CARO SPIAGGE: SEGNALATE QUI DISSERVIZI E PREZZI TROPPO CARI

Come ogni anno ci risiamo: in estate, mediamente, i prezzi per sdraio, lettini e ombrelloni delle nostre spiagge sono i più alti d’europa e in ogni caso…salatissimi!

Per non parlare poi delle spese per consumazioni e degli altri servizi di cui “beneficiamo” (anzi: spesso inesistenti).

E a fine giornata siamo pieni di “scottature”…al portafogli però!!!

E allora vi invito a segnalare su questo blog le spiagge e gli stabilimenti con i prezzi più cari e quelli privi di servizi (o comunque inadeguati).

Anche per valutare le iniziative opportune per tutelare il – sacrosanto – diritto di goderci le nostre spiagge senza essere ogni volta “spellati” per uno o due giorni di mare…

13 Commenti

  • Ho seguito la trasmissione Uno mattina estate e, ironicamente, chiedeva di conoscere i posti dove un lettino si paga € 4,00. Bene, la invito a Tonnarella in provincia di Messina, accanto al rinomato centro turistico “Portorosa”, presso il “Lido Tam Tam”, dove un lettino costa € 4,00 al giorno, ma se stipula un abbonamento (settimanale, quindicinale, mensile ..), potrà usufruire anche di uno sconto.
    Saluti.

  • A Civitanova marche (MC), l’ombrellone giornaliero costa € 5.00 come il lettino, mentre una sdraio €2.50. I prezzi sono quelli dell’anno scorso.
    Cordiali saluti

  • Egregio Signor Rienzi,
    ho appena visto il Suo intervento a Uno Mattina.
    Beh ecco una delle spiagge dove un lettino, una sdraio o un ombrellone costano solo 5 Euro al pezzo, l’ingresso è libero e ci troviamo a Latina lido… posto dimenticato da provincia e regione. Non riescono neanche a fare un marciapiede.

    L’erosione non demorde ma noi quest’anno abbiamo ristrutturato completamente lo stabilimento e creato una passerella che consente a mamme con passeggino o disabili in carrozzella, di raggiungere la battigia senza alcuna barriera direttamente dalla strada.

    Venga a trovarci!
    Buona Estate.
    Lo staff del Valentina Beach

  • Ma perchè siamo qui a parlare di costi di lettini, sdraio, ombrelloni??? Perchè per andare a mare devo PAGARE???? E spesso non ho scelta….Lo stato ITALIANO, per far soldi, in questi ultmi anni, ha quadruplicato le concessioni demaniali e cosi’ i LIDI sono aumentati paurosamente di numero e di estensione togliendo sempre piu’ spazio alle SPIAGGE LIBERE. E cosi’ non è infrequente osservare situazioni del tipo migliaia di persone ammassate in pochi metri quadri di spiaggia libera non a pagamento e chi può spendere che se la gode su sti lettini. Ma perché in Spagna ad esempio tutte le spiagge sono libere? Perché sulle isole greche esiste giusto qua e là qualche lido, non invadente, magari defilato. Se proprio non ce la faccio a tenere il mio sedere su una bella spiaggia morbida, una sdaietta ed uno ombrellone da quattro soldi me li posso pure portare da casa no? 15 euro e ci faccio tutta l’estate…faccio tanta palestra tutto l’anno…a qualcosa servirà!!!…. Senza contare poi che in taluni posti..ad esmpio in Campania o in Puglia, la gestione di molti di questi lidi è affidata alla malavita…e non facciamo quelli che cadono dalle nuvole perché per chi ci abita lì è una cosa più che risaputa.

  • mio fratello ha un lido balneare a Margherita di savoia provincia di bat che si chiama ( Piccolo Eden) ,guardando uno mattina oggi ho sentito i prezzi che ci sono in varie regioni della nostra bella Italia,i nostri prezzi credo siano quelli più bassi,(ombrellone 6 euro lettino 4 euro sdraio 2 euro ) il tutto x una giornata al mare. questi prezzi sono ancora quelli di due anni fa,e nonostante con gli abbonamenti settimanali ,quindicinali, mensili, o stagionali,che si risparmia fino al 40%,si lamentano ancora, io dico che da noi al sud abbiamo il vizio di lamentarci anche conoscendo i prezzi in corso di stagione. Abbiamo il parcheggio coperto alla modica cifra di 1 euro al giorno,mentre in città è di 1 euro a ora,e si lamentano anche i turisti e non sanno quanto si paga di concessione allo stato oltre alle tasse e quanto altro…..abbiamo servizi igienici ottimi ,docce calde e fredde,giochi x bimbi solarium bar ristorante con menù turistico di pesce fresco a 15 euro completo di acqua e vino,animazione in spiaggia e tanto altro ancora ,tutto questo x una famiglia di 4 persone un giorno al mare costa ( solo 15 euro). cordiali saluti dal Piccolo Eden.

