ROMA: PARTE DOMANI L’INIZIATIVA DEL CODACONS “NATALE SENZA TRAFFICO”


DALL’8 AL 23 DICEMBRE I VOLONTARI DELL’ASSOCIAZIONE GIRERANNO PER LE VIE DELLO SHOPPING MULTANDO LE AUTO IN DOPPIA FILA O DIVIETO DI SOSTA

LA CAMPAGNA MIRA A GARANTIRE UN NATALE SENZA TRAFFICO E SENZA SMOG AI CITTADINI DELLA CAPITALE

Partirà domani la campagna del Codacons “Natale senza traffico – Rieduchiamo i romani”, iniziativa fortemente voluta dall’associazione per migliorare la vivibilità della città nei giorni delle feste natalizie, ridurre lo smog e garantire ai cittadini di girare per le vie dello shopping in tutta serenità e senza subire il consueto traffico della capitale.

Dall’8 al 23 dicembre – spiega il presidente Carlo Rienzi – decine di volontari dell’associazione gireranno per le principali vie dello shopping natalizio, alla ricerca di automobili in doppia fila, in divieto di sosta, o parcheggiate in modo da generare traffico. Tutte le violazioni del Codice della Strada tese a danneggiare la viabilità, verranno punite con una contravvenzione elevata dai volontari Codacons e lasciata sul parabrezza delle automobili. Una copia di tali multe – afferma ancora Rienzi – verrà poi inviata alla Polizia Municipale di competenza ai fini della emissione del reale verbale di infrazione”.

Tra le strade oggetto del monitoraggio: Via Cola di Rienzo, Via Tuscolana, Viale Jonio, quartiere Monti, Via Appia, Viale Europa, Viale Marconi.

Sulla multa elevata dai rilevatori Codacons apparirà scritto:

Gentile Trasgressore,
questo verbale sarà trasmesso ai Vigili Urbani perché le inviino la sanzione prevista dalla legge, ma la preghiamo di considerare che è solo diretta a migliorare la vivibilità della città.
Lo smog prodotto dall’eccesso di auto in città uccide milioni di persone ogni anno e danneggia anche la sua salute e quella dei suoi familiari. Se questa sanzione servirà a diminuire tali effetti sarà anche grazie a noi e a lei
”.

Lo scopo di tale campagna – spiega l’associazione – è quello di “rieducare” i romani durante in Natale, invitandoli a comportamenti stradali più civili nell’interesse della città e degli utenti.

Chi parcheggia in doppia fila, infatti, non solo viola il Codice della Strada, ma realizza un malcostume che genera traffico, alimenta lo smog e produce un danno alla collettività e alla città stessa.

CONFIDIAMO NELLA CIVILTA’ DEI ROMANI AFFINCHE’ COMPRENDANO IL SENSO DELL’INIZIATIVA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.