AGENZIA DELLE ENTRATE: PRECISAZIONI

Intervengo facendo – ancora una volta – una eccezione alle regole del blog per pregare i numerosi “cretini” (letteralmente: che denotano stupidità scientemente o meno in condotte parole atti o fatti) – per alcuni dei quali stiamo valutando di querelare per diffamazione – di astenersi dallo scrivere “cazzate bovine” nascondendo il fatto che sono tra i vincitori di un concorso farsa nullo illegittimo e illecito.

La prova dell’illecito la abbiamo già.

Questo non toglie che averne altre aiuta.

Il problema dei cellulari permessi prima e dopo la prova ci agevola e non ce ne frega nulla se li hanno usati visto che il problema è quello ben delineato dal consiglio di stato nella sua sentenza.

Forse i non cretini che sono tanti capiscono e capiranno: ma non perdete tempo a spiegarlo ai falsi cretini che o lo sono veramente o sono squallidi impostori, vincitori travestiti da cretini.

Saluti

Carlo Rienzi

201 Commenti

  • signor Rienzi,
    lei ritiene che il fatto di chiedere, a distanza di oltre 4 mesi, dove sia la “pistola fumante” che provi questi presunti illeciti sia un atteggiamento da cretino?

  • Le prove non devono essere di sicuro presentate in questa sede, ed effettivamente ci sono troppi commenti oltraggiosi ed offensivi. Se siete sicuri del fatto vostro state tranquilli no?!

  • io chiedevo, appunto, dove sarebbero questi commenti offensivi ed oltraggiosi. Più che altro definire “cretine” queste persone, anche se l’avvocato non ha fatto nomi, mi sembra un commento oltraggioso.

  • avvocato dei miei stivali, io per superare la prova ho studiato intensamente un anno. e stia attento ai termini che usa, altrimenti la querela se la becca lei.

  • Gentile Avvocato.

    Si sa che Codacons non ha nessuna legittimità a ricorrere come già espresso dalla sentenza n. 7459/2010 T.A.R. del Lazio (1° sezione).

    mi domando chi sia il cretino dovuto a questa “piccola” svista che farà saltare ogni possibilità di vincere il ricorso….

  • In effetti caro Rienzi lei non ha tutti i torti a definirci cretini perchè solo un cretino può commentare le corbellerie che scrive nel suo blog

  • ma perchè stare qui su un blog? è quasi ora di pranzo, andiamo al mercato a fare la spesa, in mutande ovviamente…

  • Ok capisco che il mio messaggio era troppo lungo, ma almeno mi risponda in privato sulla base delle mie considerazioni. Lo ripeto: io, non Lei, ero a Udine l’08/06/2012, ma di quali irregolarità parla? Capisco che è un Avv e deve difendere i Suoi clienti a tutti i costi, ma si astenga dai giudizi personali.

  • Le faccio presente che fra i “cretini” ci sono persone che hanno investito alcuni anni della propria vita per studiare e passare regolarmente le prove (come la sottoscritta), se i suoi assistiti avessero studiato non si troverebbero ora qui a recriminare. Non ci faremo danneggiare dalle vostre prepotenze. Saluti

  • Bravo Avv. Rienzi, mettiamo a tacere tutti questi cretini (letteralmente cretini) e tutti quelli che diffamano CODACONS, che si è sempre distinto per la tutela dei diritti del consumatore e per porre fine agli scempi che hanno portato l’Italia a quello che è adesso.
    Se il CODACONS non vi fosse bisognerebbe inventarlo, sfido chiunque a portare avanti una causa con un avvocato con 100 euro.
    Rienzi vada avanti con forza ignorando le persone di basso livello che cercano di infangarla.
    Il coraggio di sfidare i poteri FORTI A TUTELA DEI più DEBOLI le fa onore e spero che anche questa volta Davide sconfigga Golia.

  • Art. 20
    – Divieto di uso di espressioni sconvenienti od offensive.
    Indipendentemente dalle disposizioni civili e penali, l’avvocato deve evitare di usare espressioni sconvenienti od offensive negli scritti in giudizio e nell’attività professionale in genere, sia nei confronti dei colleghi che nei confronti dei magistrati, delle controparti e dei terzi.

  • Per tutti quelli che: “io ho studiato e l’ho meritato”, in un concorso regolare le vostre possibilità di rivincere non verranno in alcun modo intaccate, semmai verrà eliminata un pò di immondizia per far posto ai meritevoli.

  • rienzi VAI A LAVORARE

    ma intendiamoci, un lavoro onesto e pulito e soprattutto che non speculi sulle spalle dI chi ha veramente lavorato (o cretini come lei li definisce)

  • Non serve aver pubblicato i tests su internet, potrebbe essere stata sufficiente una telefonata fra concorrenti di due regioni diverse per rivelare le domande. L’irregolarità della prova sta nel fatto che non c’è stata concomitanza nello svolgimento delle prove.
    Dai verbali non risultano irregolarità perché i candidati hanno appreso solo dopo l’uscita che c’è stata fuga di notizie e mancata concomitanza quindi è stato impossibile per loro chiedere di scrivere sui verbali ciò che non conoscevano al momento.

  • … chi era in cattiva fede per aver saputo qualche domanda prima dello svolgimento delle prove, certamente non aveva interesse a fare riportare sul verbale alcuna osservazione.
    Chi era in buona fede era semplicemente inconsapevole dell’irregolarità.

  • Sig. Rienzi, stavolta ha “sbroccato”. I suoi insulti generalizzati a migliaia di cittadini italiani “consumatori” che la Sua associazione afferma di voler tutelare sono del tutti gratuiti. Si scusi.

  • Che si vada a toccare gli interessi di chi ha onestamente sostenuto e superato la prova è una cosa inevitabile.
    Tuttavia, non per questo si possono lasciare passare palesi ingiustizie, che vanno a toccare gli interessi di chi pur meritandolo non ha superato la prova.
    Allo stesso tempo i cretini che ancora una volta sperano di “averla fatta franca”, dovrebbero tacere, così come tutti gli onesti concorrenti dovrebbero avere interesse all’accertamento della verità, perché un giorno questi cretini potrebbero diventare colleghi di lavoro ( e non lo auguro a nessuno un collega del genere).

  • Controllate pure i tabulati telefonici di chi ha passato la prova, tanto sono loro gli incriminati giusto? e se trovate qualche irregolarità, allora che si squalifichino, MA SOLO LORO, non ci sto a rifare nessun esame, potete scordavelo, sono anni che studio per questo concorso e non rischio di mandarlo all’aria per i vostri capricci. P.s. nel 2008 non passai la prima prova per una domanda omessa, non ho presentato nessun ricorso, e anche quell’anno le prove non erano iniziate alla stessa ora ovunque, idem l’anno successivo (superai la seconda prova, SOLO studiando). Mettetevi a studiare come ho fatto io, la prossima volta vi andrà meglio

  • “Che si vada a toccare gli interessi di chi ha onestamente sostenuto e superato la prova è una cosa inevitabile.” Cosa?? voi siete impazziti

  • il ricorso non deve essere scambiato per una guerra tra coloro che hanno superato la prima prova (e come detto in precedenza il 99% lo ha fatto nella maniera più limpida e onesta possibile) e coloro che non la hanno superata….
    e’ contro l’organizzazione discutibile dell’agenzia delle entrate…….
    cosa fareste nella seconda prova magari non superata avendo visto altri che si recano nei bagni a ricevere ed effettuare chiamate???
    riflettiamo tutti,,,,,

  • L’agenzia delle entrate non ha permesso, l’uso dei cellulari ed avendo io studiato non tollero il fatto che lei possa definire il concorso illegittimo ed illecito. Con questo lei offende tutti noi che abbiamo regolarmente studiato e regolarmente superato la prima prova.

  • Capisco il nervosismo che ci può essere che a volte porta a dire cose che nemmeno si pensa (concorso illegittimo e illecito sa bene che non è stato così)

  • Riguardo al permesso di usare i cellulari ritengo che nessuno lo abbia consentito e si evince anche dalla memoria dell’ae che dove questo è avvenuto il candidato è stato escluso.

  • avete sentito? pare che ci sarà il rinvio della seconda prova a gennaio! mi sa che qualcuno se la sta facendo sotto

  • se veramente nessuno ha utilizzato il cellulare il ricorso verrà annullato e il codacons sarà costretto a pagare le spese…….
    perchè arrivare ad insulti e altro………….il tar accerterà se è stato o meno così, tutti noi dovremo accettare il responso……………

  • L’illegittimità è lapalissiana, si pensi alla Sicilia, i candidati che hanno sostenuto la prova lo scorso 5 ottobre, oltre al vantaggio di avere 4 mesi in più per prepararsi, hanno avuto il vantaggio di conoscere (a differenza degli altri), il criteri di valutazione degli elaborati, cosa che gli altri hanno saputo solo in concomitanza dell’inizio delle prove, nonché il livello di difficoltà delle prove.
    Alla faccia della parità tra concorrenti.

  • lillo questo è vero…ed in effetti credo questi siamo i primi due ricorsi ma appena pubblicata la graduatoria di coloro che risiedono nella areee terremotate e di catania prorprio per i motivi che dici tu partiranno gli altri ricorsi…

  • come si fa ad integrare in una graduatoria due prove diverse quando sappiamo che per essere tra coloro che hanno superato la prova è solo questione di decimali???

  • La cosa che più fa ribrezzo, e che nessuno ha sottolineato, riguarda la strana casualità che giusto in sicilia, dove il numero degli interni partecipanti è maggiore in misura esponenziale rispetto a tutte le altre regioni, il concorso è stato sabotato.
    Qualche malpensante potrebbe insinuare che vi sia stato lo zampino degli interni coadiuvati dagli “amici e colleghi funzionari che dovevano sorvegliare sulla regolarità delle procedure.
    Non ci sarebbe da meravigliarsi, se pensiamo che giusto in sicilia che è in bancarotta ed ha più dipendenti dell’intero regno unito, stiano bandendo dei concorsi proprio in concomitanza delle elezioni del 28 pv.
    E che caso!

  • aiutatemi a capire perche forse faccio parte dei cretini : i diversi momenti d inizio delle prove nelle varie sedi regionali sono stati finalizzati a creare una rete d informazione sui test??? quindi più che gli esclusi dovrebbero far ricorso chi ha inziato per primo in assoluto^^^^rispetto ai numeri dei partecipanti alla prima prova se vi fosse stata realmente questa oggettiva fuga di notizie gli ammessi oltre la soglia minima dovevano essere per ogni regione molti di più((

  • L’agenzia delle entrate al momento dell’identificazione ci ha fornito il foglio istruzioni in cui si diceva che era vietato l’uso del cellulare e di qualsivoglia apparecchio elettronico.

  • Carissimo Avv. Rienzi , la informo che lei e isuoi assistiti avranno tante persone sulla coscienza. PERSONE ONESTE!! se conoscesse la mia storia e la disperazione in cui verso e i sacrifici fatti per superare questo concorso, lei tacerebbe..Perchè nn c’è stato nessun imbroglio..non è il primo concorso a cui partecipo, ho visto persone copiare a concorsi ben più prestigiosi con controlli strettissimi..se qualcosa non va la devo sollevare IO e no aspettare che i vigilanti se ne accorgano..Lei sta difendendo persone disoneste, che si attaccano a qcsa che non esiste solo per avere un’altra chance..Non è giusto che io dopo tanti sacrifici adesso stia piangendo e mi stia disperando perchè neanche questa volta riuscirò a risollevare laa mia situazione..Lei mi ha sulla coscienza..ci troviamo in un periodo difficile non aveva il diritto di intentare una causa del genere, perchè il 99,9% delle persone che erano sedute l’8 giugno, hanno fatto tutto con le loro forze..ma in realtà io dubito che ci sia stata anche una sola persona che se ne sia avvantaggiato!!Se ha una coscienza immagini adesso come ci possiamo sentire noi povere PERSONE ONESTE!!

  • Io ho fatto il concorso in Lombardia e di irregolarità neanche l’ombra tutto si è svolto regolarmente e così anche in altre regioni. Non capisco perchè il codacons si ostina a voler annullare il tutto!!! Questa non è GIUSTIZIA. Ma quali interessi volete difendere? Personalmente se il concorso verrà ingiustamente annullato io e tante altre persone, sto costituendo un comitato, farermo causa al CODACONS per lite temeraria, Finirà tutto a SCHIFIO VE LO GARANTISCO!!

  • Caro avvocato l’uso dei cellulari era vietato ed era scritto a lettere cubitali sulle avvertenze che ci sono state date al momento dell’identificazione…mi dispiace per lei e per i suoi assistiti…le posso dare un consiglio? Dica ai suoi assistiti di studiare la prossima volta e di non inventare assurde storie. i più forti vanno avanti…i ciucci resteranno sempre indietro!!

  • VERGOGNA!!! IL CODACONS SI DEVE SOLO VERGOGNARE!! Ho riversato in questo concorso tutte le mie speranze di risollevare la mia situazione personale. E’ una delle mie ultime possibilità, per questo mi sono impegnata tantissimo studiando giorno e notte e sono riuscita a superare la prima prova solo grazie al mio impegno e la mia costanza, e adesso si parla di annullare il tutto?? Avv. Rienzi lei non si rende conto del danno che sta causando a tutte queste persone …. si metta una mano sulla coscienza!!!!

  • Caro sig. di Lillo l amarezza che traspare dai tuoi messag è pari forse solo alla tua frustrazione. mi dispiace. io la prova l ho superata con le mie forze anche con un buon punteggio. non ho barato. e come me tanti altri. mi dispiace che non hai colto anche l ironia, amara ma sempre ironia del mio precedente post. io non sto tra i cretini.

  • Alcuni di coloro i quali dicono di aver studiato come i matti non sanno neanche scrivere in Italiano……Probabilmente sarebbe il caso di approfondire anche questo!!!!!!!

  • Gentilissimo AVV. ,

    grazie per la causa intrapesa…. in un Italia che fa acqua da tutte le parte è ora di finirla di dare la possibilità ai furbetti di mettere i piedi in testa alla gente onesta che studia senza mai riuscire ad arrivare da nessuna parte ….lo stato nn deve essere un beneficettiere ma un giustiziere si..fa ribrezzo lo schifo d questo concorso…ho letto delle bagianate assurde qui sul suo forum, gente che afferma la piena regolarità della prova in Lombardia…ebbene alla Cattolica le posso assicurare che d regolare nn c’è stato nulla…mi stupisco che fina ad ora nessuno abbia scritto e testimoniato di gente che “tranquillamente” nei propri posti parlava al tel e nn solo s connetteva al web e consultava libri…..e nn è finita alla cattolica/MIlano, ad un certo punto si trovava a terra un codice a barre (identificatico) consegnato alla commissione,il signore al microfano invitava i candidati a controllare di chi fosse quel codice identifiato quale “reliquia” ….si comunicava che finchè nn fosse ritrovato il proprietario nn si dava inizio alla prova..ma voi altri sostenitori della regolarità v rendete conto dello schifo??? il concorso Alla cattolica è senza ombra di dubbio illegittimo e irregolare..AVV. CHIEDA I TABULATI FACCIA IN MODO CHE RIENTRANO NELLE PROVE ..TABULATI DELLA CATTOLICA SAREBBERO UN VALIDO AIUTO AL TRIONFO DELLA VERITA’ che mio rammarico molti voglio occultare per puri interessi personali, pur potendo comprendere le intezione di costoro …siamo stanchi di veder andar avanti gente poco “raccomandabile” (cio’ nn significa che tutti i vincitori lo siano , ma per colpa di qualcuno ne paghiamo le conseguenze noi onesti) …..vada avanti Avv..

  • vada avanti Avv,,,, alla Cattolica molte persone usavano i cel dai loro posti e nn solo anche il web e libri venivano consultati fino poco prima dell’inizio della prova..chieda i tabulati

  • informo inoltre l’EGR. AVV di un altro episodio alquanto strano :
    alla Cattolica, ad un certo punto veniva ritrovato un codice identificativo, non essendoci il leggittimo proprietario veniva consegnato al sig al microfano..questo Tizio invitava il leggitimo proprietario ad and a ritirarlo al banco…ma nessuno s avvicinava..veniva a quel punto comunicato che nn si dava inizio alla prova se prima nn s trovava il proprietario della “reliquia”…..è leggittimo tutto questo??..indaghi su quanto è successo alla Cattolica….credo che questo nei verbali ci sia…..nessuna persona scrupolosa poteva permettersi di perdere una “reliquia” era forse d concorrenti fuori intenti a chiedere notizie al volo a conoscenti?? …..indaghi nei tabulati se c sia corrispondenza telefonica tra utenti/ concorrenti che s trovavano in sedi diverse…..il concorso è illegittimo…non so nelle altre sedi ma in Lombardia da noi Cattolica lo è…va annullato..ragazzi che eravate alla cattolica lasciate la vs testimonianza …

  • Le cose che ho letto in questo blog mi lasciano a bocca aperta…anch’io ho studiato un anno intero per questo concorso, sacrificando ore e ore di sonno e di tempo da dedicare a mio figlio…non conosco ancora l’esito del mio esame ma sarebbe stato da codardi non ribellarsi a quanto è accaduto! Per quale motivo a Catania avrebbero sospeso le prove l’8 giugno? … solo perchè in Italia abbiamo soldi da buttare inutilmente o forse perchè qualche “piccola…minuscola irregolarità” è stata riscontrata?!? …e si deve anche leggere che i ricorrenti non erano abbastanza preparati…mah!!!

