AUMENTI AUTOSTRADE: DENUNCIA QUI I RINCARI DEI PEDAGGI!

Molti automobilisti si saranno accorti oggi dei rincari dei pedaggi entrati in vigore con la manovra anticrisi varata dal Governo.

Andare da Roma a Milano in autostrada costa da oggi 1,56 euro in più, da Roma a Salerno fino a 2,30 euro in più.

E poi c’è il balzello da 1 o 2 euro imposto sui raccordi autostradali.

Una scelta scellerata quella di aumentare i pedaggi, perché colpisce soprattutto i pendolari e coloro che, specie a Roma, risiedono fuori dai centri abitati, e contro al quale presenteremo ricorso al Tar del Lazio.

Ho deciso di mettere questo blog a disposizione di quanti vogliano far sentire la propria voce e protestare contro i rincari dei pedaggi, che potrebbero determinare una stangata fino a 300 euro annui!

Potete quindi segnalare qui non solo gli aumenti delle autostrade, ma anche i disservizi che quotidianamente riscontrare sulle varie tratte.

59 Commenti

  • Dott. Rienzi la ringrazio per questo blog.
    Io mi reco tutte le mattine da San Cesareo a Roma Sud per lavoro e pagavo 90 centesimi, totale 1.80 € (andata e ritorno)
    Con i nuovi aumenti andrò a pagare 1.20 € x 2 tot. 2.40 €, cioè 60 centesimi in più al giorno.
    Ora non può sembrare tanto ma moltiplichiamo 60 cent. in più per circa 300 gg all’anno l’esborso ulteriore sarà di 180,00 €.
    Tra l’altro dopo aver passato il casello di Roma Sud (e pagato la tassa sul GRA) io esco a 300 mt dopo e cioè a Torrenova, in pratica il GRA non lo prendo nemmeno!!
    E pensare che ho comprato casa fuori roma per risparmiare!!

  • Salve, Vengo a Roma da Avezzano(AQ) per lavoro, svolgo un lavoro su turni
    quindi molto spesso non posso prendere i mezzi pubblici anche perchè invito qualsiasi persona a prendere un treno da e per avezzano-roma, anche i collegamenti con gli autobus x me sono impossibili da prendere per un fatto di mancanza dopo certi orari. quindi l’unico modo è la macchina. questo aumento mi porta a spendere 57.20 euro in più al mese, oggi per bypassare il tratto di un euro sono uscito alla barriera di tivoli, e prendendo il casello a magliano per risparmiare, ho pagato solo 5 euro contro i 7.60 richiesti x venire a lavoro (e contro i 6.30 senza aumento) Sono indignato dai nostri politici e stanco delle continue prese in giro, ho 39 anni e causa lavori ancora non ho una famiglia e vorrei tanto averne una.
    Grazie e scusate

  • Dott. Rienzi, complimenti e grazie per aver dato modo di far ascoltare il mio umile pensiero, sono residente in un piccolo centro fuori città, sposato e figli a carico, lavoro a Roma e a causa della turnazione sono costretto a viaggiare con la mia auto privata, percorro la Roma-L’Aquila A24, da Vicovaro-Mandela con un costo quotidiano di € 2,90 fino ad oggi, e grazie al nostro benpensante governo mi ritrovo a pagare € 3,60. Ora considerando che nell’anno passato sono stato costretto a lasciare per strada la modica cifra di 1300 euro versate a l’autostrade per l’Italia, e considerate che la mia tredicesima era molto inferiore alla cifra sopraindicata.Sono sicuramente fortunato a lavorare in questo così difficile periodo, ma a che prezzo? Ma ciò che mi fà più male è vedere tutto questo lassismo in una società fatta di veline, calciatori e grande fratello. Cosa si può fare? é possibile che ci sia questo immobilismo? non vedo tutte queste proteste, si continua a pagare senza fare nulla. Per fortuna che ci hanno tolto l’Ici! Grazie!

  • Dott Rienzi, grazie per questo spazio.
    Sono costernato da quanto leggo e preoccupato da quello che mi aspetta da oggi in poi, economicamente parlando. Sono un pendolare che ogni giorno deve andare a Roma in macchina a causa dei turni di lavoro disagiati che non mi permettono di usare i mezzi pubblici. La tratta da me percorsa è quella Vicovaro/Mandela – Roma Est che, fino a ieri costava E. 2,90 mentre da oggi è passata a 3,60…!!! Ogni giorno uscendo di casa per andare al lavoro spenderò solo di autostrada E. 7,20??? E’ mai possibile che si debba subire così, senza poter far niente?

  • questa è dal sito della strada dei parchi qualcuno ne sa niente?

    “In relazione alle recenti sentenze del TAR Lazio n. 05108/2010 e n. 05109/2010 riguardanti l’annullamento degli aumenti delle tariffe autostradali concessi nel 2006 e nel 2008 sulla A24 e sulla A25, Strada dei Parchi comunica che la Quarta Sezione del Consiglio di Stato, nella Camera di Consiglio del 20 aprile u.s., ha accolto la richiesta di sospensione dell’esecutività delle sentenze impugnate, confermando con ordinanza i decreti cautelari in via d’urgenza concessi alla scrivente Società lo scorso 3 aprile, rinviando per la discussione nel merito all’udienza del 15 giugno p.v.”

  • Buongiorno,
    tralasciando di dire tutto quello che penso sugli ulteriori aumenti in vigore da ieri, ho chiesto un chiarimento via email ad “Autostrade.it”.
    Percorro tutti i giorni, in andata ed in ritorno, il tratto autostradale dal casello di Bologna Arcoveggio a quello di Faenza.
    Due sere fa, al TG, ascoltando un servizio sugli aumenti delle tariffe, ho chiaramente capito che non sarebbero stati applicati aumenti ai tratti per i quali il pedaggio e’ inferiore ai 4 euro, al fine di non penalizzare i pendolari.
    Fino a due giorni fa io pagavo 3,30 euro: chiaramente rientro nella fascia “protetta”…come mai ora pago 3,40 euro???

    Inutile dire che “Societa’ Autostrade” non ha risposto.

  • Salve, mi chiedo dove sia la legittimità di questa decisione. Personalmente viaggio ogni giorno per lavoro dalla Sabina a Roma e trovo vergognoso un aumento di 300 euro l’ anno delle spese già di per se elevate; 2,20 da Ponzano Romano Soratte e 1,10 da Fiano Romano prima del 1 luglio. Inoltre non imbocco neanche il GRA, poichè esco a Settebagni, prima del GRA. Cosa possiamo fare?? I ns politici sia locali, provincia e regione, che nazionali tengono più alla poltrona conquistata che alle reali esigenze delle persone comuni……
    Personalmente, in questi anni, ho scritto sia alla “Societa’ Autostrade” che ai ns politici di portere avanti la proposta di considerare una sorta di “abbonamento per i “pendolari su 4 ruote”, così come si fa per i trasporti su rotaia ad esempio, ma nessuno ha mai risposto………

    Grazie e saluti Mario

  • Tratta Salerno-Napoli da 1,60€ a 2,00€. (Aumento del 25%).
    Tratta Napoli-Salerno invariata (1,60€).
    Il motivo dell’aumento è stato ” perche’ dovete pagare anche il raccordo salerno-reggio calabria”. E che c’entra?????

  • Salve a tutti,

    secondo la normativa, l’aumento non deve superare il 25% del pedaggio dovuto.
    Mi sono, invece accorta che laddove il 25% dell’importo determini con centesimi non arrotodanti alle decine, ad esempio 2.25 euro, 2.75 euro, il pedaggio viene ARROTONDATO alla decina superiore, oltrepassando la percentuale stabilità del 25%.

    Ad esempio:

    – la tratta S. Gregorio di Catania – Fiumefreddo è ad oggi (30/06/2010) tariffata 1 euro. Da domani costerà 1,30 euro, ovvero il 30% in più della vecchia tariffa.

    – la tratta S.Gregorio (Catania Nord) – Roccalumera, attualmente è pari a 2,20 euro, mentre da domani costerà 2,80 euro ma il 25% di 2,20 è 0,55 cent/euro.

    Pertanto, noi automobilisti pagheremo NON SOLO l’aumento ma anche i 5 centesimi di arrotondamento. Forse singolarmente non inciderà tantissimo, ma pensate a quanti soldi in più incasseranno con questo giochetto???

    E’ scandaloso!

  • Buongiorno, scrivo dalla Sicilia. Ogni volta che percorrio l’autostrada Messina – Palermo trovo un’interruzione nuova, cambi di carreggiata o marcia su una sola corsia. Per non parlare delle interruzioni nei pressi di Milazzo e di Patti che esistono da decenni. Un aumento dei pedaggi quando le autostrade sono in queste condizioni, è davvero scandaloso. Spero davvero che il consorzio autostrade si faccia un esame di coscienza, eviti gli sprechi e non faccia fare le spese della loro cattiva gestione al povero bistrattato consumatore

  • Buongiorno Dott. Rienzi,
    abito a Santa Marinella (RM) e ogni giorno percorro l’autostrada Roma-Civitavecchia per recarmi a lavoro presso l’aeroporto di Fiumicino.
    Oltre l’aumento di 10 centesimi a tratta che avviene ogni anno a gennaio (+6%) dal 1° di luglio arriva anche questo aumento scandaloso da 1,90 € a tratta a 2,30 € (+21%).
    Questo non è mettere le mani nel portafoglio degli italiani??
    nel mio ben € 192 annui non considerando che spendo già solo di autostrada € 912 annui.
    E’ uno scandalo adesso ci dobbiamo ribellare, io sono disposta a bloccare anche le autostrade!!!!

  • VERGOGNOSO !!!!!

    Anch’io come altri utenti sono costretto ad utilizzare la macchina privata per raggiungere il lavoro, vengo dalla zona est di roma, Valle dell Aniene,
    non faccio turni ma sono costretto, poiche andata ritorno sono circa160 km..

    Facciamoci sentire !!!

