FINMECCANICA: PER GLI AZIONISTI SI APRONO DEL PORTE DEL PROCESSO

IL CODACONS ORGANIZZA AZIONE DI MASSA PER CONSENTIRE COSTITUZIONE DI PARTE CIVILE DEI RISPARMIATORI A ROMA E RECUPERO DEI SOLDI PERSI

ENTRO IL 12 LUGLIO TASK FORCE DI AVVOCATI CODACONS FORNIRA’ ASSISTENZA LEGALE E INFORMAZIONI
Tutti i risparmiatori italiani che possiedono azioni Finmeccanica possono costituirsi parte civile nel procedimento aperto davanti al Tribunale di Roma e ottenere il rimborso dei soldi persi a causa della malagestione del gruppo.
Lo afferma il Codacons, che in vista dell’udienza del prossimo 18 luglio – nel processo a carico degli ex dirigenti ENAV per concorso in corruzione, ex art. 81,110, 112, 319 e 321 c.p – sta organizzando una mega azione collettiva per conto di tutti i titolari di azioni Finmeccanica, che hanno visto svanire i propri risparmi a seguito di una serie di irregolarità e illeciti da parte degli amministratori finiti ora al vaglio della giustizia, che hanno prodotto ingenti perdite al gruppo e un danno economico evidente agli investitori.
Una task force di legali del Codacons fornirà assistenza legale e informazioni a quanti decideranno di costituirsi parte civile nel procedimento, e sarà a disposizione degli azionisti nei giorni 8, 9, 10 ed 11 luglio a Roma presso la sede dell’associazione Viale delle Milizie n. 9. E’ inoltre possibile scaricare la modulistica per inserirsi nel processo e chiedere il rimborso dei soldi persi attraverso il sito www.codacons.it
Il termine per la raccolta della documentazione – fa sapere il Codacons – scadrà il prossimo 12 luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.