PARANORMAL ACTIVITY: BLUFF O VERO PANICO?

Molti di voi l’avranno visto, altri ne hanno solo sentito parlare: si tratta del film horror “Paranormal Activity”, attualmente in programmazione nei cinema italiani.

La pellicola, molto casalinga e costata in America appena 15.000 dollari, sta sbancando i botteghini ma soprattutto sta dividendo l’opinione pubblica, per via dei presunti effetti prodotti in molti giovani dopo la visione del film.

Alcune fonti, infatti, riportano in questi giorni notizie di attacchi di panico, stati di choc, vomito, nausee ed effetti psicologici vari denunciati da minori qualche ora dopo aver assistito al film.

Altri sostengono si tratti di un bluff, ossia di una trovata per pubblicizzare la pellicola e renderla più terrificante di quello che in realtà è, non essendo il film particolarmente spaventoso.

Noi del Codacons abbiamo chiesto di vietare il film ai minori di anni 18, indipendentemente dalla qualità della pellicola, non tanto per l’allarme sugli attacchi di panico e stati di choc finito sui giornali, quanto perché riteniamo che film altamente ansiogeni come Paranormal Activity debbano comunque essere visti solo da un pubblico adulto, al fine di tutelare i minorenni ed evitare possibili effetti psicologici collaterali.

Ora la parola passa a voi: Paranormal Activity è un bluff o un film che genera panico vero e terrore?

Lasciate su questo blog i vostri commenti.

2 Commenti

  • Salve, ho visto il film qualche giorno fà.. e gli unici attacchi di panico e senso di vomito li sto’ avendo ora leggendo quello che riportano gli articoli letti nei vari siti. a mio avviso Il film nn fà x niente spaventare.. è ripetitivo e con dialoghi assurdi e monotoni. e soprattutto nn mi sembra di aver visto nessuno uscire da quella sala minimante turbato. Anzi.. calcolando il modo in cui finisce il film eravamo tutti altamente delusi.

  • Se questo fil “fa paura”, allora che dire di noi sopravvisuti a:
    L’ESORCISTA, ALIEN-1,2-3 etc:?

    Ritengo si tratti di una manovra pubblicitaria, ottima direi, poiche’ mi sta inducendo a voler andare a vedere questo film che non rientra nel genere di film che solitamente amo vedere
    Cordiali saluti
    Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.