    Avvocato ci dia una mano,
    ringrazio

  • Buongiorno Dott .Rienzi e grazie mille per lo spazio.
    Io mi trovo esattamente come la prima persona che ha lasciato il primo commento su questo blog.
    Entro a San Cesareo , pago a Roma Sud ed esco a Torrenova senza neanche vederlo il GRA. Idem il pomeriggio per tornare a casa.
    Pronto per qualunque protesta , sit in , blocco dell’autostrada.
    A disposizione.
    Saluti

  • Dott.Rienzi,io mi devo recare per lavoro nella parte di Roma Est, naturalmente per via del traffico sulla via tiburtina percorro il tratto dell’A24. Fino a 2 anni fa si pagava mi pare 0,70 € ora siamo arrivati alla cifra VERGOGNOSA di 1,10€ e sottolineo che provengo da Roma e quella zona è ancora Roma. Per non parlare di tutta l’arteria dell’A24 e A25 con problemi a ogni stagione , basti vedere lo scempio con una nevicata di soli 10 cm a marzo , la prego di intervenire , prima la benzina ora pure l’autostrada. BASTA

  • Gentile Rienzi,
    dal Veneto mi sposto spesso in Toscana, sul raccordo Firenze-Siena si pagheranno ora 14,8 euro da Padova Sud, contro i precedenti 13,3; se uno ragiona sul nodo fiorentino, si accorge che in 7 km, da Scandicci a Certosa, si pagherà 1,8! Circa 0,20 al km. Da notare che la Firenze Siena non gode certo di ottima salute, consiglio di restare in corsia di sorpasso per evitare nella corsia di scorrimento buche fatali alle ruote…Insomma, rincari senza senso. Così come bisogna vigilare anche sui project financing, in Veneto col nuovo passante molti utenti escono a Dolo e rientrano per pagare meno. Anche a Firenze vedremo un serpentone uscire a Scandicci? Forse..
    Grazie e cordiali saluti

  • Mi ricollego al commento n.14 del sig. Carlo.
    Io abito a Corcolle, nella periferia est di Roma. Anche se fuori dal GRA, è a tutti gli effetti Comune di Roma.
    Per andare al lavoro devo prendere il GRA e per accedervi, prendo l’autostrada A24 da Settecamini e per fare i 2km che mi separano dal Raccordo pagavo la non modesta cifra di 0,70 € fino al 30 giugno. Praticamente 0,35 € al chilometro!!!.
    Dal 1 luglio dovrò pagare di più per andare al lavoro.
    Già trovavo ingiusto che un cittadino di Roma dovesse pagare un pedaggio per accedere alla propria città.
    Le ricordo che, per esempio, un cittadino di Monterotondo (quindi di un altro comune) che vuole venire a Roma può prendere l’autostrada A1 a Settebagni percorrerla per 5 km e non pagare un centesimo.
    Forse si potrebbe evitare di discriminare dei cittadini? Oppure esistono dei romani di seria A e di serie B?
    Lascio a Lei la risposta.
    Ringraziandola per l’attenzione prestata porgo
    Cordiali Saluti
    Romano di Serie B

  • Buongiorno, come segnalato anni fa anche sul forum della sua collega Anna Bartolini, il tratto GRA – Fiano Romano se lo sono sempre fatto pagare da chi lo percorreva entranto ed uscendo dal casello di Fiano, cosa che non succedeva se partendo da Roma si proseguiva verso nord.
    Perchè se partivo da Roma per Bologna pagavo “X” e se invece partivo da Rieti per Bologna pagavo la stessa cifra e non X meno l’euro che facevano pagare da Roma a Fiano?

    grazie e cordiali saluti

  • E’ una vera vergona!!!!!!!! Roma – Salerno 16,20 euro per 230 km. Si spende più per più l’autostrada che per il carburante!!!

  • Salve,

    ogni giorno vado a lavorare a Capena da Roma utilizzando l’autostrada A1 uscita Fiano Romano.

    Tale tragitto di una decina di Km è passato in breve tempo da 1.10 euro a 1.20euro e con questa assurda manovra è arrivato a 1.50euro!!

    dovrò mio malgrado dirottare per la Tiberina, piena di buche, insidiosa e molto più pericolosa!

  • Beh non uso moltissime volte l’autostrada ma è uno scandalo questo aumento.
    Se mi serve comunque prendo l’uscita per fiano romano, vengo da rieti e vado solitamente direzione roma.
    vorrà dire che prenderemo la salaria intasandola fino all’inverosimile.
    Oppure fermiamoci tutti davanti al casello senza pagarlo…
    Organizziamo ufficialmente una giornata e tutti andranno al casello si metteranno in coda ma senza pagare il pedaggio….si creeranno ingorghi pazzeschi con conseguenti ritardi per la media e grande distribuzione(vedi generi alimentari e supermercati vari, mobilifici ecc) con pesanti ricadute, forse così la polverini capirà la forza che ha il popolo.
    Ringrazio innanzitutto il presidente della provincia di rieti Fabio Melilli per la protesta messa in atto al casell odi fiano romano, un politico che si mette a disposizione veramente delle persone normali e bisognose…..se ci pensate chi alti l’ha fatto?
    NESSUNO!!!!

