“ULTIMO TANGO IN BANCA’: VENERDI’ 4 NOVEMBRE MANIFESTAZIONE DEL CODACONS CONTRO LE BANCHE CHE HANNO VENDUTO I BOND ARGENTINI

A Bologna, Roma e Napoli i risparmiatori vittime del crac finanziario scenderanno in piazza per una provocatoria protesta a colpi di ballo

INVITATO A BALLARE ANCHE IL PRESIDENTE DELLA CONSOB GIUSEPPE VEGAS

Il grido d’allarme del Codacons sulla scadenza della prescrizione per agire contro le banche che hanno piazzato i Bond Argentini, parte da tre città italiane: Bologna, Roma e Napoli.
In queste tre città i risparmiatori vittime dei titoli “spazzatura’, ballerini di tango, volontari del Codacons e cittadini esasperati dal comportamento delle banche di “fiducia’ che hanno offerto i bond come titoli sicuri, parteciperanno alla manifestazione “Ultimo tango in banca’ dall’altisonante messaggio: le banche ci hanno tolto tutto, non ci rimane che ballare il tango. Al ballo in piazza a Roma è stato invitato anche il Presidente della Consob, Giuseppe Vegas.
Fortunatamente però, in ambito legale, un’ultima speranza è rimasta: si tratta della possibilità di agire giudizialmente con il Codacons per recuperare i soldi persi entro il 30 novembre 2011 per non incappare nella prescrizione decennale (il termine è anticipato dall’associazione per permettere ai legali di svolgere attentamente e per tempo l’analisi delle pratiche: il default del titolo argentino risale infatti al 23 dicembre 2001, dunque il termine ultimo per agire sarà il 23 dicembre 2011).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.