IVA SUI RIFIUTI: GIA’ 30.000 LE RICHIESTE DI RIMBORSO DEI CITTADINI..E L’AGENZIA DELLE ENTRATE “ENTRA” NEL PANICO

Dopo il servizio di “Striscia la notizia” già 30.000 cittadini hanno contattato il Codacons e avviato le procedure per chiedere indietro l’Iva ingiustamente pagata sulla tassa rifiuti.

Una massiccia adesione che ha gettato nel panico l’Agenzia delle Entrate la quale, per contrastare le giuste istanze degli utenti, ha diffuso notizie volte a scoraggiare quanti intendano aderire all’azione legale.

Abbiamo così deciso di replicare all’Agenzia delle Entrate e chiarire una volta per tutte come stanno le cose, nell’interesse di quanti per anni hanno pagato illegittimamente una tassa sulla tassa.

La difesa dell’Agenzia solleva due obiezioni principali:

1) Mancherebbe la legittimazione attiva degli utenti, perché essi non sono soggetti del rapporto tributario, che si instaura viceversa tra società fornitrice del servizio ed Agenzia delle Entrate;

2) Una successiva sentenza delle Sezioni Unite della Cassazione (n. 25551/07) avrebbe superato la Sentenza n. 17526/07 (quella da cui è partita l’azione Iva Rifiuti) della stessa Suprema Corte.

Ebbene spieghiamo:

Nessuna di tali obiezioni risulta corretta.

Quanto alla prima se è vero che vi è carenza di legittimazione attiva nei confronti dell’Agenzia delle entrate – e nessuno lo nega – è altrettanto vero che sussiste ed è ampiamente tutelato nel nostro ordinamento il diritto di chi ha pagato una somma non dovuta a qualsiasi titolo – anche a titolo di IVA – di richiedere l’indebito a chi ne ha preteso il pagamento, impregiudicato il suo eventuale diritto di rivalsa nei confronti dell’agenzia. Questo, in sintesi, quanto affermato dalla Suprema Corte nella sentenza n. 6419/2003, laddove, pur ritenendo la carenza di legittimazione del Comune di Corbetta a ripetere le somme versate a titolo di IVA ad una Società appaltatrice direttamente dal Ministero delle Finanze e dall’Ufficio IVA – proprio perché carente del rapporto tributario diretto con l’Amministrazione – comunque riconosceva ampiamente la sua legittimazione ad agire in giudizio in sede civile per la richiesta dell’indebito nei confronti della Società appaltatrice.

Quanto alla seconda obiezione, si sottolinea che quanto disposto dalle Sezioni Unite della Suprema Corte (sentenza n. 25551/07), al contrario, non fa che corroborare la tesi del Codacons alla base dell’azione Iva rifiuti, e nella quale viene statuito infatti che: “Quindi una tassa è tale innanzi tutto ove questa qualificazione sia espressamente assegnata dal legislatore ad un’entrata pubblica. Ove non risulti siffatta qualificazione deve ritenersi che il legislatore, nell’esercizio della sua discrezionalità, abbia optato per un diverso modulo di copertura finanziaria dei costi del servizio pubblico (quello a mezzo delle entrate extratributarie), a meno che non emergano elementi univoci e convergenti delle caratteristiche concrete del nesso tra la prestazione del servizio pubblico e l’obbligazione pecuniaria posta a carico del fruitore del servizio stesso (nesso che puo’ in ipotesi presentarsi come di mera paracommutativita’) si da ricondurre un’entrata pubblica, in ragione appunto delle sue marcate caratteristiche sostanziali, nell’alveo di quelle di natura tributaria piuttosto che tra quelle di natura extratributaria, pur in mancanza di un’espressa qualificazione normativa”.

Il ragionamento della Sezioni Unite è dunque il medesimo contenuto nella precedente sentenza n. 17525/07 (ossia quella da cui parte l’azione Codacons per il rimborso dell’Iva sui rifiuti).

Un ragionamento fatto proprio nel 2008 anche dalla Corte Costituzionale che ha stabilito che quello relativo al canone di depurazione e di fognatura è invece un corrispettivo e che quindi va pagato solo in presenza di un servizio.

