“CARA” SCUOLA. COME RISPARMIARE SULL’ACQUISTO DI MATERIALE SCOLASTICO

Scuola

Cari amici,

per chi ha famiglia ed è ancora in vacanza, consiglio di godersi questi ultimi momenti di riposo prima di tornare ai soliti impegni e prima di affrontare spese tutt’altro che irrisorie!
Chi di voi ha figli che vanno scuola sarà infatti costretto a mettere mano al portafoglio e sganciare almeno 500 euro per acquistare libri, zaini, diari; insomma, tutto l’occorrente per un corredo completo da perfetto studente.
Voglio tuttavia tranquillizzarvi: potreste spendere molto di più! Acquistando altri libri potreste arrivare a pagare anche 1.100 euro (quasi uno stipendio).
So quanto sia difficile in questi casi fare economia, a meno che i vostri figli non abbiano borse di studio o agevolazioni economiche in base al reddito familiare. Oltre al classico “passalibro”, esistono però altri metodi per risparmiare.
Innanzitutto, accantonate le mode. A che serve l’ultimo diario Comix o quello che reca in copertina l’immagine dei cartoni animati più gettonati? Per l’uso che se ne fa basta un’agenda meno costosa, arrivando a risparmiare anche il 40% in meno.
Poi, meglio comprare al supermercato che non in cartolibreria. Al supermercato spesso vengono venduti i cosiddetti “prodotti civetta” per attirare i consumatori. Acquistando quaderni, quadernoni o album a basso costo potrete risparmiare fino al 30%.
Una raccomandazione: è bene fare scorta di materiale scolastico, ma non esagerate! Si tratta dei vostri figli e non della flotta della marina militare. Aspettate che inizi l’anno scolastico e che i professori diano direttive agli studenti su cosa comprare (dal compasso alla calcolatrice).
Ovviamente offerte promozionali e kit superscontati ben vengano! Ma anche qui, fate un rapido “check”, confrontando i prezzi e valutando la qualità del prodotto, in particolare per lo zaino, al quale, tra l’altro, sarebbe preferibile il più comodo trolley.

A presto,
CR

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *