UNA ROULOTTE PER I TERREMOTATI

Vi informo di una bella iniziativa lanciata oggi dal Codacons Abruzzo e dal Codacons Nazionale.

Abbiamo invitato coloro che dispongono di roulotte o camper inutilizzati a fornirli in prestito in favore dei terremotati, così da garantire a qualche famiglia una sistemazione migliore e più comoda rispetto alle tende attualmente utilizzate.

Ci siamo messi a disposizione per fare da tramite tra i cittadini e le organizzazioni che stanno prestando soccorso nei comuni colpiti dal sisma, e individuare i siti dove collocare i mezzi.

Chiunque di voi voglia aderire a tale campagna può scrivere su questo blog o inviare una mail all’indirizzo codacons.info@tiscali.it

5 Commenti

  • Sono nuovo e non so come fare per contattarVi, ma voglio segnalarVi quanto mi è successo.
    Questa mattina ho mandato un SMS al 48580 con la dicitura ” per l’abruzzo”, come avevo già fatto giorno 11/04, ma oggi mi hanno risposto dalla Tim ringraziandomi per ” l’Associazione Africa Chiama per il progetto Lotta alla Fame”. Che cosa succede? Il numero unico per l’Abruzzo viene gestito dalla Tim a sua discrezione? Ci fregano anche così? Ho lasciato copia di tutto sul cellulare.
    Sono a vostra disposizione.
    Pietro La Torre

  • guarda io l’ho mandato proprio in questo momento e mi dice “per la popolazione dell’abbruzzo” controlla se hai digitato il numero corretto oppure ti si sono invertiti i numeri.

  • si… io lo appena mandato il nçç° e 48580 comunque vi è pure un numero di conto corrente, messo a disposizione da mediaset, ma non melo ricordo fate una ricerca in google, per l’esms, si puo donare 1 euro dal cel. e 2 euro dal tel. fisso.

  • Ciao sono una studentessa dell’Università dell’Aquila scampata per miracolo dal terremoto del 06/04/2009.
    Volevo chiederle una semplice informazione….
    noi studenti universitari siamo sempre stati la risorsa maggiore della città dell’Aquila e siamo sempre stati trattati a pesci in faccia e anche adesso,dopo questa tragedia immane e dopo la morte di tanti studenti universitari,il ferimento e lo shock subito da quelli più fortunati(tipo me che miracolosamente sono riuscita a fuggire da casa mentre le scale crollavano e il palazzo di fronte casa mia si disintegrava),non veniamo considerati quasi per nulla!!!!
    Noi abbiamo perso tutto,a partire dalle mutande fino ad arrivare alla tranquillità necessaria per dormire la notte;è dalla notte del terremoto che non dormo non riesco neanche a guardarlo il letto,perchè durante il terremoto stavo dormendo e sono stata svegliata dal letto che ballava e i calcinacci del soffitto che mi cadevano addosso.Noi studenti siamo vivi solo fisicamente,abbimo perso amici,ricordi,oggetti di prima necessità ma soprattutto la serenità e la speranza per il nostro futuro.
    Perchè un genitore dopo tanti sacrifici per far studiare il proprio figlio deve ritrovarselo morto sotto le macerie di case non a norma??????
    Perchè noi studenti sopravvissuti per miracolo non veniamo neanche considerati e se abbiamo bisogno di un supporto per superare il trauma,ci dobbiamo arrangiare da soli??????
    Io mi rendo conto che per ora la priorità è per le persone residenti in l’Aquila,ma anche noi eravamo lì,anche noi come loro abbiamo perso tutto(io personalmente ho perso amici,colleghi universitari,documenti importanti,denaro,lavoro,tutto ciò che avevo in casa quindi anche ricordi di persone che non ci sono più e che niente e nessuno potrà mai restituirmi,ma soprattutto ho perso la sicurezza,la tranquillità,la voglia di andare avanti e lottare per il mio fututo…..)perchè per noi nessuno ha fatto e sicuramente farà nulla???? Sicuramente andrà a finire come sempre, noi non verremo neanche considerati e ai nostri padroni di casa (che sapevano bene quali erano le condizioni dei TUGURI che ci affittavano profumatamente e che vivevano tutti in case ben costruite nelle zone limitrofe e nuove della citta)verrà restituita una casa nuova con la quale continueranno a lucrare,alle spalle dei poveri studenti,senza denunciare nulla.
    C’è qualche possibilità per tutelarci???
    La ringrazio e le chiedo scusa per il disturbo.
    Luisa

  • Vi prego di non tenere conto del mio commento precedente per quanto riguarda il nr. 48580, in quanto si tratta proprio di un mio errore, perchè la prima volta mi era stato risposto correttamente, quindi……
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.