito e la loro azienda aveva già ricevuto un avvertimento da Albatros, perciò, onde non perdere il cliente Albatros, non mi avrebbe fornito alcuna risposta in merito”.
    Per quanto riguarda la distribuzione invece Albatros ora si affida a “PDE spa” che ho naturalmente chiamato chiedendo come mai i libri Albatros non arrivano mai, quando vengono ordinati su IBS e altri siti online e anche nelle librerie, e la risposta che ho ottenuto in via del tutto ufficiosa, ma davvero gentile e disponibile del responsabile in questione è stata la seguente: “Albatros ha con PDE un contratto che prevede una giacenza di magazzino pari a ZERO copie, pertanto le librerie online e fisiche, quando ricevono gli ordini si basano sulla presenza e sul numero di copie presenti nei nostri magazzini di smistamento…se il contratto prevede ZERO copie, materialmente non possiamo fornire i libri a nessuno…Secondo noi Albatros stampa le copie di volta in volta richieste, non stampando quelle previste dai vostri contratti…infatti per noi è una terribile seccatura ricevere continue lamentele riguardo ai titoli Albatros dalle librerie, dai clienti e dal web e stiamo valutando di concludere la nostra collaborazione con loro, come ha già fatto Mursia prima di noi, per gli stessi motivi.

    From facebook:Queste informazioni sono assolutamente di prima mano, le telefonate le ho fatte io e le ho anche registrate!!!
    Usciamo dal “non so, ma magari…guardate i contratti e controllate cosa NON è stato rispettato e tutti insieme facciamoci valere, per noi stessi, per la nostra dignità di persone, professionisti e scrittori emergenti!!! E, non ultimo, anche per aiutare i futuri possibili mal capitati a non fare la nostra triste fine con Albatros!!!
    Ho telefonato anche alle Biblioteche Nazionali di Roma e Firenze, che da contratto dovrebbero avere i nostri titoli, inviati da Albatros, il mio c’è a Firenze, a Roma non sono sicuri perché sono indietro di tre anni con la catalogazione…informatevi anche voi, come ho fatto io, facciamolo tutti, ve ne prego.

    from facebook:Ho le registrazioni delle telefonate effettuate il 5 e 6 giungo 2012 e sono disponibile e fornirle a chi ci assisterà legalmente, quando mi verranno richieste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.