D’altra parte, anche volendo ammettere per assurdo che la TIA costituisca una tariffa – e quindi smentendo la Suprema Corte – comunque difficilmente si potrebbe sostenere che l’IVA sia applicabile.

Questo perché la Direttiva comunitaria 112/2006/CE all’art. 13, comma 1, chiarisce che non sempre i canoni, diritti, contributi o retribuzioni percepiti dalle Pubbliche Autorità sono da considerare tariffe.

Infatti, quando gli Stati, le Regioni, i Comuni e gli altri Enti di diritto pubblico “esercitano attività od operazioni in quanto Pubbliche autorità – non come imprese – tali, soggetti non sono considerati “soggetti passivi IVA” anche se percepiscono per dette attività canoni e contributi”.

Leggete anche Voi la sentenza qui:

Sezioni Unite n. 25551/07

65 Commenti

  • Felicissimo che esistono persone come Lei che ci tutelano e ci aiutino in questo “mondo di ladri”.
    E’ possibile avere più delucitazioni su come fare per recuperare l’iva sui rifiuti?
    Chiedo scusa ma non ho avuto odo di approfondire la questione quando è stato fatto il servizio da Stiscia la Notizia
    Grazie anticipatamente cordiali saluti

  • grazie inanzi tutto per le informazione utili che ci da ogni volta
    come devo fare anche io per recuperare l’iva sui rifiuti
    apetto sue notizie
    ancora grazie

  • Salve, ho visto il servizo su striscia per il rimborso dell’IVA che spiegava Avv. Carlo è penso di avere capito che la richiesta e il rimborso andava fatto tutto gratuitamente! La mia domanda allora è gratiuto oppure mi devo iscrivere a codacons pagando €100,00 poi fare la richiesta?
    Grazie

  • la ringrazio per le informazioni che ci trasmette tramite le tv in particolar modo striscia, le mie piu sincere congratulazioni per cio che fa, ora mi metto alla ricerca delle bollette e sara mia premura contattarla il prima possibile
    grazie ancora

    Tosi Brandi Giordo

  • Salve, vorrei avere qualche riferimento giurisprudenziale in più per comprendere meglio l’effetiva fondatezza delle informazioni relativa all’ iva sui rifiuti. Spero che questa richiesta avrà risposta,
    grazie per la disponibilità
    Nicola Manzione

  • Nel ringraziarla per il suo spirito di abnegazione con il quale conduce le battaglie a difesa del consumatore, la invito a proseguire per la strada intrapresa, augurandola sempre maggiori trionfi, contro ogni forma di vessazione ai danni del consumatore. Grazie
    p.s.
    Cosa bisogna fare per il rimborso IVA sulla TARSU,

  • Salve,(sembra un sogno) ma vorrei sapere che cosa devo fare per ottenere il rimborso dell’IVA sui rifiuti? grazie

  • grazie per il costante impegno a difesa dei consumatori
    quella dell’iva sui rifiuti è l’ultima di una luinga serie di vittorie per la tutela di noi cittadini dobbiamo sempre pagare (anche quando lo stato sbaglia) nei termini previsti mentre quando dobbiamo riavere i nostri soldi trovano sempre i cavilli per non ridarceli
    g.gianni

  • Dopo le angherie che si subiscono giorno per giorno ora per ora, mi mortifica, ma ne sono comunque entusiato, che un prgramma satirico come striscia, col supporto di una struttura come il codacons nella persona del dott. carlo rienzi, siano l’ultimo baluardo della tutela dei cittadini.
    P.S. devo mandare anche tutte le bollette via mail??
    Saluti e buon lavoro
    Valerio Pe – Cagliaris

  • Spett-le CODACONS, Gent. Avv. Rienzi,
    la sento spesso al mattino alla radio e l’ho vista in televione in occasione della comunicazione sul recupero dell’IVA sui rifiuti.
    mi congratulo per la continua attenzione che rivolge a noi consumatori, e attendo istruzioni su come operare il recupero dell’indebito a chi ne ha preteso il pagamento.
    in attesa la ringrazio e saluto
    Antonella Soressi

  • Buongiorno, la ringrazio in anticipo per le sue preziose informazioni. Avrei bisogno di un chiarimento: cosa devo scrivere nella mail? Devo mandare anche tutte le bollette?
    Saluti.

