ATTENTI ALLE PROMOZIONI FASULLE!


Cari amici,

estate che viene, promozioni che spuntano. Di cosa parlo? Delle offerte telefoniche che tanto allettano gli utenti a caccia di giga in più e di minuti “gratuiti” (si fa per dire).
Ma facciamo nomi e cognomi. La Wind ha promosso una nuova e, solo in apparenza, vantaggiosa offerta: la “All Inclusive Summer Edition“, al costo di 12 euro ogni 28 giorni. Praticamente allo stesso prezzo di quella che era la “All inclusive”, prima dell’ultimo aumento. Si, perché anche questa promozione ha subito un cambio di tariffa: 1,50€/mese in cambio di 1Giga in più, passando da 28 a 30 giorni.
Insomma, nulla di nuovo sotto il sole. Già altre importanti società, come Tim e Vodafone, hanno messo in atto comportamenti di questo tipo. Vi ricorderete la multa salata che fece l’Antitrust ai quattro maggiori operatori telefonici (oltre ai due appena citati, anche Wind e H3G) per aver attivato servizi premium a pagamento, non richiesti dai clienti. Una multa salatissima che raggiunse la cifra complessiva di 1 milione e 733 mila euro (583 mila euro per Telecom, 400 mila per Vodafone e H3G Italia euro, mentre 350 mila euro per Wind).
Solo pochi mesi fa Vodafone è stata nuovamente multata dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per “condotta poco trasparente”. Tra le accuse l’ennesimo rifiuto alle richieste di rimborso a seguito dell’attivazione automatica – ma sempre non richiesta – del servizio “Vodafone Exclusive”, con l’addebito automatico del relativo costo mensile (1,90 euro).
A quanto pare, i lupi perdono il pelo, ma non il vizio. Cosa fare, quindi? Conviene sempre segnalare le pratiche illecite all’Antitrust e, in generale, a chi si occupa di tutela dei consumatori. Occhi più attenti servono sia da una parte (gli utenti) che dall’altra (chi si occupa di consumerismo), specie quando ci troviamo di fronte a un accorto e camuffato specchietto per le allodole.

A presto,

CR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.