  • Gentile avvocato Carlo Rienzi

    sono uno dei circa 2500 ammessi alla seconda prova del concorso all’agenzia delle entrate. Sono uno di quelli che lei definisce, del tutto gratuitamente, “cretini”.
    Sono un suo collega che, dopo anni di studio e frequenza di aule di tribunale, vistosi di fronte alla necessità di una stabilità lavorativa ha cercato di perseguirla partecipando ad un concorso.
    Per poter avere una maggiore possibilità di superamento del concorso ho presentato domanda in una regione lontana oltre 600 chilometri dalla mia attuale residenza.
    Il concorso prevedeva la conoscenza di materie, quali la contabilità, del tutto avulse dalla formazione forense ed estranee a chi avesse una preparazione scolastica di tiipo classico.
    Per recuperare questo gap, oltre alla necessità di corroborare la mia preparazione in talune materie giuridiche nelle quali non ero particolarmente addentro, ho studiato in modo costante dall’estate del 2011 sino al giugno del 2012.
    Ho dovuto affrontare delle spese non indifferenti sia per la preparazione del concorso che per recarmi materialmente a sostenerlo.
    Il giorno della prima prova non ho neanche portato con me il cellulare, avendolo lasciato in albergo, come penso abbia fatto la stragrande maggioranza dei candidati.
    Sia prima della consegna dei test che durante la prova non ho visto nessuno intorno a me armeggiare con cellulari od altro, non vi sarebbe stato il tempo materiale per poterlo fare.
    Inoltre Le assicuro che, pur avendo risposto correttamente a circa 65 domande, era assolutamente impossibile poterle ricordare a memoria per suggerirle telefonicamente a candidati che avrebbero dovuto svolgere il concorso in altre sedi.
    Ho appreso dei problemi avvenuti a Catania solo successivamente al mio rientro in albergo e su forum vari non si è iniziato a discutere delle risposte prima del tardo pomeriggio.
    Dopo aver ottenuto un punteggio più che sufficiente al superamento della prima prova e dopo essemi preparato per mesi al superamento della seconda apprendo di questo ricorso al Tar, che probabilmente determinerà un rinvio, a mio parere del tutto pretestuoso, del concorso.
    Personalmente ritengo, al di là del merito del ricorso, vergognoso che si definisca un concorso al quale hanno partecipato in tutta Italia migliaia di persone ” concorso farla, nullo, illegittimo ed illecito”.
    Come si sentirebbe se qualcuno, parlando del Suo esame di abilitazione lo definisse con siffatti aggettivi?
    Più grave ancora è definire “cretini” coloro che,come sopra descritto, non hanno assistito all’utilizzo di cellulari ed hanno superato la prova fondandosi solo sulle proprie forze e protestano per una azione legale che danneggia in primo luogo gli onesti.
    Le suggerisco di considerare il disposto degli artt. 594 e 595 c.p che sono ravvisabili nel suo post.

  • per l’avv. Rienzi e chi ha svolto la prova ad Udine:
    due volte nel ricorso la sede di Udine è citata quale sede di irregolarità. Ho scritto vari messaggi sull’argomento e non tutti sono stati pubblicati. Sulla base delle mie considerazioni, La prego mi spieghi di quali irregolarità sta parlando. Sono sconvolta Lei sta difendendo l’indifendibile e si fa portavoce di due o tre persone che dicono solo stupidaggini. Ma Lei non tutela i diritti di tutti i consumatori????

  • All’inizio delle prove ci è stato consegnsto un foglio in cui si diceva chiaramente che l’uso del cell. era vietato.

  • Avv. chieda i tabulati..sono pienamente d’accordo che il cocorso sia illegittimo…alla Cattolica molti i candidati che utilizzavano come detto nei post precedenti i telefoni…evidenzio inoltre d leggere bene i verbali dovrebbe risultare che qualcuno ha smarito un codice identificativo in tale sede…ed infatti il signore al microfono dichiarava ;” si faccia avanti il legittimo proprietario della reliquia(cosi chiamava il codice a barre ) altrimenti non si darà inizio alla prova” è normale che qualcuno possa perdere il codice a barre?? tanta negligenza m sembra strana…forse era d qualcuno corso frettolosamente fuori ad avere fughe d notizie?? chi puo’ dirlo se nn s procede all’analisi attenta d tabulati della cattolica….. AVV LA GENTE ONESTA LE CHIEDE D ANDARE AVANTI….VOGLIAMO LA VERITA’

  • Ada approfondisci la tua di situazione personale, perchè mi sa che hai problemi seri di relazione. Avresti fatto meglio a studiare se volevi superare il concorso …. che gentaglia che c’è in giro!!!

  • SALVE,

    VORREI PROPORRE AL CODACONS DI FARE UN ALTRO RICORSO PER LA REGIONE SICILIA… A MIO PARERE FARE UNA STESSA GRADUATORIA CON UNA PROVA SVOLTA CON 4 MESI DI DISTANZA è UNA PALESE DISPARITà DI TRATTAMENTO…

    I CATANESI HANNO AVUTO 4 MESI IN PIù PER STUDIARE AVENDO A DISPOSIZIONE ANCHE IL TESTO DELLA PROVA USCITA A PALERMO, SAPENDO IL NUMERO DI DOMANDE PER OGNI MATERIA… ALCUNE DOMANDE INOLTRE ERANO MOLTO SIMILI (VEDI QUELLA SULLA SPECIALIZZAZIONE ORIZZONTALE O VERTICALE NELLE ORGANIZZAZIONI AZIENDALI)…

  • io penso che la maggior parte ha superato la prova onestamente, ma qualcuno che ha avuto le risposte giuste prima c’è stato, quindi il concorso è da rifare, chi ha studiato davvero lo ripasserà chi ha barato no.

  • michele è da anni che si sa la composizione del questionario, le case editrici hanno delle pubblicazioni apposite

  • eleonora se c’è qualcuno che non l’ ha passato onestamente va escluso solo quello senza danneggiare tutti gli altri, ma che razza di ragionamento fai

  • Per Rienzi e per i ricorrenti,
    non vi sembra che stiamo facendo una guerra tra poveri? L’interesse di voi ricorrenti non è quello di partecipare alla seconda prova o è quello di chiedere l’annullamento di tutto? Ve lo chiedo perchè nel secondo caso non riesco a capire quale sarebbe il vostro vantaggio dato che un annullamento del concorso potrebbe ben spingere l’entrate a non fare più il concorso. Se qualcuno a scopo pubblicitario ce l’ha con l’agenzia delle entrate voi ricorrenti non avete alcun interesse ad un annullamento totale, ma al max all’ammissione alla seconda prova. Se un domani il codacons fa annullare il concorso sui giornali si dirà questo e voi ricorrenti non avrete ottenuto nulla come del resto noi che abbiamo passato la prima prova, ecco perchè alla fine chi ci rimetterà saremo noi e voi, pertanto cercate di far capire che il vostro interesse è l’ammissione alla seconda prova e non altro. Per l’avv rienzi se lei ritiene uno che tutela i consumatori e la parte debole beh quella parte debole siamo anche noi, perchè un annullamento totale senza garanzia che si rifaccia il concorso poi voglio vedere a chi ha tutelato!!!

  • Sottoscrivo in toto l’analisi di Lawson.
    Questa “azione rappresentativa” è quanto meno strana. Di certo un eventuale annullamento andrebbe anche a svantaggio dei ricorrenti per i motivi sopra detti, per cui non si capisce in che modo il Codacons tuteli i propri assistiti agendo in tal senso nella presente controversia.
    Inoltre una associazione dei consumatori dovrebbe informare la propria azione a tutela di parti “deboli” contro un unico (o pochi) soggetti contrattualmente o economicamente “forti”. Qui invece si difendono alcuni “deboli” contro lo Stato + una moltitudine di parti ancora più deboli dei ricorrenti (processualmente parlando) perchè di fatto non rappresentate nelle proprie ragioni.
    Per questo, oltre che per altre ragioni adeguatamente illustrate dall’Avvocatura di Stato, ritengo che il ricorso debba essere dichiarato inammissibile una volta giunti a discutere il merito.
    Ma resta il grosso “perchè” dare vita ad una vera e propria guerra tra poveri.

  • Gentile avv. Rienzi mi associo al pensiero di Lawson di cui sopra. Per favore, ritirate la richiesta di annullamento e perseguite solo un’eventuale ammissione con riserva dei ricorrenti. la cosa potrebbe finire male ma non peggio! tra i vincitori ci sono persone oneste, pensi anche a loro, per favore.
    saluti

  • è evidente che i ricorrenti sperano in un annullamento del concorso per poi ripresentars ad uno nuovo dopo essere stati giustamente segati perchè non hanno studiato…gentile avvocato perchè non chiede ai suoi assistiti quanti orrori han commesso???ma tanto a te che te frega, basta che se magna!

