CASO TBC GEMELLI: CSS, PER I NATI 2010 TEST TUBERCOLINA PIU’ OPPORTUNO

BENE CSS MA TROPPI RITARDI. DENUNCIATA LA REGIONE LAZIO PER RITARDO DI ATTI D’UFFICIO E INOTTEMPERANZA ALL’ORDINE DEL GIUDICE

Il Codacons accoglie la decisione del Consiglio Superiore di Sanità che, chiamato ad esprimere un parere, ha individuato il test cutaneo alla tubercolina come quello più indicato per i bimbi nati nel 2010.
L’associazione punta però il dito contro i ritardi seguiti alla decisione del Tar del Lazio, che come si ricorderà ha imposto di estendere i controlli anche ai bimbi nati nel periodo in cui l’infermiera ha lavorato presso il reparto di neonatologia del Gemelli.
“Ogni giorno di ritardo nell’esecuzione dei test rappresenta un rischio per i bambini, perchè la profilassi antibiotica per i contagiati potrebbe rivelarsi inefficace – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Per tale motivo abbiamo inoltrato alla Procura della Repubblica di Roma una denuncia contro la Regione Lazio, per ritardo di atti d’ufficio e inottemperanza all’ordine del giudice’.
“Ci auguriamo che, dopo il parere del CSS, i controlli vengano disposti con urgenza – prosegue Rienzi – senza aspettare un solo giorno di più’.

3 Commenti

  • Uno che ha dato il premio “Amico dei consumatori” al tizio che ha inventato il bioscanner dovrebbe esimersi dal pubblicare post sulla sanita’…

  • Il test tubercolina,e poi in caso di positivita le famiglie oome vengono aiutate?
    E per i nati nel 2010,quale sostegno offre la regione?
    Come muoversi?

  • Buongiorno, sono mamma di due bambini nati rispettivamente nati nel 2004 e gennaio 2010. Ho inviato qualche giorno fà una raccomandata con ricevuta di ritorno al Policlinico Gemelli per richiesta di effettuare controllo ai bambini e visto che sono in dolce attesa non so se sono a rischio anch’io. Come devo comportarmi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.