Andrà tutto bene: anche per i tuoi diritti!


Andrà tutto bene: anche per i tuoi diritti!

L’esplosione dell’emergenza CoronaVirus, con il progressivo irrobustimento delle misure del Governo, ha ovviamente provocato il caos. Le conseguenze sono enormi, nella vita quotidiana, per tutti noi.

Ora è il momento di seguire le indicazioni del Ministero della Salute e delle istituzioni sanitarie, e contribuire ad arrestare l’epidemia: andrà tutto bene, ma dipende da noi decidere quanto durerà!

Lo stesso vale anche per i nostri diritti: andrà tutto bene, ma siamo chiamati ad attivarci direttamente per tutelarli. Come i tanti che, in questo momento di difficoltà generale, ci hanno chiesto aiuto per ottenere il rimborso di quanto già versato: viaggi, eventi sportivi, spettacoli, rette e mense, palestre e centri sportivi. Servizi di cui evidentemente non potranno godere, e che si rischia di pagare a vuoto. Tante diverse situazioni personali (e giuridiche), un tratto comune: la difficoltà incontrata per rientrare in possesso delle somme spese, nonostante la gravità della situazione e l’emergenza in corso.

Come chiedere il rimborso di quanto versato?

Il fondamento del diritto a chiedere il rimborso sta nelle “cause di forza maggiore” derivanti dal CoronaVirus e dall’emergenza in corso. La situazione pertanto risulta inquadrabile nella sopravvenuta impossibilità di ricevere la prestazione per la quale è stato già corrisposto il prezzo o parte del prezzo con conseguente risoluzione del contratto, ai sensi dell’art. 1463 codice civile.

Sono a tua disposizione i moduli per chiedere il rimborso di quanto già pagato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.