  • buon giorno
    Vorrei gentilmente sapere come devo muovermi per richiedere il rimborso iva sulla tassa rifiuti
    grazie mille distinti saluti

  • Salve,
    potrebbe gentilmente dirmi come devo agire per richiedere il rimborso dell’IVA sulla tassa dei rifiuti?

    Grazie tante soprattutto per il sostegno e i consigli che offre a tutti noi cittadini onesti.

    Saluti,

    R.Borrelli

  • Salve,
    gentilmente vorrei informarmi come posso richiedere il rimborso dell’ I.V.A. sui rifiuti.

    Grazie sopratutto per il sostegno verso i cittadini onesti.

    Cordialmente
    Malatacca

  • fatti davvero bene i conti anch io all inizio pensavo convenisse….in una casa di 60 mq all anno si paga circa 100euro che in 10 anni sono mille euro tu di questi mille euro ci paghi che non dovresti pagare il 10 % di tasse quindi se hai una casa piccola come la mia vai a recuperare sempre se vinci la causa 100 euro giusto quello che date al codacons per un iscrizione di 2 anni che non servirà a nulla perchè non penso facciate una causa al giorno allo stato!!!! in ogni caso siete liberi di farvi prendere in giro da chi volete io vi ho avvisato qui tutti vogliono fare i paladini della giustizia ma chissà perchè non dicono mai tutta la verità….

    • Mario, ma poi ci sono state novita’ sull’iva dei rifiuti? mi e’ capitato questo post per caso del 2009 (aprile) saluti

  • lorenzo spero davvero tu abbia capito non c è cosa peggiore che essere fregati 2 volte la tarsu si paga all anno circa 100 euro per una casa piccola (60mq) come la mia quindi tu al massimo in 10 anni recupererai 100 euro cioè il 10% di mille euro….scusa se te lo ripeto ma ho paura che prima non sia stato chiaro RAGAZZI APRITE GLI OCCHI

  • Salve, grazie innanzitutto x informazioni che ci dà, e anche noi vorremmo sapere come fare ad avere il rimborso dell’IVA sui rifiuti.
    La ringraziamo anticipatamente e, in attesa di un riscontro, Le inviamo distinti saluti
    Silvia Marinucci

  • Pensavo fosse tutto gratuito, invece no!
    Contrariamente a quanto disse Carlo Rienzi a “Striscia la Notizia” mi tocca pagare un’iscrizione di 100€ per avere il rimborso sull’IVA dei rifiuti.

  • Salve, mi potete inviare la procedura per ottenere il rimborso dell’I.V.A:sui rifiuti?
    Grazie saluti rc

  • QUESTA è L ATTENZIONE CHE DATE AI CONSUMATORI!?!!? CHIAMARLI STRONZI SE NON LA PENSANO COME VOI O SE MAGARI SI ACCORGONO DEI VOSTRI TRUSCHINI!?!?!?! COME QUALCUN ALTRO HA QUYI RIPORTATO VOI PRIMA DITE A STRISCIA CHE è TUTTO GRATUITO E POI SI VIENE A SCOPRIRE CHE BISOGNA SGANCIARE 100 UERO COME NELLE PEGGIORI DELLE PUBBLICITà TRUFFALDINE….IO HO SOLO DETTO E CONTIUNO A DIRE CHE GENTE ONESTA E CON UNA CASA PICCOLA COME ME NON PUO PERMETTERSI DI DARE 100 EURO A VOI PER RECUPERARNE 90 MA EVIDENTEMENTE A VOI CHI NON ARRIVA A FINE MESE NON INTERESSA BASTA CHE SI ISCRIVE AL CODACONS TANTO 100 EURO CHE SARANNO MAI!?!?!?! DOVRESTE VERGOGNARVI MA IN ITALIA SI SA FUNZIONA COSI….MA GUAI A FARLO NOTARE….CARO RIENZI MI PRENDO VOLENTIERI DELLO STRONZO DA LEI ALMENO QUEI POCHI CHE PASSERANNO DA QUI SI FARANNO UN IDEA DI COME VOI TRATTATE I CONSUMATORI…..