  • Forza idonei di tutta italia !!
    Dai ca*** !!
    Non ci facciamo intimorire da queste quattro teste di c*** asini e fannulloni che vogliono annullare il concorso !!
    Cacciamo fuori le palle e iniziamo a farci sentire anche noi !!
    Facciamo noi la parte da leoni !!
    Stringiamoci tutti insieme, compattiamoci !!
    Invadiamo giornali, blog, forum, facebook con il nostro sdegno !!
    Lo sdegno di gente onesta che si e’ fatta il **** per superare la prima prova !!
    Inviamo la email all’indirizzo segnalato, io cerchero’ di creare un gruppo su fb…non ne creamo 3.000…ne basta uno fatto bene !!!
    Organizziamoci per andare dinanzi al tar il 19 dicembre e fare sentire a coloro che dovranno decidere la nostra voce !! Non ci limitiamo a scrivere su questo forum…esso e’ un’arma in più ma non e’ tutto !!
    Dai ca*****oooooo !!!!

  • Pazzesco!!! Aver studiato per un anno ogni sera dopo 10/12 ore di pratica forense al giorno e aver meritatamente passato il concorso per poi sentirmi dire che se ho studiato una volta posso studiare di nuovo e ripassare il concorso! Certo che lo ripasserò non c’è dubbio ma vi pare giusto??? Ho barattato le mie ferie estive per avere due settimane in più a maggio per studiare. Ho sacrificato un anno per colpa di 4 ignoranti che nemmeno avranno aperto un libro e adesso sperano di avere un’altra possibilità! Vergognatevi. Potevate studiare di più. Odio la gente che cerca negli altri la ragione dei propri insuccessi. Fatevi un esame di coscienza. Ps se si potesse davvero far avere i tabulati telefonici non esiterei un secondo (ma probabilmente qualcuno sarebbe capace di inventare che avevo un secondo telefono infilato nelle mutande!!!! E che le mie natiche avevano chiamato Befera in persona per farmi dare le risposte). Sono indignata

  • GIGI c’è già un gruppo compatto su facebook, prova a cercare.Ccomunque mi associo a lawson, un annullamento pregiudicherebbe tutti perchè non sarebbero banditi altri concorsi viste le nuove manovre fiscali, è solo una guerra tra poveri

  • Ciao “di io” questo intervento l’ho preso da un altro blog e l’ho copiato e riportato semplicemente qui. Non conosco chi l’ha postato ma vorrei conoscerlo per dargli una mano !!

  • GENTILE AVV.RENZI
    Oggi mi sento vuota..Non sapete che danno mi avete cagionato. Non è la prima volta che il mio impegno viene ripagato in questo modo..Ho buttato il sangue per preparare la prima e poi la seconda prova, ho rinunciato proprio a tutto..la mattina lavoravo in un call center e il pomeriggio studiavo..Anche io sono un avvocato come lei, ma mi ha fatto sempre schifo questo lavoro io non ci sto a difendere le persone quando si trovano palesemente nella parte del torto come sta facendo lei. ma secondo lei tra 2000 idonei, quante persone realmente si sono avvantaggiate della non contemporaneità dell ‘ inizio delle prove..Secondo me nessuna o comunque troppo poche per poter mandare all’aria questo concorso e progetti e i sacrifici delle persone che onestamente hanno partecipato. io personalmente mi sono stancata di tutto..lei non conosce la mia storia ma le dico solo che non si doveva nemmeno permettere di accettare il mandato e di dire tante falsità.

  • Seguiamo il consiglio del ragazzo di cui ho postato l’intervento.
    Cerchiamo di interessare la stampa. l’Avv. Rienzi fa il suo lavoro ed è inutile prendersela con lui…

  • @maya…la tua storia è la storia di tanti di noi! dovevamo fare come ha fatto il collega Rienzi…inventarci un’associazione e farci pubblicità occulta e accaparramento di clientela infischiandone delle regole deontologiche…ma forse noi non ne abbiamo lo stomaco!

  • Signor Rienzi lei é veramente convinto che sia stata una farsa questo concorso? Lei è un mangiapane a tradimento e se l’italia sta andando a rotoli è per colpa sua edi quelli come lei.

  • Ma la volete smettere di piagnucolare!
    Il concorso è stato una farsa, è oggettivo.
    Chiunque, tra quelli che ora piangono e tra le righe lasciano trapelare minacce in maniera meschina, avrebbe firmato per l’annullamento prima che uscissero le graduatorie.
    La verità è che non riuscite a vedere oltre un palmo dal vostro naso, lasciando in eredità alle future generazioni la codardaggine e l’ipocrisia che vi contraddistingue.

  • Ma state zitti i codardi siete voi che non riuscite ad accettare il fatto di non aver superato la prova e vi nascondete dietro presunte irregolarità. Un consiglio, al prossimo concorso STUDIATE!!! se no avete voglia o non siete in grado di opportare grossi carichi di lavoro, lasciate perdere e dedicatevi al canottaggio!! VIGLIACCHI DEL C……zo!!!

  • Ma state zitti i codardi siete voi che non riuscite ad accettare il fatto di non aver superato la prova e vi nascondete dietro presunte irregolarità. Un consiglio, al prossimo concorso STUDIATE!!! se no avete voglia o non siete in grado di opportare grossi carichi di lavoro, lasciate perdere e dedicatevi al canottaggio!! VIGLIACCHI DEL ……zo!!!

  • Lillo hai una visione del mondo tutta tua. L’agenzia delle entrate dovrebbe assumere persone come te? Ma và và… Qua se c’è qualcuno che piagnucola siete voi che invece di rimboccarvi le maniche e prepararvi per il prossimo concorso rompete i coglioni a chi con le proprie forze e i dovuti sacrifici a differenza vostra, è riuscito a superare la prima prova. Lillo va a cercarti un lavoro.

  • Avvocato Rienzi,

    Lei dovrebbe sapere (e certamente lo sa!!) che il codice di deontologia forense vieta l’uso, nei confronti non solo dei colleghi ma anche nei confronti dei terzi, l’utilizzo di espressioni oltraggiose.

    Come si permette di dare a tutti noi dei “cretini”??!!

    Ripeto, come diavolo si permette?!

    Cerchi di essere più rispettoso ed educato, perchè così come Lei pretende rispetto, lo stesso rispetto deve nei confronti di tutti. TUTTI!!! Questo Le sia chiaro, perchè personalmente trovo scandalosa la Sua arroganza nel rivolgersi a persone che, peraltro, in questo momento stanno umilmente cercando di costruirsi un futuro e invece sono qui ad attendere ad oltranza e devono anche sopportare i suoi squallidi insulti. Si vergogni!!!

    Fa poi sorridere (per modo di dire) il fatto che Lei minacci querele a destra e a manca ma allo stesso chiama “cretini” e dispensatori di “cazzate bovine” (ma la smetta e si esprima in maniera composta, per cortesia!!!!) gente che si è rotta le ossa sui libri per mesi.

    Passando al merito della questione, quello che Lei sta portando avanti non è un desiserio di giustizia, tutt’altro!!! Le persone che hanno proposto ricorso, autonomamente o mediante il Codacons, evidentemente non hanno studiato a sufficienza, perchè chi ha studiato realmente la prova l’ha superata.

    E ripeto, badi a come parla perchè qui la gente si è rotta le scatole di essere insultata da Lei!!!

  • Aggiungo: io sono disposto ad esibire i miei tabulati telefonici per dimostrare che la mia scheda SIM, dalle ore 10:00 fino al termine delle prove E’RIMASTA RIGOROSAMENTE INATTIVA PERCHE’ INSERITA IN UN CELLULARE RIMASTO PERENNEMENTE SPENTO.

    Io mi sono rotto le ossa sui libri, non ammetterò che qualcuno infanghi la mia correttezza vanificando i miei sacrifici.

    Ricorrenti dei miei stivali, la verità è che “vi rode” non aver superto la prova in regioni nelle quali la soglia per l’ammissione era anche piuttosto bassa (e cioè piuttosto accessibile!!!) e adesso state giocando con la vita di persone che hanno sputato sangue sui libri.

    Chi aveva interesse a che il concorso fosse regolare, come è stato, se avesse notato delle anomalie (es. asserito uso di cellulari) SICURAMENTE IMMAGINO CHE LO ABBIA FATTO METTERE A VERBALE!!!!

    Altrimenti, chi mi dice il cellulare, eventualmente, non lo ha utilizzato proprio gente che poi la prova non è riuscita comunque a superarla e adesso propone ricorso??!!!

    Se c’è stata qualche irregolarità, i commissari, autonomamente o su segnalazione dei concorrenti, l’avrebbero messa a verbale.

    Troppo comodo mettersi ad urlare a posteriori!!!!

    Questa è una buffonata all’italiana…..la “giustizia Gratta e Vinci”, che consiste nello sperare che dal cielo piova una seconda chance.