  • Spett. CODACONS e Gent. Sig.RIENZI,
    desidero esprimere tutto il mio disappunto circa l’iniqua e sottolineo iniqua, decisione di imporre un pedaggio aggiuntivo in entrata e in uscita (?!) dalla capitale alla barriera Roma Sud, “presupponendo” l’utilizzo del G.R.A.
    Io abito poco fuori Roma e percorro quel tratto di strada tutti i giorni feriali, in andata e in ritorno, per recarmi sul posto di lavoro sborsando già 1,80 euro! (Casello di entrata a S.Cesareo).
    Con il nuovo balzello, se voglio continuare a percorrere quel tragitto, mi toccherà pagare, se ho fatto bene i conti, un totale di 2,40 euro al giorno, ben 0,60 euro in piu’!
    Preciso inoltre, che tra la barriera Roma sud e il G.R.A., c’è l’uscita “Torrenova”, che viene utilizzata da me e da altre centinaia di persone per bypassare proprio il G.R.A ed evitare il traffico, (immettendosi poi sulla Tuscolana). E allora, visto che non transito per il G.R.A, essendo il mio posto di lavoro nelle adiacenze della Tuscolana, per quale motivo dovrei pagare questa maggiorazione?! E’ una VERGOGNA!
    Vi ringrazio per l’attenzione.

  • Salve, percorro da qualche giorno il tratto dal casello “vasto nord-casalbordino” fino a “pescara ovest-chieti”. fino all’altro ieri (ultima volta percorso) costava 3,90 euro. stamattina è costato 4 euro e 80, con un aumento di 90 centesimi, cosa credo OLTRAGGIOSA… ma le autostrade non dovevano diventare GRATUITE oltre un certo anno? sono leggende metropolitane? sono schifato e stanco, come credo tutti… >:-(

  • Ieri, come ogni giorno ho preso la diramazione sud dell’autostrada Roma/Napoli per andare a lavorare, da San Cesareo a Roma l’aumento è stato di 20 eurocent, si è passati da 0,90 e 1,10 euro.

    Al ritorno, come ogni giorno, per evitare l’incubo del raccordo anulare, proseguo per la tangenziale est prendendo la Roma/L’Aquila, poi prendo la bretella e rientro sulla Roma/Napoli per uscire sempre a San Cesareo.

    Arrivato al casello arrivo allo sbarramento per pagare il pedaggio con carta e qui il monitor è coperto con un bel cartello informativo che mi informa dell’ennesima rapina legalizzata perpetrata ai nostri danni, impedendo di vedere la tariffa che sarei andato a pagare… inserisco il tagliando di transito, inserisco la carta e richiedo lo scontrino. Qui mi si è gelato il sangue. 70 eurocent d’aumento.

    Ogni giorno andrò a pagare 0,90 euro in più che in un anno fate voi il conto a quanto ammonterà la rapina.

    Dovrò tornare a giocare a tetris sul Raccordo. Grazie Italia!!! Qui andiamo sempre peggio e nessuno fa più nulla. In altri Stati europei si sarebbe fermato l’intero paese, qui non si organizza nulla, sarebbe da organizzare un bello sciopero come quelli che si fanno in Francia e al diavolo la precettazione.

  • Buongiorno,
    dal momento che lavoro su turni sono costretta a viaggiare in auto e percorro ogni giorno (compreso il sabato) il tratto di autostrada che va dal casello di Lunghezza (zona in cui vivo) all’uscita di Via Fiorentini (non utilizzo il raccordo).
    Il pedaggio della A24 è passato in una notte da 1,20 Euro a ben 1,50, aumento motivato dal presunto accesso al GRA.
    Mi scusi, ma è la Strada dei Parchi, che gestisce la A24, a gestire anche la manutenzione del Raccordo Anulare?
    Inoltre perchè sono solo i cittadini che arrivano dalle autostrade a dover pagare il transito sul raccordo? E perchè si deve pagare se non si utilizza?
    Si figuri che, anche prima, non ho mai ritenuto lecito che ci fosse un pedaggio per entrare a Roma da una zona che è a tutti gli effetti una periferia di ‘Roma’.
    Nessun vantaggio e solo disagi, ad iniziare dalla fila esasperante che quel tratto di autostrada sopporta ogni giorno senza neanche segnalarlo in tempo reale tant’è che, spesso, ci si trova a pagare il pedaggio per entrare e ad uscire cinquanta metri dopo perchè la fila inizia dal cassello stesso.
    Senza parole

  • Salve dott. Rienzi,
    sono uno studente dell’università Tor Vergata e tutte le mattine mi reco dalla mia abitazione presso l’università, transitando da casello di San Cesareo, per uscire dopo la barriera di Roma Sud all’uscita Torrenova!!
    Prima pagavo 0.90 cent a tratta, oggi mi trovo costretto a pagare 0.20 cent in più per percorrere 15 km!! Questo è un vero scandalo…non ho calcolato quanto mi verrà a costare di più annualmente questo balzello imposto da non so chi, senza considerare i continui rincari del gasolio, non compensati da adeguati ribassi quando il prezzo del greggio sui mercati scende!! FAcciamo qualcosa contro questo schifo!!
    Saluti
    Gabriele B.

  • Dott. Rienzi,

    sono anch’io un “fortunato” pendolare del tratto autostradale dell’A24 da Vicovaro-Mandela a Roma Est.
    Due conti: € 3.60 x 2 = 7.20 € al giorno x 22 gg lavorativi circa in un mese = 158.40 € al mese x 12 mesi = 1852.80 € in un anno!!!! Anzi, non è finita … perchè essendo titolare di Telepass pago anche un canone di 3.72 € al mese che per 12 mesi fa 44.64 + 1852.80 = 1897.24 € !!