  • ANZI VISTO CHE CI TIENE TANTO A FIGURARE SU STRISCIA COME PALADINO DEI DIRITTI MANDERò PURE UNA SEGNALAZIONE A LORO CON I DISCORSI FATTI E SALVATI DA ME ANCHE PERCHè SO CHE DA QUI A POCO SPARIRANNO LE PROVE DELLA SUA INEDUCAZIONE….PESSIMA FIGURA SIGNOR RIENZI DAVVERO PESSIMA….

  • o è uno che pensa solo al “soldo” e si fa i conti della lira

    PIU CHE DELLO STRONZO O DEL VAFFANCULO DA LEI DATOMI MI SENTO OFFESO DELLA FRASE RIPORTATA QUI SOPRA….VORREI VEDER LEI VIVERE CON UNO STIPENDIO DA OPERAIO SENZA FARSI I CONTI E RIUSCIRE AD ARRIVARE A FINE MESE….CERTO SONO PEGGIO DEL PIU TIRCHIO DEI GENVESI MA NON ME NE VERGOGNO PERCHè I SOLDI CHE GUADAGNO SONO SUDATI ONESTAMENTE E PER ME 100 EURO POSSONO FARE LA DIFFERENZA FINISCO CON IL RIBADIRLE CHE NON MI ASPETTAVO FOSSE COSI UN PICCOLO UOMO….E MI DISPIACE APRITE GLI OCCHI E QUESTA LA GENTE CHE RAPPRESENTA I VOSTRI DIRITTI?!??!

  • salve,vorrei richiedere anch’io l’iva sui rifiuti però non sono iscritto al codacons ma non capisco cosa cambia visto che tutti i bollettini di pagamento sui rifiuti ce li ho, non posso chiedere un rimborso ugualmente !?? se no spiegatemi il motivo,grazie e arrivederci

  • Per motivi assurdi pago La Tarsu piena in tre localita’ differenti quando i rifiuti ovviamente li faccio solo dove abito al momento.
    L’importo di Iva da recuperare dovrebbe pertanto essere elevato … se considerato globalmente. piu’ basso e forse poco interessante se devo mettere in piedi tante piccole richieste singole.

    Ho cercato le fatture …. la parola IVA non la si trova.

    Non sarebbe il caso di indicare almeno per le localita’ piu’ grandi se l’IVA e’ indicato oppure no?

    MI spiego a Milano il rimborso lo si puo’ chiedere?

    Lo dico perche’ non vorrei che migliaia di persone si riversassero nei Vs uffici con la loro bella fatturina in mano , per apprendere, solo dopo aver pagato l’iscrizione ……, che le fatture di Milano non contengono questo abuso.

  • salve, vorrei chiederle come posso fare per avere il rimborso sull’ iva dei rifiuti.. in attesa di una sua risposta le porgo i miei saluti. grazie Luisa

  • Salve, vorrei chiederle come posso fare per avere il rimborso sull’ iva dei rifiuti.. in attesa di una sua risposta le porgo i miei saluti.

    Grazie

    Davide

  • ATTENZIONE!!!!! DEVI SEMPRE PAGARE PER TUTTO!!! ALTRO CHE GRATIS!!! E NON TI GARANTISCONO NULLA!!!

    BRAVO MARIO!!!! ANCHE NOI ABBIAMO CHIAMATO E ABBIAMO AVUTO LA STESSA RISPOSTA (SCORTESE)…
    LA SIGNORA CHE CI HA RISPOSTO AL TELEFONO (dicendo di chiamarsi Laura) NON CI HA VOLUTO NEANCHE DIRE IL SUO COGNOME, CI HA SEMPLICEMENTE ATTACCATO IL TELEFONO IN FACCIA!
    OLTRETUTTO SE NON HAI UNA MAIL E’ IMPOSSIBILE USOFRUIRE DEL LORO SERVIZIO -PAGANDO NATURALMENTE-.
    ANCHE NOI ABBIAMO UNA PICCOLA CIFRA E SE PAGHIAMO LORO … PAGHIAMO E BASTA!!!!!! ANCORA ANCORA ANCORA….
    CI TENIAMO A DIRE AL SIG. RIENZI E COMPAGNIA BELLA CHE TUTTA ITALIA HA CONSTATATO LA LORO INATTITUDINE GRAZIE ANCHE AL VIDEO PROPOSTO DA STRISCIA CHE METTE IN EVIDENZA LA LORO PROFESSIONALITA’… CHE VERGOGNA!!!

  • mi rivolgo a CONSUMATORE che ha scritto prima e a tutta la gente che come me trova questo modo di comportarsi truffaldino e arrogante unitevi e segnalatolo a striscia colpiamo questa gente con la loro stessa arma!!! SIAMO STANCHI….

  • grazie inanzi tutto per i consigliutili che ci da ogni volta. A tal proposito,
    come dovrei fare per recuperare anche io l’iva sui rifiuti?
    ancora grazie

  • Salve, vorrei chiederle come posso fare per avere il rimborso sull’ iva dei rifiuti.. in attesa di una sua risposta le porgo i miei saluti.

    Grazie

    angelo

  • La Sentenza della Corte di Cassazione ha affermato la natura tributaria della Tariffa di Igiene Ambientale, sulla basse della circostanza che le controversie in materia Tia sono devolute al giudice tributario, senza però addentrarsi in modo specifico nella materia fiscale.
    Tuttavia, la competenza del giudice tributario non fa sì che la Tia possa essere definita un “tributo” con relativa inapplicabilità dell’IVA.
    Del resto lo stesso legislatore definisce la tariffa come corrispettivo per la raccolta, il recupero e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, alla stregua di qualsiasi altro servizio.
    Pertanto finché il legislatore o la Corte Costituzionale non interviene in materia, l’Ente Gestore è tenuto ad applicare la legge in vigore che prevede l’applicazione dell’aliquota IVA agevolata del 10%!

    Quindi eviterei battaglia sociali quando LA LEGGE dice il contrario, ed eviterei di confondere TARSU e TIA che sono due cose ben diverse.
    Non a caso parecchi Cittadini Vi scrivono che non riescono a trovare l’IVA sulla TARSU.

    Buon LAvoro

    Stefano

  • Aggiungo al mio precedente modesto contributo alla discussione che, per chi fa le gestione oculata della Tariffa di Igiene Ambientale ( e vi assicuro che si fa) deve assicurare la copertura integrale e cioè al 100% dei costi del servizio.
    Restituire l’IVA (DOVUTA PER LEGGE) comporterebbe una diminuzione degli introiti con un conseguente LOGICO e NATURALE aumento delle tariffe.

    Forse sarebbe il caso di meditare un pò di più prima di fare proclami.

    Vi Rinnovo i miei auguri di Buon LAvoro

    Stefano

  • Salve, desidero avere ulteriori chierimenti in ordine al ricorso in questione in particolar modo desidero chierimenti relativi alle eventuali spese, atteso che dalle bollete non si riesce ad evincere la percentuale di iva che dovrà essere rimborsata, che presumo sia intorno al 20%. Se cosi fosse come è possibile avere il rimborso che avete pubblicizzato di circa 1000/ 1500 euro?
    resto in attesa e l’occasione è gradita per porgere distinti saluti.

  • Salve,le mie bollette riportano un addebito del 10% sull’imponibile di tassa da pagare, sotto la voce: Eca e Add. Eca!!!!!
    Volevo sapere a cosa si riferisce questo ulteriore addebito.
    Inoltre un Tributi Provinciale del 4%, ancora aggiunto alla tassa da pagare, oltre alle spese postali di 1,40 euro a cartella; anche per questo vi chiedo spiegazioni
    Ringrazio anticipatamente e cordialmente saluto
    Citti Lucia

  • INOLTRE NELLA PRIMA PUNTATA DI STRISCIA IL CARO RIENZI HA DETTO CHE SI SAREBBERO PRESI CIRCA 1000 EURO !!!! A PARTE CHE NON HA SENSO PARLARE DI CIFRE VISTO CHE LA TARSU SI PAGA IN BASE AI MILLESIMI IO AD ESEMPIO CON UNA CASA DI 60 MQ IO RECUPEREREI SOLO 100 EURO!!!! (GLI STESSI DATI A LORO PER L ISCRIZIONE) MA SECONDO VOI PERCHè STA GENTE è TANTO INTERESSATA A FARE CERTI PROCLAMI TRUFFALDINI? SARà PERCHè COSI SI ISCRIVE PIù GENTE ALLA LORO ASSOCIAZIONE?….FATEVI BENE I CONTI PRIMA DI METTERVI NELLE MANI DI CERTA GENTE E LEGGETE COME IL SIGN RIENZI TRATTA I CONSUMATORI CHE NON LA PENSANO COME LUI….

  • Egregio sig. RIENZI

    ma non si acorge di cosa le scrive le Gente?

    Addirittura confondono l’IVA con l’EX ECA della tarsu dovuta per LEGGE.

    Non sarebbe il caso di fare un passo indietro e di fare CHIAREZZA visto che Lei possiede la FORTUNA di avere i mass media che, pur di fare notizia, Le dano retta!

    A questo punto la domanda sorge spontanea…………ma Lei SA DI CHE COSA STA PARLANDO???

    Saluti

    Stefano

  • Grazie Dott. Carlo per aver datto la risposta sempre su STRISCIA LA NOTIZIA non qua ovviamente su suo blog che si pagava €100.
    Guardo con attenzione tutti i servizi che danno su striscia:

    ma Lei se lavora per i diritti dei consumatori e quello che non chiude le porte per dare le risposte come mai non ha risposto alla mia domanda CHE SONO STATA PER PRIMA A CHIEDERE LA SPIEGAZIONE??? PUO GUARDARE COMMENTO N°5!!!

    FORSE PER LEI E PIU SEMPLICE ANDARE IN TV CHE SCRIVERE DUE RIGHE?????

    ASPETTO CON PIACERE UNA SPIEGAZIONE DA LEI E COSI POSSO CAPIRE LA SERIETA DEL LAVORO CHE SVOLGE E DELLE SUE PAROLE CHE ESPRIME SEMPRE IN TV.

    L’ULTIMA DOMANDA A GIMMY GHIONE COSA NE PENSI????

    GRAZIE

  • Gentilissimo Dott. Rienzi, vorrei tanto sapere cosa devo fare per recuperare l’IVA che ho pagato dal 1998 ad oggi. Mi hanno detto che devo inviare tutti i documenti tramite raccomandata, è vero o mi farà sapere lei cosa fare?
    In attesa di un riscontro positivo, colgo l’occasione per porgere cordiali saluti e auguri di Buona Pasqua

  • Certo che è illogico dover pagare una iscrizione di 100 euro con la INCERTEZZA di riuscire a riavere l’iva.. dove è scritto che siamo certi al 100 % ?? E poi.. in che tempi ???

  • Email appena mandata all’apposita casella creata per la questione ma in attesa di risposta potrei avere un’anticipazione ? GRAZIE
    —————————————————————————————-
    Salve,
    ho un blog che riceve un sacco di visite dopo che ho pubblicato la notizia sul recupero IVA sulla TARSU o TIA che dir si voglia, ma a conti fatti, per la mia situazione personale, il totale ammonta a 115 euro …
    Secondo voi è corretto chiedere 100 euro in questo caso e in altri con conteggi simili ?
    Non sarebbe più onesto, specie per una associazione di consumatori, non pretendere una iscrizione obbligatoria ma come rimborso spese, solo una percentuale fissa ?
    Agendo in questa direzione si rischia di lasciare il maltolto nelle casse di chi adesso ha ufficialmente torto !!!
    Dopo avere saputo della vostra quasi pretesa, sono stato costretto a rettificare dicendo di stare in guardia sulle spese previste !!
    Sapete per caso di altre associazioni che per piccole cifre agiscono in modo più conveniente ?
    E la domanda non è poi tanto astrusa se fate bene i conti e volete essere corretti con TUTTI i consumatori defraudati …
    Resto in attesa di vostri riscontri di qualunque tipo
    Grazie in anticipo