    Se qualcuno ha notato delle irregolarità, buon senso (e diritto!) vogliono che il tutto venga fatto mettere immediatamente a verbale.

    Non è ammissibile che adesso ci siano dei ricorrenti che asseriscono fantomatiche irregolarità e magari sono stati i primi a commetterle.

    Vergognatevi, vergognatevi veramente.

    Se sussistono delle cause di esclusione INDIVIDUALE dal concorso e sussistono le relative prove (mi piacerebbe sapere quali), i soggetti che hanno infranto le regole del bando dovranno essere esclusi. Altrimenti fatela finita, perchè state rovinando la vita a gente che ha sputato sangue per 8 mesi sui libri e che su questo concorso HA PUNTATO TUTTE LE CHANCES PER AVERE UN FUTURO DIGNITOSO!!!!!

  • Gentile dott. Rienzi,
    rientro nella categoria di coloro che hanno passato la prima prova. Per quanto mi riguarda, l’esito è dipeso unicamente dal mio merito, dallo studio, anche perchè mai ho affidato la riuscita degli esami che ho affrontato alla speranza di ricevere suggerimenti da terzi.
    Ebbene, pur non avendo allo stato molto da dire sulla fondatezza del ricorso, per essermene disinteressata, un’eventuale accoglimento dello stesso da parte del TAR genererebbe in me, come nelle migliaia di persone che hanno superato la prova unicamente grazie al proprio merito, un sentimento di rabbia.
    Infatti, vi possono essere tutte le ragioni di questo mondo, ma rimane un fatto: non è giusto vanificare il merito e la fatica dei molti, sacrificandoli sull’altare del capriccio di chi vorrebbe una seconda “chance”. Penso di avere usato termini fin troppo blandi per non offendere nessuno.
    Buona fortuna per il Vostro ricorso.
    Saluti
    Rosa Arena

    ff

  • Ma vi rendete conto di quello che dite?
    L’Avv . Rienzi non è il giudice ma un avvocato, non sarà certo lui a decidere se il concorso è legittimo o meno, ma dei giudici terzi ed imparziali.
    Basterebbe solo questo per etichettarvi come cretini patentati.
    Avete solo paura di affrontare un concorso regolare, perchè siete dei codardi e ipocriti.

  • Faccio un’osservazione ai ricorsisti…..vi rendete conto che se non siete in graduatoria in regioni come Lombardia, Lazio, Veneto, ecc. è perchè avete sbagliato PIU’ di 15-20 domande? Cioè un quarto delle domande totali…ma non avete un minimo di pudore?
    Sbagliare 15-20 domande e più, e dire che il concorso è truccato…ma non vi vergognate neanche un po’? non avete neanche un minimo di dignità?

  • gli italiani non ne hanno di dignità! è un clichè che si ripete ovunque, dalle più alte cariche politico-amministrative istituzionali, fin alle ultime ruote del carro! ce ne fosse uno che ammetta e paghi per le poprie colpe! UNO! quanto è vero il detto “ogni popolo ha il governo che si merita!”

  • il concorso è regolare non inventate scuse!!!e se non l avessi passato non avrei mai fatto ricorso!!perchè sarebbe stata colpa mia, avrei dovuto studiare di più!!tempo fa partecipai ad un concorso, precisamente per lòa qualifica di funzionario ministero dell’inerno.si teneva in un’aula dell’università di fisciano.compiti identici e possibilità di copiare sul compito di quello davanti e quello a fianco..quello si che era organizzato coi piedi..non rientrai per poco..ma non mi sognai nemmeno di fare ricorso..perchè se avessi studiato di più sarei rientrata con le mie forze..bisogna ammettere i propri limiti..perchè a me nessuno dava la certezza che i ragazzi che erano stati ammessi erano stati realmente avvantaggiat dalla situazione..SIETE RIDICOLI

  • “avvocato” Rienzi, impari a scrivere Agenzia e non AGNEZIA per prima cosa…

    E’ tutto estremamente pietoso.
    Il suo comportamento appare antietico, prima ancora che antiprofessionale. Lo dice uno che non ha partecipato al concorso, ma è allarmato dalla questione di metodo che si ravvisa in tutta la faccenda del ricorso e nel farne promozione in questo modo.

    Prima di scatenarsi come un cane sulla prima cosa che passa, impieghi un po’ di tempo a pensare. Le assicuro che fa bene. A lei, ai suoi ricorsisti che non accettano il giudizio dell’esame e all’Italia!

  • Ragazzi BASTA!!! Non possiamo farci trattare così!!! Organizziamoci e trasciniamo in tribunale il CODACONS per lite temeraria chiedendo il risarcimento dei danni all’avv. Rienzi. Lo hanno già fatto ed hanno avuto ragione. Mi riferisco alla condanna inflitta a due avvocati del codacons che avevano promosso una class action contro una ditta produttrice di test contro l’ influenza sostenendo che i vaccini fossero inefficaci. Ebbene, a marzo scorso il codacons è stato condannato per lite temeraria a risarcire i danni all’azienda. Facciamogli abbassare la testa!!!

  • a chi definisce gli idonei ipocriti e codardi, dico lasciamo ai giudici l ardua sentenza di esprimersi sui fatti , tu però smettila di giudicare ed offendere non ne hai diritto. noi idonei leali e siamo tantissimi non offendiamo nessuno. ci teniamo che venga accertata la verità almeno quanto te. pensa se tu con le sole tue forze e per solo merito stavi in graduatoria come ti saresti sentito venendo offeso e trattato al pari di un disonesto???
    non ci facciamo la guerra

  • Grazie codacons, dalla parte di chi, con sacrifici, rinunce, impegno, studio e perseveranza è riuscito a superare grazie alle proprie capacità la prima prova del concorso. Ma questo nuovo rinvio del diario della seconda prova rispecchia lo stato pietoso in cui si trova questo paese (con la p minuscola) e la volontà di chi, come voi, sta dalla parte di quelli che vogliono un paese fatto di gente che non sa rimboccarsi le maniche ed impegnarsi…
    che schifo…

  • Abbiate il coraggio di rispondere sulla base di fatti. Ho fatto il concorso ad Udine e solo per la mia sede posso rispondere. Chi era con me ad Udine l’08.06.2012? Due volte Udine è citata nel ricorso come sede di presunte irregolarità. Eravamo neanche 750 persone e tutto è filato liscissimo, con quale coraggio dite di no????
    Qualcuno di voi ricorsisti ha il coraggio di smentire? Non so cosa è successo nelle altre sedi e vorrei ne parlasse con i Vostri colleghi, ma dove sono quelli che hanno qualcosa da dire su Udine? Coraggio……

  • Ma la prova regina c’è già.C’erano le foto delle prove su internet.Se l’ae dice di aver fatto tutto regolarmente quel foglio non doveva uscire dalla sede.Basta questo per inficiare la prova e parliamo di regioni del nord non della sicilia.

  • Si leggono commenti incredibili qua dentro. Il quiz è stato pubblicato su internet il giorno dopo l’esame, non durante la prova, ma perchè raccontate falsità? Mi sembra evidente che il vostro unico obiettivo sia quello di creare un polverone.

  • Qual è questa prova regina? A che ora sono uscite le prove su internet? e poi in quale concorso è prevista una marcatura ad uomo? Chi ha visto la persona scattare le foto della prova? E’ stata denunciata questa persona dagli altri onesti concorsisti? Se no, perchè non si può punire chi mettendo quelle foto su internet si è autodenunciato? in quale sede si trovava il fotografo? Per le altre sedi c’è la prova che qualcuno si sia connesso ad internet durante la sua prova (nonostante il divieto espresso) usufruendo della fuga di notizie avvenuta chissà a quale ora?
    E poi, il ricorso si basa in parte anche su quello che è accaduto ad Udine ….. ma cosa è accaduto ad Udine me lo spiegate? Nulla e quindi almeno in parte questo benedetto ricorso è una cagata, no?

  • caro avvocato
    abbiamo un questionario cartaceo del concorso dell’8 giugno
    a bologna non furono ritirati tutti!!! la mia amica se lo portò a casa
    quindi significa che i verbali furono fatti all’acqua di rosa, poichè dovevano essere riconsegnati maa bologna che ha finito verso le 13,00 aveva le domande da inviare fuori. I commissari non hanno ritirato e conteggiato i questionari restituit!!!!
    il mio indirizzo mail è rosalba.ambrosino@tiscali.it
    io l’ho fatto a milano

  • Samuele,

    sei solo un poveraccio!!!!!

    La “prova regina” ???!!

    Ma non farmi ridere e cerca di fare la persona seria, se ti riesce!!!!!

    1) La foto è stata pubblicata nel pomeriggio INOLTRATO, quindi non dire fesserie;

    2) Su decine di migliaia di concorrenti, può capitare che IL FURBASTRO di turno faccia qualcosa di irregolare, ma questa è una causa di esclusione individuale. Cosa si fa, si annulla un concorso perchè un tizio ha portato un foglio domande all’esterno??!! Allora, ogni procedura selettiva sarebbe a rischio perchè chiunque potrebbe mandare tutto all’aria con poche mosse!!! Piuttosto, perchè qualcuno non si prende la briga di pescare questo soggetto che ha commesso un’irregolarità? Irregolarità, ripeto, individuale. Altrimenti, basta che un concorrente porti fuori dalle aule (RIPETO, ORE E ORE DOPO LA FINE DELLA PROVA) un foglio-domande per annullare un concorso??!!! Cosa doveva fare l’Agenzia delle Entrate, perquisirci tutti da capo a piedi all’ingresso e all’uscita??!! Così magari qualcuno avrebbe proposto querela per violenza privata :):) ne sono sicuro!! Sai che faccio, allora? Al prossimo concorso, mi iscrivo solo per comportarmi, più o meno, da “agente provocatore”, entrare in aula, prendere un foglio-domande, mettermelo nelle mutande, uscire dall’aula…….e dire al mondo “IL CONCORSO E’DA ANNULLARE PERCHE’SONO RIUSCITO A PORTARE FUORI UN FOGLIO DOMANDE….AVVOCATO RIENZI, PALADINO DELLA GIUSTIZIA DI CONVENIENZA, MI AIUTI LEIIIII”. Ma smettetela!!!!!!!

    3) Il fatto che un concorrente abbia pubblicato online (si ripete, a pomeriggio inoltrato) una foto, non comporta nulla, perchè è evidente che nessuno, dall’interno, poteva accedere ad internet. E se qualcuno lo ha fatto, la cosa sicuramente sarà stata messa a verbale. Se non è stata messa a verbale, stiamo parlando del nulla!!!!!! Cosa fate, signori ricorrenti……prima svolgete il compito non facendo mettere a verbale eventuali irregolarità e poi, una volta consapevoli della vostra esclusione, presentate ricorso??!! Eh no, cari. Se queste asserite irregolarità le avete notate con i vostri occhi, perchè non avete dato fiato alle vostre belle bocche per dire alla commissione “Presidente, guardi che sta accedendo questo, questo e quest’altro….lo metta a verbale”.

    Arrampicatori sociali, questo siete!!!!

    Non siete riusciti a superare una prova che presupponeva la conoscenza di NOZIONI-BASE di diritto e di nozioni primarie di materie come contabilità o scienza delle finanze!!!! Nelle regioni principali, si è risultati idonei anche con 20 risposte errate su 80!!!!! Non avete studiato, e adesso cercate fantomatiche prove a posteriori.

    Mi rivolgo di nuovo all’Avv. Rienzi: Lei, oltre ad ingiuriare con epiteti squallidi e vergognosi coloro che – con fatica – hanno superato la prima prova, cerca fantomatiche prove DOPO la proposizione del ricorso??!! Beh, complimenti, davvero un atteggiamento responsabile questo.

    Che schifo.

  • AVVOCATO RIENZI, FINCHè NON RITARA QUEL CRETINI GENERALIZZATO E CHIEDE SCUSA LE CONTINUERò A DIRE CHE è UN POVERACCIO, SI VERGOGNI!

  • Si narra che alla prova selettiva de qua abbia partecipato anche _________________dell’Agenzia delle Entrate e in servizio presso ___________________________non si comprende quale interesse possa avere costei visto che in caso di esito positivo otterrebbe un posto nella medesima sede di lavoro per la medesima posizione già rivestita.-

  • beh, si dice che ai concorsi pubblici possa partecipare chiunque in possesso dei requisiti richiesti senza specificare altro. Se la persona di cui sopra ha voluto partecipare saranno cavoli suoi. Magari voleva aiutare qualcuno, ma ci è riuscita? E’ stata beccata ad aiutare qualcuno? Dai verbali risulta qualcosa? Boh? ma nel dubbio annulliamo il concorso in danno di chi studiando, e solo studiando, è passato, che ne dite?

  • orbene che si indaghi su questa persona: magari voleva rimettersi alla prova, magari voleva aiutare qualcuno e in questo caso: ci è riuscita? non ci è riuscita? Boh? Cosa risulta dai verbali? Chi l’ha denunciata solo dopo la prova? Perchè l’ha denunciata solo dopo la prova? Ma sì, nel dubbio annulliamo tutto il concorso che ne dite?

  • Caro anonimo, il fatto attiene alla regolarità del concorso, i cui effetti potrebbero essere a largo raggio, magari ha aiutato 1 persona oppure 10 ovvero 100, non possiamo saperlo.
    Non per questo possiamo soprassedere.

  • La cosa che fate finta di non capire è che i ricorrenti non devono dimostrare che qualcuno ha copiato,basta che dimostrino l’omessa vigilanza e questo è dimostrato con delle prove schiacciante.Mi chiedo quando rifaranno il concorso

  • certo 1, 10 e 100, ma dove l’ha fatto il concorso questa persona nel paese dei balocchi? ma parlate di cose serie e non appigliatevi alle cagate. C’è una maledetta prova che abbia aiutato non dico 10 ma una persona e lo ripeterò all’infinito: una parte del ricorso (quella che si riferisce ad Udine) si basa su enormi balle!

  • Lillo,

    un conto è “non soprassedere” (= si indaghi, eventualmente, in via individuale su chi ha fatto qualcosa che può apparire strano), un altro conto è fare i furbastri chiedendo in modo patetico un annullamento sulla base di ASSERITE irregolarità che, se vere, avrebbero carattere individuale.

    Ti rendi conto della differenza abissale?

    Fino a prova contraria, reiscriversi ad un concorso non è nè un reato nè un illecito amministrativo nè nulla.

    Se qualcuno ha delle prove con riferimento ad asserite irregolarità le esibisca, altrimenti smettetela di rovinare la vita a persone che hanno studiato.

    Quanto alla foto che tanto vi piace citare, cari ricorrenti, è foto da quattro soldi messe su internet NELLA SERATA successiva al concorso…..foto nella quale si vede benissimo essere scattata da due persone, una che mantiene il foglio-domande con tanto di telefonino non in uso sullo sfondo – e un’altra che scatta la foto col proprio cellulare….a conferma del fatto che quella foto è stata scattata in qualche abitazione, diverse ore dopo la fine della prova!!!!! E, a maggior ragione, pubblicata su internet ancora più tardi!!!!

    Guardate bene, simpaticoni!!!!!

    E’UNA FOTO SCATTATA DA DUE PERSONE: una persona – con un tatuaggio sull’avambraccio sinistro e quindi riconoscibile – che mantiene il foglio (è un uomo, si vede benissimo dalla conformazione della mano sinistra) e una persona che scatta la foto. La prima persona, quella che mantiene il foglio, si trova “alle spalle” del foglio stesso, come si può notare ed ha un telefono bianco Samsung nella mano sinistra. La seconda persona, invece, si trova frontalmente rispetto al foglio e scatta la foto. E’EVIDENTE, DUNQUE, CHE:

    1) SONO DUE PERSONE A SCATTARE LA FOTO, UNA DI FRONTE ALL’ALTRA

    2) TALE SITUAZIONE NON PUO’ESSERSI VERIFICATA NELL’AULA DI CONCORSO, PERCHE’ OGNUNO ERA SEDUTO AL ALMENO UN PAIO DI METRI DI DISTANZA DALL’ALTRO E PERCHE DUE PERSONE CHE, IN COLLABORAZIONE TRA LORO, SCATTANO UNA FOTO AD UN FOGLIO, SAREBBERO STATE I M M E D I A T A M E N T E NOTATE DAI COMMISSARI

    3) LA FOTO E’STATA PUBBLICATA SUL FORUM DEL SITO CONCORSI.IT ESATTAMENTE ALLE ORE 19.30 DEL GIORNO 8 GIUGNO 2012, QUINDI DIVERSE ORE DOPO LA FINE DELLA PROVA!!!!!

    Cercherò di far avere queste mie considerazioni all’Avvocatura dello Stato, perchè questa vostra farsa deve finire!!!!!!!

    Ridicoli, ridicoli e in malafede siete!!!!