    La cosa che più mi fa incazzare di questa tassa è che è stata applicata per far pagare il GRA. E se io esco a Lunghezza? O a Ponte di Nona? O a Settecamini? O proseguo per la tangenziale Est? Certo, potrei prendere anche il GRA ma si può imporre una tassa perchè POTREI utilizzare il GRA?

    Conosco gente che lavora nel centro commerciale di Lunghezza e che quindi il GRA non lo vedono neanche in foto! E perchè devono pagare questa tassa?

    Sono contento che la Provincia e anche il Codacons abbiano intenzione di far ricorso al TAR. Io propongo anche una bella azione legale di massa, una bella class action contro queste sanguisughe che ci governano che vanno a punire sempre le classi più deboli e intanto c’è chi evade, evade, evade …..

    Simone A.

  • Caro dott.Rienzi
    anch’io sono una pendolare che percorre più volte a settimana il tratto Roma-Avezzano…. Sono allibita, demoralizzata, indignata, offesa, schifata da questa ultima beffa… la mani in tasca agli italiani, sempre agli stessi!!!! Quello che abbiamo subito è un sopruso, un furto vero e proprio.

    Oltretutto parliamo del servizio che offre questa autostrada… 8 EURO PER FARE 96KM…per poi arrivare al casello e rimanere bloccati ore ed ore perchè c’è un mare di traffico sul famigerato tratto urbano della A24 (quello che ci costa un euro in più!!)..che pena, considerando che non abbiamo alternative, visto che la tratta ferroviaria versa in situazioni pietose…Ma come…il servizio peggiora e il prezzo aumenta in maniera abnorme.. ??che paese è ormai questo???
    Siamo senza parole.

  • Salve,
    percorro l’autostrada da Roma nord Fiano Romano e trovo assurdo l’aumento del 25% da euro 1.20 a euro 1.50.
    Purtroppo subiremo come sempre questi soprusi …e pensare che la svalutazione si attesta al 3% ! BALLE ! Certa gente come fa a non vergognarsi…e pensare che oggi ci sono persone che fanno fatica a racimolare 800 euro al mese e molti non riescono nemmeno a metter tavola.
    Aggiungo: ma chi proviene da Firenze ed arriva al casello di Roma Nord perchè deve subire la beffa di pagare la tratta fino al raccordo se poi esce a Fiano Romano? Mettessero nuovamente un casello a Fiano R. Questo lo ritengo un vero furto. Possibile che si permette a questi signori di far man bassa nelle nostre tasche? Noi siamo quelli che riusciamo a pagare l’IVA sulle tasse e mi riferisco alle bollette Enel che calcolano l’IVA sull’accisa energia elettrica e sull’addizionale enti locali. Agite a livello europeo per togliere questa infamia.
    Lubrano con la sua trasmissione non ci è riuscito; vediamo voi di cosa sarete capaci!
    Saluti

  • roma – l’aquila: domenica scorsa 7,70 euro, oggi 9,50 euro.. per 100 km di autostrada. una vergogna!!

  • Gentile avvocato,
    sto leggendo su Internet di gente indignata e blog di protesta. Ora mi chiedo, ma non si può coordinare questa indignazione ed organizzare una protesta come quella fatta dai taxi o dai camionisti? Con un mezzo a testa basterebbero qualche centinaio di maccine per bloccare tutto il raccordo anulare. Basta organizzarsi. Io sono disposto a farlo. Purtroppo in questa strana società, le minoranze democratiche vengono schiacciate. Se non ci si muove anche per queste piccole cose a breve saremo spacciati.

  • Buonasera Dr Renzi,
    questa è l’ennesima dimostrazione di come in Italia si colpiscano solo quelli che
    è più facile colpire: lavoratori dipendenti per le tasse (perchè hanno le buste paga facili da individuare) e adesso noi, sempre lavoratori dipendenti, che, nostro malgrado, siamo costretti a passare ai caselli autostradali per andare al lavoro, e quindi facili da colpire.
    Dalle mie parti si dice che le mosche vanno sempre sul bue malaticcio…
    Poi c’è chi va a dire alla radio che il raccordo continua essere gratuito per chi lo usa come strada di spostamento all’interno di Roma: Grazie! Lo pagano i soliti “fessi”!
    Io sono uno di quelli cui questa bella pensata “all’Italiana” costerà 300 euro l’anno.
    Cosa si può fare per questa che ritengo una ingiustizia?
    Almeno, visto che lo paghiamo, che ne dice di pretendere una corsia preferenziale sul raccordo….?

  • Vado tutti i giorni da Roma a Castel Madama x lavoro , la tariffa è aumentata del 25% da 2,30 a 2,80 euro. 1 euro in più al giorno, a fine anno sono quasi 300 euro in più.

