STOP AL FUMO: E DOMENICA NON PERDETE LA PROSSIMA PUNTATA DE “I CONSIGLI DELL’AVVOCATO RIENZI” A UNO MATTINA WEEK END!!!

In una recente inchiesta del “corriere della sera” è stato accertato che sono oltre 80mila morti l’anno in Italia a causa del fumo da sigaretta (5,4 milioni di vittime nel mondo) e un quarto dei decessi riguarda persone tra i 35 e i 65 anni.

Ricordate lo “smokebuster” (visitate il sito http://www.smokebuster.it/index_vero.html per saperne di più…)?

Grazie anche al Codacons, la situazione è leggermente migliorata da quando è entrata in vigore la legge sul divieto di fumo nei locali pubblici: ma non basta, purtroppo…e infatti ci stiamo battendo per una legge che vieti il fumo al volante.

Forse non tutti sanno, infatti, che il 15% degli incidenti stradali dovuti a distrazione è riconducibile proprio al fumo di sigaretta: un motivo in più per non fumare!!!

Ecco alcuni consigli:

1) innanzitutto, non fumate!! Per ogni settimana di fumo, si perde un giorno di vita;

2) provate a smettere di fumare, magari con l’aiuto del Telefono Verde contro il fumo – 800554088 – un numero anonimo e gratuito;

3) una recente sentenza della Corte di Cassazione riconosce che la produzione – nonche’ la vendita di tabacchi lavorati – costituisce un’attivita’ pericolosa che da’ diritto a chiedere il risarcimento per danni alla salute!… Tantissime persone stanno facendo causa alle industrie produttrici di sigarette, presso il Tribunale di Roma, per morte o malattie gravi. Quindi, rivolgetevi alle associazioni di consumatori per avere maggiori informazioni!

Non perdete la puntata di domenica 16 maggio alle 7e20 circa su Rai 1 a Uno Mattina week-end, saranno ospiti l’On. Giovanardi e il Dott. Mangiaracina (Lega Italiana alla Lotta ai tumori), poi al Dott. Zuccaro ( dell’Istituto Superiore di Sanità).

E raccontate qui le vostre esperienze!!

1 Commento

  • Gentile Avv. Rienzi ho seguito la puntata della crociata contro il fumo.
    Se le sigarette non venissero costruite e quindi poste in vendita saremmo già a buon punto. Gli interessi sono enormi : rinuncia il governo ad introitare tramite i monopoli fiumi di soldi. A proposito di monopoli che fine ha fatto quella montagna di soldi che le società dovevano versare all’erario ???? cosa ne sa lei di ciò ??? la saluto con tutta la mia stima per la sua simpatia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.