  • assurdo gente che ritiene regolare fare foto all’interno dell’aula di un concorso…avv faccia notare in sede giurisprudenziale 2 cose
    1) come puo’ succede che qualche candidato faccia foto di una prova concorsuale( cio’ significa prima che il test venisse consegnato) quindi 2 persone palesemente uno tiene il foglio e l’altro fa la foto…CIO’ FA PROVA DEI MANCATI CONTROLLI E’ INAMMISSINILE
    2) un concorrente prende il cel solo per fare le foto?? ma nn credo proprio..lo prende prima per connettersi al web( trova le risposte del test) e dopo evidentemente fa foto..proprio perche’ tranquillo di poterlo fare,,,non credo che nessuno metterebe in pericolo vedersi il compito annullato per 1 stupida foto da postare in un forum…
    3) le domande sono state postate dal concorrente in tarda serata…ma cio’ non esclude che le abbia mandate ad un conoscente che si trovava in altra sede..
    4) considerato la nn simultaneità della prova tutte è possibile
    ma questa foto puo’ essere utilizzata a sostegno totale delle sue prove,,,,magari faccia integrare se è possibile dai tabulati telefonici..
    LA GENTE ONESTA STANCA DI UN ITALIA DI FURBETTI E’ DALLA SUA PARTE …VADA AVANTI AVVOCATO…

  • LA FOTO E’ UNA PROVA EVIDENTISSIMA DELLE IRREGOLARITA’
    1) ERANANO IN 2 AD AVER FATTO LA FOTO..IN MODO MOLTO TRANQUILLO
    2) QUINDI PROVA DI MANCATI CONTROLLI
    3) SOSTENGA LA TESI DELLA POSSILITA’ SUL ;” COME HANNO USATO IL CEL X FARE LE FOTO …POTEVANO USARLO ANCHE PER CONNETTERSI AD INTERNET E TROVARE LE RISPOSTE DEL TEST”
    4) POTEVANO MANDARE TRANQUILLAMENTE AD ALTRI CONCORRENTI IN ALTRE SEDI LE DOMANDE
    5) LA PROVA E’ CHE A CATANIA LE DOMANDE SONO ARRIVATE AD UN CONCORRENTE IL CONCORSO E’ SALTATO PERCHE’ SCOPERTO IL FURBETTO DEL CASO…E NELLE ALTRE SEDI SARANNO STATI PIU’ FURBI A NASCONDERLE LE DOMANDE ILLEGITTIME
    FOTO+ TABULATI TELEFONICI = ANNULLAMENTO CERTO
    VADA AVETI AVVOCATO PER TUTTI QUELLI CHE CREDONO NELLA GIUSTIZIA …

  • mancata contemporaneita’
    mancati controlli

    media altissima rispetto agli altri anni ….

    avvocato vadi avantiiiiii

  • E’ già successo con l’azienda che produceva vaccini, siete stati condannati a marzo scorso al risarcimento dei danni all’azienda …

  • erminio già dicendo vadi avanti anzichè vada avanti si capisce quanto sei ignorante, e se non capisci un tubo di grammatica figuriamoci di diritto amministrativo

  • il concorso in sicilia dev’essere annullato… qui non c’è bisogno di alcuna prova se non quella di un iniqua valutazione d’esame….

  • NOTATE COME NELLA FOTO N.1 TRA QUELLE “INCRIMINATE” SI VEDA PALESEMENTE IL CEMENTO DELLA STRADA NONCHÉ UN PIEDE IN ALTO A DESTRA DI UNA RAGAZZA CHE SI TROVA ALMENO A 2 METRI DI DISTANZA! AHAHHAH E QUESTE SONO LE VOSTRE PROVE??? BUFFONI!!!!

  • Gentile avvocato, La ringrazio di avere instillato l’odio nei suoi assistiti e di aver procastinato il futuro lavorativo di una buona parte degli idonei alla seconda prova, che hanno meritatamente passato il test dell’8 giugno. Test che nonostante i disguidi organizzativi riflette la preparazione dei candidati, infatti anche qualora astrattamente vi siano state comunicazioni tra le varie sedi, queste a rigor di logica non possono non avere per oggetto un numero esiguo di domande rispetto alle 80 di cui era composto il test, cosa che rende ininfluente la paventata fuga di notizie avvenuta durante l’esodo verso i bagni. A tal proposito le ricordo che il corpo umano difficilmente riesce a trattenere certi fluidi oltra un certo tempo, per cui i candidati si sono fiondati in bagno per espletare le proprie esigenze fisiologiche a ridosso della prova onde non riceve un nocumento, consistente in una mancanza di concentrazione, durante lo svolgimento della stessa.
    La saluto e Le auguro di tornare ad essere un difensore delle cause “giuste” e dei più deboli

  • P.S. leggo che vole utilizzare come prova un questionario fotografato sfuggito alla riconsegna, fotograto fuori dalla sede concorsuole e pubblicato in rete a tarda serata, a mio avviso rischia di scadere nel patetico, senza offesa ovviamente

  • X Ignazio, probabilmente è stato pubblicato su internet i tarda serata, tuttavia potrebbe essere stato inviato in privato in qualsiasi momento.
    Resta fermo che il questionario non doveva e poteva uscire dalla sede, coloro i quali ritirano gli elaborati, infatti, sono tenuti a ritirare anche i questionari.
    Se qualcuno ha consegnato l’elaborato senza il questionario, non si tratta di una svista, ma di un comportamento doloso o gravemente colposo del funzionario incaricato al ritiro.

  • Per lillo
    Ma tu le hai viste le foto?!?
    Si vede lontano un miglio che sono state fatte fuori dall’Aula!
    Hai visto la prima foto ? Si vede IL CEMENTO !! Probabilmente la persona non aveva preso il questionario ma ce l’aveva qualcun altro e ha fatto le foto per vedere gli errori fatti. Perché bisogna essere in male fede? STUDIATE!!!

  • E POI I QUESTIONARI 2002 e 2009 come mai sono su internet?? Perché non sono state annullate anche le procedure scorse?

  • @lillo, abbi un pò di pazienza, si capisce che sei uno preparato, al prossimo concorso ce la farai sicuramente

  • Non ancora, non appena il Tar porra fine a questa stronzata di ricorso, abbiamo già pronta la citazione per lite temeraria per chiedere il risarcimeto dei danni dovuti al tempo perso inutilmente e alle mancate chancces subite per colpa di questo pretestuoso ritardo imputabile unicamente al Codacons.

  • Come mi divertirò il giorno che il Tar archivierà questa sceneggiata !!!! Mi raccomado quel giorno andatevi a nascondere e non scrivete più qui sopra. Lo dico a samuele e altra gentaglia come lui !!! hahahahah!!

  • studiate gente e non rompete le balle,,,,l’italia è crollata anche per gente come voi incapace di ammettere i propri errori ,,,ciucci e presuntuosi

  • L’italia è crollata perchè ci sono concorsi farsa come quello dell’8 giugno che in qualunque paese civile non sarebbe neppure cominciato,ma siccome siamo in I-taglia un manipolo di prepotenti si arroga il diritto di sostituirsi alla giustizia.Però questa volta l’ITALIA ONESTA NON CI STA! w rienzi
    Andate a fare i furbetti da qualche altra parte ed il lavoro cercatelo onestamente

  • LE persone ONESTE sono quelle che hanno studiato per mesi, che si sono fatte il c…lo sui libri e non quelle che pretendono di mandare tutto all’aria perchè non sono stete in grado neanche di raggiungere la sufficienza e vogliono rimediare con questi mezzucci da PARASSITI IGNORANTI. Ripeto il diritto e comunque lo studio in generale non è cosa vostra, andate a zappare la terra con tutto il rispetto che ho per i contadini!!!

  • I QUESTIONARI DEL 2008 E 2009 SONO STATI PUBBLICATI SU INTERNET E PASSATI ALLA SALFI DA CONCORSISTI (E’ PALESE PRCHE’ SONO TUTTI SEGNATI DA CHI LI HA UTILIZZATI DURANTE LA PROVA) E NONOSTANTE CIO’ NESSUNA DI QUESTE PROCEDURE E’ STATA ANNULLATA. IL QUESTIONARIO SERVIVA SOLO A VERIFICARE LE RISPOSTE ED E’ STATO POSTATO ALLE 19.30. QUESTA QUINDI NON E’ ASSOLUTAMENTE UNA PROVA.

  • I QUESTIONARI SONO STATI POSTATI SU INTERNET ANCHE NEL 2008 E 2009 E SONO STATI PASSATI ALLA SALFI DAI CONCORSISTI ( E’ PALESE PERCHE’ SONO TUTTI SEGNATI DA CHI HA SVOLTO LA PROVA) E NONOSTANTE CIO’ TALI DUE PROVE NON SONO CERTO STATE ANNULLATE. QUELLO DI QUEST’ANNO E’ APPARSO SU INTERNET ALLE 19.30 E DALLE FOTO SI VEDE BENISSIMO CHE CI SI TROVA FUORI SU DI UNA STRADA ASFALTATA.

  • Sig. Rienzi, lei è uguale a wanna marchi: vende prodotti miracolosi a gente disperata.

    Approfittare delle debolezze è la cosa più riprorevole che ci sia.

    Facile ed efficienze la sua logica: chiedere poco a testa ma a tanti e cosi guadagnare un sacco di soldi, proponendo le cause piu disparate.

    Altro che tutela dei consumatori. Qui si tutelano le proprie tasche.

    Cmq si guardi allo specchio e si dia del cretino, scientemente.

