PENSIONI: IL CODACONS PREPARA UN RICORSO COLLETTIVO CONTRO IL BLOCCO DEI PENSIONAMENTI PER I NATI NEL 1951 E 1952

TUTTI GLI INTERESSSATI CHE HANNO MATURATO I REQUISITI DEVONO PRESENTARE LA DOMANDA DI COLLOCAMENTO A RIPOSO ENTRO IL 30 MARZO 2012 SE VOGLIONO POI FARE RICORSO PER I PROPRI DIRITTI CALPESTATI
ECCO IL TESTO DELLA RACCOMANDATA DA INVIARE

Nuova azione legale del Codacons in favore dei pensionati italiani. L’associazione annuncia la preparazione di un primo ricorso collettivo – inerente i docenti della scuola – contro il blocco dei pensionamenti a danno dei cittadini nati nel 1951 e 1952.
Tutti i docenti interessati che hanno maturato entro il 31 agosto 2012 i requisiti per la pensione – spiega il Codacons – devono presentare entro il 31 marzo 2012 domanda in cui si chiede di essere collocati a riposo a partire dall’1 settembre 2012. Solo così sarà possibile avviare i ricorsi volti a far valere i propri diritti calpestati.
Ecco di seguito la domanda da inviare entro fine marzo al proprio datore di lavoro (dirigente scolastico, ufficio scolastico regionale e Ministero dell’Istruzione e per conoscenza via fax a Termilcons allo 06/62204984)
Oggetto: domanda di cessazione dal servizio a decorrere dall’ 1/09/2012

Io sottoscritto  (nome e cognome, data e luogo di nascita,  residenza, codice fiscale, qualifica, classe di concorso o profilo professionale)
Chiede

l) Avendo compiuto (oppure compiendo) almeno 57 anni di età e maturando 35 anni di anzìanità contributiva entro il 31/08/2012, di essere collocato a riposo a partire dall’ dal 1/09/2012 optando per il trattamento contributivo ex D.lgs 18011997;
Oppure
2) Avendo compiuto (oppure compiendo) 40 anni di servizio utile al pensìonamento entro il 31/08/2012;
Oppure
3) Avendo raggiunto (oppure raggiungendo) quota 96:entro il 31/08/2012, di essere collocato a riposo a partire dall’1/9/2012.

Il sottoscritto dichiara altresì di non voler interrompere il rapporto d’impiego, nel caso in cui venga accertata la mancata maturazìone del diritto al trattamento della pensione.

Luogo e data

Firma

1 Commento

  • In riferimento alla mia partecipazione all'”Azione Fornero-quota 96″, vorrei delle delucidazioni in merito, avendo allegato ai documenti la ricevuta di un versamento di euro 50 per l’adesione al ricorso.

    Cordiali saluti

    Giuseppa Condina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.