    E BERLUSCONI POI DICE CHE LUI NON METTE LE MANI NELLE TASCHE DEGLI ITALIANI

    BUGIARDO. A CHI LO HA VOTATO DOVREBBE BLOCCARE LA MANO

  • Correggo l’errore di scrittura del mio commento:

    A CHI HA VOTATO BERLUSCONI GLI SI DOVREBBE BLOCCARE LA MANO DESTRA

  • salve sono un operaio che tutti i giorni deve prendere l’autostrada x andare a lavorare in fabbrica, da avellino est a nola cè stato questo aumento, io che con il mio misero stipendio riesco a mala pena a soppravvivere mi chiedo non possiamo fare una rivolta, ho denunciare qualcuno? mi dica cosa fare dott. Carlo Rienzi. grazie a presto.

  • Autostrada A3 Napoli – Salerno…..Costo fisso di 1.60 EURO…AUMENTATO A 2.00 EURO…incredibile…sono 80 cent in più al giorno a/r….Mai visti aumenti tanto ladroni!!!!è una truffa…Ladroni

  • A causa della vendita della mia azienda, sono stata trasferita da un anno da Chieti a Roma. Avendo la famiglia in Abruzzo, tutti i week-end torno a casa.
    Da lavoratrice pendolare, la mia stangata è doppia, se non tripla.
    Solitamente prendo il casello Roma Est Lunghezza ed esco a Pescara-Chieti.
    Il mio pedaggio che fino al 30/06/2010 era di 12.90 euro,
    dal 01/07/2010
    secondo il sito http://www.autostrade.it è di 15,50 Euro
    secondo il sito http://www.stradadeiparchi.it è di 16,30 Euro.
    Per non sbagliare, ieri sono uscita a Scafa-Alanno pagando 13,60 Euro e sono tornata a casa a 50km con rischio autovelox. Tra l’altro a Pescara-Chieti non prendo neppure l’asse attrezzato, considerato che esco direttamente a Chieti.

    A tutto questo si aggiunge che considerato che lavoro presso l’aeroporto, assurdo vuole che se autorizzeranno il pedaggio sulla Roma-Fiumicino dovrò pagare ogni gg lavorativo anche questo pedaggio.
    Avvocato tralascio i numeri, che sono tanti… più di uno stipendio annuo vanno alle autostrade e allo stato…
    Ma una riflessione è d’obbligo: l’Italia non è una repubblica fondata sul lavoro?
    elena

  • X MARCO MAGAGNINI

    Sono d’accordo con la tua proposta. Basta stare in silenzio contro quest’ennesima prepotenza ai danni delle fasce più deboli.
    Blocchiamo TUTTO e facciamoci sentire! Come dice il proverbio “chi si fa pecora il lupo se lo mangia”!!!

  • Buongiorno, ho letto i vostri commenti, ed ho notato che sul tratto della A24-25 siamo in molti, io oltrechè una azione come quella che provincia di rieti e roma, (spero si aggiunga anche ilcomune di avezzano, manderò una mail al gabinetto del sindaco a tal proposito) sarebbe opportune che chiunque usi quel tratto esca a Tivoli, così voi risparmiate e la tiburtina si intasa il raccordo o per il tratto urbano non a pagamento della strada dei parchi si può riprendere all’altezza di San basilio di fronte la concessionaria renault sulla tiburtina.

    grazie per l’attenzione a tutti.

  • Buongiorno,
    anche io sono qui a segnalarvi l’ennesima ingiustizia. Il tratto autostradale Benevento-Napoli Est è passato da € 4.90 a € 6.20. Un aumento di € 1,30. Percorro questa tratta due volte al giorno in quanto mi reco a Napoli per lavoro e per motivi di orari sono costretto a prendere l’automobile. Ogni giorno sono costretto a pagare € 2,60 in più (andata e ritorno), cioè 52 euro al mese che in un anno diventano € 624 !!!!!!

    Davvero una vergogna! Inoltre la bretella Anas in questione mi viene a costare 2 euro al giorno per 400 metri…..non è possibile pagare una tassa del genere!

    Il casello dista 200 metri dall’ultima immissione. Di seguito riporto il link con la foto dove è ben visibile l’immissione e il casello (cartello dare precedenza). Stesso discorso vale per l’uscita (visibile sulla destra nell’altro senso di marcia)

    Non è possibile pagare 1 euro per tutta la tratta (l’Anas non ha i caselli, quindi problema loro) se si usufruisce solo di 200 metri!

    E’ possibile fare qualcosa?

    LINK:

    http://maps.google.it/maps?f=q&source=s_q&hl=it&geocode=&q=benevento&sll=41.442726,12.392578&sspn=18.260438,43.286133&ie=UTF8&hq=&hnear=Benevento,+Campania&ll=41.068238,14.91776&spn=0.008979,0.021136&t=h&z=16&layer=c&cbll=41.068151,14.917645&panoid=zsBhy268R1C4_w515usntw&cbp=12,45.61,,0,5

  • Percorro spesso un tratto autostradale del sud: Catania – Fiumefreddo, circa 25 Km dell’autostrada Catania – Messina, a dir poco indecenti. Nel fine settimana a causa di 50 m di restringimento, per cui si procede su una sola corsia, da diversi mesi si formano oltre 10 Km di fila. Il manto autostradale è accidentato, pericoloso, da mulattiera del Nepal. L’aumento del pedaggio per questo gioiellino della tecnica è stato del 30%. Pagavo 1 euro oggi ne pago 1,30.
    Che cosa dire ? Che arroganza. Riempio le casse con aumenti indiscriminati e ti tratto a pesci in faccia. Chiunque riderebbe ad una frase del genere, a me questo non può succedere Chi può permettersi di fare ciò …… siamo persone pensanti, lucide, abbiamo una dignità …. NO nessuno si può permettere di fare una cosa del genere, pensando di non scatenare una forte reazione di protesta. Invece lo fanno, tutti i giorni e noi così fieri ed orgogliosi …. noi subiamo e paghiamo…. il conte dell’oste che ci serve la sua roba peggiore, quella avariata

