ANTITRUST: SOSPESO SPOT CON ‘SUPERQUIZ’, ORA SCATTINO I RISARCIMENTI CHI HA GIOCATO A QUESTI QUIZ IN TV PUO’ CHIEDERE LA RESTITUZIONE DI QUANTO VERSATOPosted by On

Nuova vittoria del Codacons a tutela dei telespettatori. L’ Antitrust, dopo un nostro esposto, ha infatti deciso di sospendere la diffusione dello spot con ‘superquiz’ incorporato che veniva diffuso su alcune importanti reti nazionali. Lo spot, realizzato dall’azienda David2, invitando a partecipare ad un ‘superquiz’ con domande semplicissime, proponeva in modo poco chiaro un abbonamento al costo di 24,20 euro al mese, per ricevere loghi e suonerie per telefoni cellulari. Il consumatore rispondeva a domande facili tramite un sms e attivava così l’abbonamento. Molte persone hanno inviato la risposta al quiz credendo di poter vincere 500 euro ed invece si sono ritrovate o si ritroveranno a pagare 24,20 euro al mese per un abbonamento non desiderato. Soldi che evidentemente vanno restituiti a tutti i concorrenti.
A seguito della decisione dell’Antitrust, chi ha partecipato a questi quiz può chiedere il rimborso di quanto finora pagato. Vi invito quindi a segnalare su questo blog la vostra disavventura con i quiz tv ora bloccati, e fornire quindi una adesione alle future azioni risarcitorie attualmente allo studio del Codacons.

Be Sociable, Share!

Classaction e Azioni CollettiveTV, Spettacolo & Moda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *