POSTE: FISSATO L’INCONTRO CON POSTE IL 9 GIUGNO. E INTANTO ABBIAMO DIFFIDATO PER DISPORRE LA PROROGA DEI TERMINI SCADUTI!!!

Ecco il testo della diffida che abbiamo trasmesso per ottenere la proroga!!!

CLICCA QUI PER LEGGERE LA DIFFIDA!!!

NB.

Si consiglia a tutti i consumatori di compilare il documento in word e inviarlo via fax andando al link

 compila e invia il modulo

per la trasmissione al Codacons: successivamente, verrà comunicato se quelle posizioni sono di disagio e lunga attesa e pertanto risarcibili bonariamente come da nostra battaglia ovvero con un giudizio.

7 Commenti

  • Gentilissimo, avvocato,
    come sempre, la sua attenta e scrupolosa attività di vigilanza le fà ottenere onore da noi tutti cittadini onesti e scrupolosi nell’osservanza della legge.

    Io volevo sapere se posso accedere al risarcimento, in quanto al momento non ho subito danni materiali dalle poste, ma in due giorni, ho fatto la fila per alcune ore, senza risolvere il problema e ritornandomene a casa con nulla di fatto.
    Dovevo prendere la pensione di invalidità di mio figlio e con quei soldi pagare una bolletta del gas che scade per mia fortuna il 9 giugno.
    Aspetto notizie, grazie

  • Buonasera,

    io avrei dovuto pagare una contavvenzione entro il giorno 5 Giugno tramite bollettino postale e da giovedì fino ad oggi ho iniziato a girare tra gli uffici postali nei comuni limitrofi alla mia residenza senza purtroppo avere la possibilità di pagare la multa. Oggi fortunatamente i terminali per circa un’ora hanno ripreso a funzionare e avrei avuto modo di pagare ma, essendo scaduti i termini la multa è raddoppiata( da 500 a 1000 €) così mi dicono gli operatori postali. Al momento non ho ancora pagato. Lei cosa mi consiglia di fare?

  • gentilissimo avv. rienzi, non usufruendo totalmente dei servizi postali (preferisco le banche); mi vedo costretto comunque a rivolgermi a lei per segnalarle le code infinite sostenute agli sportelli postali per pagare una e dico una bolletta di 135 euro di telefonia……. assurdo! per non rimanere senza telefono per morosita’ mi sono dovuto recare con urgenza presso la tabaccheria piu vicina……. assurdo.

  • Gentili utenti,sono la postina Eugenia mi scuso con voi per i disguidi accaduti,ora nella prossima settimana dovrebbe tornare tutta nella normalità.
    Prima che usavo xxxx dovevo rinunciare ad una fetta di torta specialmente quella di noci,mi si infilavano fastidiossimi pezzetini sotto la dentiera e avevo molti problemi, dopo che il nostro Gentlss Direttore mi ha consigliata xxxx posso mangiare tutte le torte che voglio e non ho problemi a lavorare.Ciao Saluti Eugenia
    PS.se venite a trovarmi alle poste portatemi una crostata di ciliege ne vado matta…

  • Salve Avvocato,
    avrei bisogno di un suo parere.
    IL giorno 3 Giugno, su mia richiesta, è stato chiuso il conto che avevo con POste Italiane.
    Per un disservizio dell’operatore non mi sono stati consegnati i miei soldi al momento della richiesta di chiusura, con la scusa che non essendo il conto stato aperto presso quell’ufficio, loro non potevano fare niente se non chiuserlo e farmi inviare i soldi tramite binifico sul mio nuovo conto bancario.
    Il bonifico però mi è stato fatto ieri 20 Giugno e non dopo 4-5 giorni lavorativi come mi era stato detto.
    Per mia fortuna mio marito disponeva di qualche risparmio e abbiamo potuto cavarcela comunque ma è stato un bel disagio, avendo mutuo della casa, dentista e anticipo per le ferie da pagare.
    Per 20 giorni non sono stata padrona dei miei soldi; ho diritto a qualche risarcimento secondo lei? ED eventualmente cosa devo fare?
    GRazie per l’attenzione, Alice BIsagni.

  • Gentile Avvocato,
    avrei dovuto inviare una domanda di partecipazione ad un concorso pubblico entro il 3 giugno 2011, ma ciò non mi è stato possibile a causa dei disservizi delle Poste Italiane.
    Oltre ad aver fatto la fila per due giorni consecutivi dall’orario di apertura a quello di chiusura, non mi è stato possibile inviare la domanda.
    Sono laureata e disoccupata ed era importantissimo per me, poter partecipare a quel concorso, tantopiù in un momento in cui i concorsi pubblici sono pochissimi a causa del blocco che ha avuto luogo a partire dal 2011.
    Avrei inoltre avuto la possibilità di partecipare finalmente ad un concorso che si svolgeva in una località vicina senza dover fare chilometri e chilometri e riducendo, quindi, perlomeno le spese di viaggio.
    Vorrei dunque sapere, come devo muovermi per ottenere un adeguato risarcimento, perchè posso assicurarle che i danni sono stati ingenti.
    Sono pronta a fare di tutto per ottenere ciò che mi spetta.
    Ne ho abbastanza delle ingiustizie.
    La ringrazio in anticipo e la saluto cordialmente, nella speranza che possa fornirmi le adeguate indicazioni per agire.
    Federica.

  • buongiorno.esprimo il mio problema,ho un negozio di generi alimentari con rivendita di sigarette gioco del lotto.ogni mercoledi devo inviare all,ispettorato l,estratto conto settimanale e relativo pagamento.questa operazione ho dovuto farla dopo una settimana per i vari problemi postali che esistevano.morale della favola,alla lottomatica non importa nulla.mi mandano una raccomandata con relativa multa,e avviso che se succede ancora mi tolgono la licenza del gioco del lotto.stesso discorso per le sigarette.oltre il danno la beffa.se questa e la serieta dei monopoli di stato siamo al ridicolo.buongiorno e grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.