  • Egr. Dott. Rienzi la ringrazio per la possibilità che mi da di farle una domanda:
    perchè c’è bisogno di avviare le procedure per chiedere indietro l’Iva ingiustamente pagata sulla tassa rifiuti se la Corte Suprema ha stabilito che è una cosa ingiusta e non aspettarsi, da parte dell’Agenzia delle Entrate, in automatico, un accredito sulle prossime fatture?
    Grazie

  • RISPOSTA: Non solo è corretto chiedere 100 euro, ma è doveroso. Con questi 100 euro, lei, non solo recupera l’iva sui rifiuti ma consente ad un’associazione che tutela i consumatori di finanziare le tante e costose battaglie avviate a tutela della collettività.
    Se tutti la pensassero come lei, i consumatori non avrebbero alcun diritto in Italia.
    Cordiali saluti
    Ufficio stampa Codacons
    Stefano Zerbi

    DOMANDA: Chiedo scusa se insisto, ma non sarebbe corretto almeno fare fifty fifty se la cifra recuperata supera quella da voi chiesta ?
    In fondo non siete dei negozianti ma stiamo dalla stessa parte.
    Che interesse ha il consumatore a recuperare 100 euro se poi deve darli a voi? Credo che così perdiate tanti potenziali “clienti” che hanno visto sparire meno di quella cifra o che non trovano tutte le ricevute … e che lasceranno allo stato quanto è stato loro rubato !
    In fondo stareste intascando la metà delle tasse recuperate che moltiplicato 1000000 di utenti fa … ma non fa troppo ? Ma non si può procedere da soli?
    Le altre associazioni (mi sembra giusto anche finanziare le tante e costose battaglie avviate a tutela della collettività da loro perseguite) pretendono la stessa cifra ?
    Sapreste indicarci qualche nome di associazione meno noto che ha le vostre stesse finalità e magari sa accontentarsi ?
    Resto in attesa anche per sapere come la pensate o se siete lo STATO 2.
    Grazie e buon lavoro

    RISPOSTA: “Potenziali clienti” come lei preferiamo perderli che trovarli.
    Saluti

  • Ciao Carlo,
    dato che sei sempre dalla parte di chi ha meno possibilità di replica, noi comuni cittadini, e accetti sempre di buon grado i nostri piccoli consigli per far fronte alle nostre esigenze, io ti proporrei di candidarti alle prossime europee. Sarei fiero di essere rappresentato da una persona che per molti aspetti la pensa come me e che ritengo piena di valori ed ideali.
    Grazie Carlo per tutto quello che fai. Sii sempre così schietto e sincero, senza aver paura di inimicarti qualcuno o di non ricevere consensi dal pubblico. La verità e l’obiettività prima di ogni altra cosa, anche a costo di sembrare impopolare.
    ps: mi è piaciuto molto il servizio su striscia riguardante l’iva sui rifiuti…ti ho visto ballare e devo ammettere che sei un grande…continua così!!! Io già mi sono iscritto al codacons e attendo di essere ricontattato per portare avanti questa causa.

  • volevo sapere come fare per richiedere il rimborso dell’IVA per poterlo comunicare a mio padre che purtroppo non sa usare internet, e come lui ce ne sono molti e che solo per questo magari rinunciano a partecipare.

  • salve
    volevo sapere gentilmente come muoversi riguardo il rborso delle tasse…
    rigraziandola anticipatamente
    cordiali saluti
    domenico

  • Sarei molto felice, se mi saranno fornite tutte le informazioni, per attenere il rimborso dell’iva sui rifiuti, grazie.

  • Sarei molto felice, se mi saranno fornite tutte le informazioni, per ottenere il rimborso dell’iva sui rifiuti, grazie.

  • Buongiorno volevo ringraziarla…… per tutto quello che fa per tutti noi consumatori la fregatura e dietro l’angolo…. ho seguito la puntata di Striscia la Notizia al riguardo su una tassa pagata in piu sui rifiuti urbani volevamo sapere come recuperare i nostri soldi pagati per niente e tirati via ad esempio a pensionati che vivono con una miseria che sicuramente quella cifra pagata in più a loro servirebbe per mangiare curarsi ecc..ecc Grazie per la sua disponibilita aspetto una sua cortese risposta Grazie.