  • Gent.mo,

    ho sentito parlare di un massimo di aumento di 300€ euro l’anno.
    Facendo 2 conti se da ferrara sud a bologna san lazzaro prima pagavo 3,10€ quindi per un totale di 6,20€ al giorno, adesso siamo a 4€ nella tratta quindi 8€ al giorno per una differenza di 1,80€.
    Moltiplicato per 250 giorni lavorativi circa è un incremento della mia già eleveta tassa per il lavoro di 450€….AIUTO

  • Buongiorno Avv. Rienzi,
    volevo comunicare che il pedaggio della breve tratta autostradale da Roma Nord a Orte (circa 70 km) è aumentato di €1,00 !!! Infatti da €3.60 che ho pagato fino a 10 giorni fa, ora è diventato €4.60!!
    Io uso questa tratta autostradale in media 2 volte al mese A/R quindi saranno €18.40 al mese che per 12 mesi fa ben €220.80…..
    Che cosa facciamo????? Andiamo a bagno anche noi insieme alla classe politica?

  • HO LA FORTUNA DI LAVORARE DOVE VIVO, E MI RECO A ROMA FORSE 2 VOLTE AL MESE, MA E’ INCONCEPIBILE L’ATTUALE AUMENTO. SONO CON VOI NELLA LOTTA.

  • Buongiorno !
    Abito a S.Marinella, non percorro abitualmente la Roma-Civitavecchia, ma sono comunque inca.. nera perchè un rincaro del genere non è possibile!!!!

    Ribelliamoci, facciamo qualcosa perchè tanto senza azione qui fanno di noi quello che vogliono!!!

    Basta aumenti, a fine mese non ci si arriva più, ma perchè non tolgono qualche poltrona comoda invece di rivalersi sempre e solo su di noi!!!

  • Salve dott. Rienzi,
    io percorro la Napoli-Roma. Esco alla barriera di Roma Sud e fino al 30 di giugno pagavo euro 11,50. Dal primo di luglio pago 13 Euro, un aumento del 13%. Tra l’altro non mi immetto sul Grande Raccordo Anulare, esco prima. Perchè dovrei pagare tanto? In pratica pago una tassa senza usufruire di un servizio…è assurdo!

  • sulla a14 vasto sud avevo pagato € 5,10 a distanza di pochi giorni mi anno dato la batosta di €6,40 mi dica se e possibile certi aumenti anche perché non prendo lasse attrezzato, esco e prendo direttamente la statale perche debbo pagare solamente per la presunzione che posso prenderlo,questi ladri li dobbiamo mettere in galera .
    una volta i nostri politici rubavano come anno sempre fatto e faranno ma almeno cercavano di coprirlo il reato adesso lo fanno sfacciatamente alla luce del sole e non devi parlare altrimenti ti mettono in galera…………

  • Solo ieri mi sono reso materialmente conto della nuova “GABELLA” (leggendo anche i commenti che mi precedono non trovo altro termine per definirla) che grava inopinatamente sulle spalle dei cittadini.
    A1 tratto Chiusi-Roma nord € 9,70 incremento +€1,40=+17% per poi percorrere in lenta colonna il tratto infelice che dal casello porta all’uscita di Settebagni direzione Salaria senza utilizzare l’esoso GRA già pagato ….”a prescindere”.
    In effetti a ben vedere con questo sistema non sono state messe le mani nelle nostre tasche, però non abbiamo via di scampo perchè o paghiamo al casello oppure possiamo scegliere tra due diverse condanne : 1^ uscire a Ponzano ed iniziare l’avventura di raggiungere Roma con la Flaminia (il console l’aveva costruita così come la vediaamo ora); 2^ uscire a Fiano e provare l’ebbrezza di percorrere a passo d’uomo la Tiberina larga poco più di due automobili.
    Ambedue le soluzioni, casualmente, in termini di consumo auto e di stress psicofisico vengono a costare ben più del misero euro che ti spillano al casello e quindi il gioco è fatto……e l’uomo campa!

    Ringrazio per l’attenzione.

  • E’ veramente una vergogna, abbiamo autostrade gia’ carissime e questi signori si permettono ancora aumenti, pero’ le autostrade sono sempre con cantieri, e sensi unici, asfalto con enormi buche, code non segnalate eccc… pero’ ci fanno pagare sempre tutto a prezzo pieno. Ho deciso che da adesso faro’ solo le strade non a pagamento perche’ mi sono schifato di tutto questo. Grazie a voi e vergogna per i ladri

  • faccio un lavoro a turni e onestamente i 9 euro e 10 centesimi contro i vecchi 7 e 70 si fanno sentire per percorrere l’aquila-roma tra l’altro sempre con lavori in corso…………….è una vergogna

  • E della Caserta-Salerno , con partenza da Napoli ha avuto un aumento di pedaggio da €3.30 a €4.20 per soli 60km di autostrada!!