  • Salve,ho sentito alla tv la sua richiesta di segnalare spiagge a basso costo e con un discreto servizio.
    Eccomi dunque a segnalare la spiaggia poco conosciuta di Fermo e
    Porto San Giorgio (nelle Marche). Il costo di un lettino va da € 3 a € 5 e
    tra uno stabilimento e l’altro ci sono piccoli tratti di spiaggia libera sposso
    forniti anche di doccia. La spiaggia è di sabbia chiara ed il mare calmo.
    Mentre Marina di Altidona e Marina palmense a poca distanza sono spiagge
    con sassi ma molto ben servite e gratuite.
    Anche l’entroterra è bellissimo pieno di piccoli paesi antichi ottimamente ristrutturati ed immersi nel verde delle colline .
    La zona è stata poco valorizzata turisticamente poichè la popolazione molto indistriosa ma di origine contadina da una generazione si è sempre dedicate
    prevalentemente a lavori artigianali (per lo più le scrpe) ed agricoli.
    Ora in questa zona stanno nascendo molti B&B ed agriturismi anch’essi a prezzi modici. Tra essi il mio dove una camera doppia con bagno privato va da 45 a 50 € per notte con vari servizi(vedi http://www.beblaposta.it) a pochi min. daòl mare.
    Trovo anche l’ abruzzo un posto degno di nota ed anch’esso poco valorizzato dal turismo. terre queste richhe oltretutto di antichi sapori ottimi vini.
    Spesso i prezzi molto alti dipendono anche dall’ottusità delle persone che come pecore vanno tutti verso la stessa direzione con poca analisi e buon senso, perchè è di moda o solo per ignoranza.
    La saluto cordialmente
    Giuliana Giuliani

  • La SPIAGGIA è di tutti e non solo la banchigia e deve essere libera per tutti e GRATIS. Lo stato italiano offende i sui stessi cittadini rubandoli delle loro spiagge. Rendendo legali questi lidi impedisce di fatto a chi non può permettersi di pagare neanche un euro al giorno, di andare al mare in spiaggia. Io voglio poter andare ad esempio a PUNTA DELLA SUINA a Gallipoli e mettermi col mio asciugamano sull’isoletta di scoglio senza piu’ leggere il cartello “CONCESSIONE DEMANIALE n°….” . BASTA davvero!!! Riprendiamoci le nostre spiagge, sono le piu’ belle del mondo e le stanno dando a ricchi e stranieri del che sono piu’ ricchi di noi. Qualcuno potrà avanzare la tesi che grazie a queste concessioni le spiagge vengono tenute PULITE. E’ una tesi che non regge: lo STATO ITALIANO deve spendere i SUOI soldi per mantenere le SUE spiaggie pulite, il suo PATRIMONIO naturale, PULITO!!! Invece di pagare 12 mila euro al mese al politico del Parlamento, gli pagasse 1.200 euro cosi’ a far politica ci va chi lo sente davvero per passione e con tutti i soldi che si risparmierebbero ogni mese sai che bella pulizia di spiagge si puo’ fare????

  • perchè per farmi un bagno a Castellammare di Stabia senza prendere ombrellone, sedia o lettino devo pagare per forza 3,50€/4,00€? anche i bambini di 3 anni PAGANO!!! che poi entri nello stabilimento e davanti ci sono tutti quegli snob sdraiati sul lettino e tu ti devi mettere dietro a tutto “perchè non hai preso il lettino” oppure allo Scrajo di Vico Equense SOLO l’ingresso costa ben 10euro!!!!!!!!!
    e poi se vado alla spiaggia libera che sta vicino mi ritrovo a prendere il sole tra i rifiuti, bah..