  • Signor Carlo, non mi pare che chiedere 100€ per una causa comune sia una cifra equa.
    Se non erro poi il Codacons prende già soldi dallo Stato, a differenza dell’Aduc.
    Poi ancor più scorretto pubblicizzare la cosa come gratuita per poi chiedere 100€.

    Cordiali Saluti.

  • volendo valutare se intraprendere un’azione per il rimborso dell’iva sui rifiuti, vorrei chiederle se gli anni per i quali si può fare richiesta, sono dieci oppure solo cinque, come mi sembra di aver capito, in quanto cinque caduti in prescrizione.
    Ringrazio per l’attenzione e la saluto cordialmente
    Micol

  • Perchè è difficile trovare su internet un facsimile di domanda per richiedere il rimborso IVA? Su tutti i siti che riguardano l’argomento nessuna cita la legge 241/90 e anche l’eventuale ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale (anche quì è difficile trovare le modalità delle domande per il ricorso e le relative disposizioni).Tutte le associazioni di consumatori per darti delle notizie precise e più dettagliate pretendono, ripeto pretendono, l’iscrizione.Per un pensionato l’iscrizione è molto costosa.Avv. Rienzi, quando appare in tv sia più preciso e dica anche lei che per avere notizie più dettagliate dalle associazioni di consumatori, bisogna pagare. La ringrazio per l’attenzione e le invio i miei più cordiali saluti.

  • Mi trovavo a navigare per poter capire come recuperare l’iva della tassa sui rifiuti e sono entrato nel suo blog.
    A questo punto non ho resistito a non scrivere ciò che penso del CODACONS, dato che personalmente ho avuto esperienza.
    Credo fortemente che lei e la sua associazione cercate di tutelare il cittadino, ma credo altrettanto fortemente che questo non avvenga senza scopo di lucro, visto che per poter recuperare soldi ne pretendete altri.
    Le ho scritto anche per email in passato visto che la mia iscrizione alla vostra associazione, costata 50 euro tempo fà, non hadato risultati.
    La mia avventura negativa l’ho vissuta in quegl’uffici, se così si possono chiamare, poi per la maggior parte delle volte vuoti, di Tivoli.
    Ho chiesto prima informazioni per email, mi hanno dato appuntamento, innanzi tutto arrivando 30 minuti dopo (aspettavo dentro un cortile), presentandogli il problema, si trattava di SURROGA, mi dissero che si sarebbe potuto fare qualcosa dopo che però avrei versato il compenso di quaota associativa di eruo 50.
    Bè fatto il tutto e con tutti i documenti alla mano i lor, bravi e teneci, signori mi hanno mandato un’email, la chiamata forse costava troppo, sottolineando che l’atto non poteva essere impugnato per i motivi denunciati.
    Io da tutta questa storia non ho potuto che trarre una sola conclusione,
    oltre ad essere stato oggetto di una prepotenza in atto di rogido da chi erogava mutuo ho subito una vera e propria illusione di giustizia da chi mi avrebbe dovuto tutelare, a pagamento aggiungo!!
    Questo è secondo me giusto che lo legga non solo lei, se ancora non le è arrivato il mio reclamo, ma anche chi pensa che le associazioni dei consumatori siano nate per il solo scopo di difendere il più debole.
    NESSUNO FA NIENTE PER NIENTE , QUESTA E’ L’UNICA VERITA’!!
    E lo stesso discorso sarà simile anche per tutti gl’altri argomenti.
    Come, ad esempio, quello che sottolineava il Sig. Vincenzo nel post del 8 nov 2009.
    Mi spiace Sig. Rienzi ma il mio sfogo lo deve accettare e conservare per una forte crescita professionale dell’associazione.
    La saluto augurandole buon lavoro!

  • Gentilissimo Avv.Rienzi io sono un ritardatario che vorrei sapere quali sono le modalità per richiedere il rimborso IVA sulla tassa dei rifiuti .Le sarei grato se vorrà rispondermi . Distinti saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.