  • Mi sembra che gli aumenti indicati non siano corretti. Ho l’ impressione che siano molto di più. Ho un contratto telepass e ogni tre mesi mi arriva la fattura con l’elenco dei viaggi effettuati e relativi addebiti. Orte-Roma gennaio 2010 da € 3,50 a € 3,60 e da luglio 2010 da € 3,60 a € 4,60. In sei mesi l’ aumento è stato di €1,10 pari al 32%. Questi Governanti & Soci quando devono dare danno le briciole ma quando devono prendere a momenti si affogano!!!!!!!! Dott. Rienzi, come sa, ciò è una goccia di quello che succede. Come faremo per andare avanti senza che ” Questi ” ci succhiano anche l’anima.

  • Per tutti quelli che percorrono l’a24 io da avezzano vado a roma passando x tivoli,
    Avezzano- Tivoli 5,50 euro
    tivoli-Roma est 1,80 basta uscire a tivoli e riprendere l’autostrada si risparmiano 70 centesimi da avezzano.
    Ho già provato avezzano – roma ora viene 8 euro

    ciao e grazie

  • siamo al 2 agosto il TAR ha accolto il ricorso ma come mai stamattina il casello di Lunghezza segna ancora € 1,50. Signori, io pago 60€ al mese che per 12 mesi fa 720 € UNO STIPENDIO!!!!! è assurdo sulla mia Carta d’Identità c’è scritto COMUNE DI ROMA…. perchè io che abito a Corcolle devo pagare tutti questi soldi e uno che abita a Centocelle NO???? ha ragione Milo, noi di Roma Est, siamo cittadini di serie B…. ma anche C!!!! DOBBIAMO FARE QUALCOSA ASSOLUTAMENTE!

  • salve,io e mio marito ogni giorno per andare a lavoro percorriamo la Napoli-Salerno e viceversa per un totale di 4 viaggi giornalieri.S

  • … alla fine ci ho rinunciato… Ho deciso di non ritornare tutte le sere a casa ma di fermarmi a casa dei miei. Fare ogni giorno Avezzano Roma e Roma Avezzano è impossibile. Gasolio e Casello, ed ora anche il raccordo impediscono di fatto la cosa. Mia moglie e i miei tre figli ringraziano.

    Adriano

    PS. Basterebbe fare una sorta di abbonamento con Strade dei Parchi, ma pare che non interessi a nessuno.

  • Il tratto autostradale dell’A28 da Sacile Ovest a Conegliano (circa 12Km) ha subito un improvviso aumento del 70% da 0.70 euro a 1.20 euro.
    Probabilmente non mi crederete ma vi assicuro che è proprio così.
    Dicono che gli automobilisti pagano in qualche misura anche la tratta precedente da Sacile Ovest a Portogruaro (circa 36 Km).

    C’è qualche autorità a cui possiamo denunciare questo latrocinio?

    Mi pare un esagerazione e un’ingiustizia considerando che gli automobilisti hanno già pagato per decine d’anni i disagi causati dalla non esecuzione della tratta autostradale in oggetto, a volte anche tragicamente considerando la pericolosità della vie alternative come la SS13.

    Di fatto tra aumento dei carburanti e delle tratte autostradali i pendolari si vedono sottoposti ad un vero e proprio salasso.

  • un mio amico che lavora in RAi mi ha detto che nella mattina di sabato al cciss i tecnici e i programmisti più volte richiedevano di ricevere le immagini delle zone bloccate dalla neve alla società autostrade per mandarle in onda e informare la gente di non salire su quelle strade, e che invece la società autostrade rifiutava di commutare i visori delle telecamere sulla maggior parte dei siti con problemi di traffico accettando di inviare solo il minimo indispensabile di fronte all’evidente inadempienza

  • Per quanto riguarda la problematica dei rincari della A24 sono anni che io per andare ad Avezzano prendo la Tiburtina e come me un numero sempre maggiore di pendolari.
    Mi dispiace se il prezzo di quelle autostrade sia decollato ma forse qualcuno dovrebbe chiedersi perchè solo in tratto romano ha problemi di densità veicolare e i gestori non riescono a guadagnare sulla A24.
    Posso solo supporre che in questo modo guadagneranno sempre meno.. no?

  • Il tratto autostradale dell’A28 da Sacile Ovest a Conegliano (circa 12Km) fino al Dicembre 2010 costava 0.70 euro: questa cifra corrispondeva al costo medio per chilometro delle autostrade italiane.
    Poi si sono susseguiti continui aumenti di gran lunga superiori a quelli dovuti all’aumento delle tariffe e dell’IVA. Ad oggi siamo arrivati a 1.70 euro dai 0.70 iniziali.
    L’aumento è pari a 242% in tre anni. Sarebbe bello che gli stipendi avessere seguito lo stesso andamento.
    Si tratta di un vero e proprio furto legalizzato, i politici han promesso interventi e riduzioni ma poi come al solito non han fatto nulla perché sanno solo emettere fiato.
    Possibile che non si possa fare nulla? Dobbiamo continuare a subire indefinitamente?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.