  • Salve,spero tanto che voglia dare risalto a questo mio racconto perchè trovo che sia di interesse di tanti e non capisco perchè nessuno abbia ancora fatto nulla. Dall’estate 2009 ho iniziato a frequentare la spiaggia Bau Bau Village di Albisola Marina,con il mio Golden Retriever: Sissi che quest’anno è diventata mamma;avendo deciso di trascorrere la giornata di domenica 31 luglio scorso presso la suddetta struttura,al momento della prenotazione ho esplicitamente richiesto che mi fosse assicurato che le docce calde per i cani fossero funzionanti avendo con me 3 cuccioli di 3 mesi e mezzo,(tengo a precisare che la struttura ha un pannello solare che,ovviamente,non supporta la produzione di acqua calda sufficiente per i clienti),Negli anni precedenti la mia Sissi e noi umani,ci eravamo adattati alla dociia doccia fredda,ma con i cuccioli non volevo rischiare.Quindi domenica scorsa,verso le ore 18,giunti alla doccia “calda” per lavare i cuccioli,abbiamo assistito alla lamentela di un altro cliente in quanto l’acqua era GELATA!! Essendo costretti a tornare a casa con i nostri piccolini ricoperti di sale,ho chiesto di parlare con la proprietaria della struttura in quanto la Signora,al telefono mi aveva assicurato che le docce funzionavano correttamente ed avendo pagato 80 euro per un servizio,ritenevo corretto ricevere da parte sua quantomeno delle scuse se non un rimborso parziale della cifra pagata.Tuttaltro!!La signora mi ha aggredita dicendomi che avrei dovuto lavare i miei cuccioli prima per non rischiare che l’acqua calda terminasse,mi ha detto che non si è mai lamentato nessuno mentre tutti i clienti facevano notare che l’acqua era fredda o mi dicevano a voce bassa passando:”brava,ha fatto bene a dirlo!”,ad un certo punto ho chiesto che perlomeno mi venisse rilasciata una ricevuta fiscale degli 80 euro pagati,ma mi è stata negata anche quella!! Ho telefonato alla Guardia di Finanza che mi ha confermato che non hanno l’obbligo di emettere ricevute.
    A questo punto mi chiedo,Le chiedo,chiedo a tutte le persone che usufruiscono di questa struttura,chiedo all’Onorevole Michela Vittoria Brambilla che ha pubblicizzato questa struttura:ma è giusto PAGARE 80 euro per un servizio con una pecca così grande?In fondo lo scopo principale di una spiaggia PRIVATA che accetta animali è il fatto che ci dia la possibilità di lavare le nostre bestioline per il loro benessere,sarebbe sufficiente installare uno scaldabagno elettrico!!!!Viste le CIFRE che paghiamo per questi servizi mi sembrerebbe il minimo!Spero che qualcuno voglia intervenire.

  • salve.sono chiara di arcore.non c’entra molto con il caro spiagge,ma volevo segnalare anche io il caro….bar.un argomento che ritengo importante e che merita attenzione.dunque,ci sono alcuni bars in brianza in piccoli paesini che propongono tè a 3,50 euro.parliamo solo di un pò d’acqua calda!!!!!.in particolare segnalo gelateria COCCINELLA di ALBIATE (MB),e caffetteria NORMANDIE a BESANA BRIANZA(MB).la provincia è monza brianza.è una cosa regolare secondo Voi questa o esagerata?….sto parlando di piccoli paesi non certo di località di villeggiatura.grazie per lo spazio e per l’attenzione.Cordiali Saluti a Voi tutti.

  • L’ ignoranza è una brutta cosa. Il The non è solo acqua calda ma quello che determina il costo è la qualità del the che viene servita, in questo caso si parla della famosa VIA DEL THE di Firenze, pertanto non è il classico The da oratorio.

  • Salve, io volevo sapere se è un prezzo consono un ombrellone con tre lettini senza sdraio per tutta la stagione 600 euro! (scontati) altrimenti sarebbe venuto a costare 750 euro. Premetto che l’ombrellone è in ultima fila! Non so i prezzi che la confcommercio o la confesercenti dà come massimo ma a me sembra un latrocinio! Visto che è in ultima fila! In prima fila sarebbe venuto a costare quanto?? 2.000 euro?? Lo stabilimento è a civitanova marche, lungomare nord. Aspetto vostri commmenti!

  • Caro presidente,
    le chiedo scusa per l’utilizzo inopportuno dello spazio.
    Mi permetto di suggerirle di portare un gran RISPETTO per le persone che svolgono il proprio lavoro con PASSIONE, ONESTA’ e PROFESSIONALITA’. Una di loro è il direttore dalla Rainews Corradino Mineo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.