  • Avv. Rienzi, ma lei davvero pensa in tutta onestà che nella lontana ipotesi un cui riesca nel suo obiettivo avrà tutelato gli interessi delle persone oneste…..
    Io ho affrontato e superato la prima prima prova in Lombardia e non ho assistito a nessuna irregolarità, anzi tutto si è svolto in maniera impeccabile.
    Del resto sono consapevole che lei è un avvocato e, come tale, svolge semplicemente il suo lavoro ma al tempo stesso deve avere l’onestà intellettuale di ammettere di stare sostenendo solo le ragioni dei suoi clienti (paganti) i quali avendo fallito tentano altre strade.
    Pertanto non ci prendiamo in giro, a lei non gliene frega nulla della trasparenza del concorso.
    Ritenevo la Codacons una organizzazione seria ma adesso mi sono ricreduto….

  • 1) Non ho superato per pochi punti la prima prova del concorso 220 assistenti Agenzia Entrate ed ho fatto alcune foto con il cellulare alcuni minuti prima che la prova iniziasse; altre persone hanno tenuto accesi i telefonini per tutta la durata del concorso; nel padiglione della fiera di Roma sono stati introdotti manuali ed eserciziari: è possibile fare il ricorso con il Codacons?
    2) Ho partecipato al concorso per 220 assistenti Agenzia Entrate, ma secondo me c’è stata disparità di trattamento tra i concorrenti, dal momento che ho sostenuto la prova il primo giorno delle prove, mentre tantissimi concorrenti lo hanno sostenuto anche quindici giorni dopo di me, avendo a disposizione più tempo per studiare, i quiz già usciti nelle prove dei giorni precedenti e molte altre informazioni che io e molti altri concorrenti non abbiamo potuto avere: è possibile fare il ricorso con il Codacons?
    3) Per lo stesso motivo di cui al punto 2, ho notato disparità di trattamento nelle prove preselettive dei concorsi al comune di Roma; inoltre tutti i concorrenti hanno introdotto nella sede d’esame cellulari, tablet, notebook, netbook, manuali, eserciziari: è possibile fare il ricorso con il Codacons?
    4) Ho da poco svolto un concorso in un ente locale; durante la prima prova ho suggerito ad una concorrente poco preparata quasi metà delle risposte che si sono rivelate giuste; io non l’ho superata, lei sì: è possible fare ricorso con il Codacons?
    5) Ho da poco partecipato ad un concorso in un’azienda municipalizzata; ero sicura di aver superato la prova preselettiva, essendomi confrontata con gli altri concorrenti, ma non l’ho superata e mi hanno rifiutato l’accesso agli atti: è possibile fare ricorso con il Codacons?

    Grazie

  • Ho comprato un costume da Superman per Halloween, ma una volta indossato non sono riuscito né a volare né a sbatter giù i muri a testate. Dite che il Codacons mi assisterà nella causa per pubblicità ingannevole?

  • Ho comprato un kebab con molto peperoncino, sono rimasto seduto in bagno per un giorno intero, posso presentare ricorso??

  • LA STAMPA:

    La legittimità del concorso tenuto dall’Agenzia delle Entrate è sempre più in bilico. Dopo mesi di polemiche, denunce e promesse di rivalsa, ora i documenti finiscono in Tribunale, nel pieno stile dei concorsi all’italiana, dove si professa uguaglianza, neutralità e merito, e, invece, si finisce regolarmente a carte bollate.

    A richiedere tutti i plichi del concorso-horror la II sezione del Tar del Lazio che ha disposto la consegna dei “verbali relativi alle procedure selettive svolte nelle varie sedi in cui si sono disputate le prove del concorso per l’assunzione di 855 funzionari”.

    La prova di selezione era finalizzata all’assunzione di impiegati a tempo indeterminato di tipo amministrativo-tributario e si era svolta lo scorso 8 giugno in diversi centri del Paese. Da subito, però, l’esame è stato oggetto di roventi proteste dai partecipanti, che non avevano mancato di presentare numerosi esposti alle Procure.

    Sotto accusa era finita la prima prova del concorso, che era avvenuta, stando alle lamentele, a orari non omogenei, al punto da provocare la diffusione di anticipazioni sul web, letteralmente invaso di utenti che dai propri smartphone si erano affrettati alla ricerca di qualche soffiata.

    Addirittura, a Catania, la prova era stata sospesa per l’enorme ritardo e le conseguenti proteste dei candidati che avevano portato anche a qualche disordine: l’emblema di un’esperienza travagliata, che comunque l’Agenzia delle Entrate non ha mai deciso di voler archiviare.

    In seguito a questi eventi, il Codacons si era dunque fatto portavoce delle irregolarità denunciate dai furenti partecipanti, chiedendo di fatto la sospensione delle procedure di selezione aperte con il concorso.

    Di fronte alle tante e gravi irregolarità denunciate sia dall’associazione che dagli stessi iscritti al concorso, il Tar non ha scorto altra via d’uscita se non quella di farsi consegnare i faldoni relativi alle criticatissime prove di assunzione.

    L’udienza è fissata il 19 dicembre: il Tribunale ha dunque due mesi di tempo per raccogliere ed esaminare approfonditamente i verbali. L’Agenzia delle Entrate, invece, la sua credibilità rischia di averla già persa.

    Leggi anche:

    Agenzia delle Entrate, concorso a rischio in tutta Italia

    Concorso Agenzia delle Entrate, esce tra le polemiche l’elenco degli ammessi

  • Vorrei far notare che gli articoli riportati, che trasudano insipienza giuridica da tutti i pixel, sono stati scritti da una persona che con il diritto non ha mai avuto a che fare. Cosa che si nota parecchio dal modo dilettantesco di argomentare sui punti chiave.
    Eccovi il curriculum dell’autore:
    http://www.leggioggi.it/author/fgiambi/

    Giudicate voi quale autorità possa avere questo signore in materia.

  • Gentile Avv. Rienzi, vorrei porgerle un quesito in merito al ricorso pendente.
    Come sappiamo in Sicilia i concorrenti di Catania hanno ripetuto la prova, tuttavia, allorquando l’A.E. pubblicò gli elenchi provvisori, non fornì alcuna motivazione in merito alla mancata pubblicazione degli elenchi relativi alla Sicilia, limitandosi a comunicare il rinvio per i soli concorrenti di Catania.
    Tale comportamento, a Suo parere, non costituisce violazione dell’obbligo imposto dalla legge di motivazione dei provvedimenti amministrativi concernenti lo svolgimento dei pubblici concorsi ex dall’art. 3 della legge n. 241 del 1990.
    Inoltre, vi è stato un differente trattamento rispetto alle altre regioni, dove, invece, nonostante i terremotati dovessero ancora sostenere la prima prova, furono pubblicati gli elenchi provvisori.
    Non ritiene che l’A.E. abbia abusato immotivatamente del proprio potere discrezionale?
    Grazie in anticipo per la risposta.

  • Egr. Avvocato, risulta che il 30/10/2012 ha depositato della documentazione in giudizio (probabilmente i verbali delle prove d’esame), volevo chiedere se fosse possibile procedere con la pubblicazione di tali documenti su questo blog.
    Grazie

  • Carlo Rienzi, che definisce “cretini” coloro che, eventualmente, sono vincitori di un concorso durissimo – vincitori perchè hanno studiato notte e giorno e non certamente perchè qualche “cretino” di sicuro cliente di Rienzi ha usato il telefonino – farebbe bene a VERGOGNARSI. La sua legittimazione come avvocato è solo ad opera di pochi creditini esclusi dal concorso.

  • avete notato qualche irregolarità??ok, legittimo protestare…ma provatelo in i modo da individuare i diretti responsabili-( ammesso che ce ne siano, ma ne dubito fortemente) così che saranno esclusi LORO e non tutti i vincitori come a voi evidentemente farebbe moooooooolto più comodo…purtroppo le furbate non sono ammesse

  • Nella remota ipotesi che il ricorso venga accolto, mi sto organizzando per il prossimo concorso, nella remota ipotesi che ne venga bandito un altro: continuerò a studiare tutto il programma della prima prova, come già fatto per quella svolta l’8 giugno che ho superato, ma sarò supportata da qualche amica (alla quale non interessa il concorso in questione, ma ha tutti i requisiti per partecipare ed accetta volentieri di scomodarsi per quel giorno) che tenterà in tutti i modi di avere delle prove dell’irregolarità del concorso (portando il cellulare, facendo alcune foto, segnandosi domande e risposte, portando via il foglio con il questionario, collegandosi ai vari forum appena fuori dalla sede, ecc…).
    Così, se dovessi superare la prova, la mia amica non rivelerebbe le sue prove perché ne sarei penalizzata. Nel caso in cui non dovessi superare la prova, io e la mia amica ci adopereremmo in tutti i modi per rivelare le irregolarità riscontrate nella prova affinché il concorso venga annullato ed io possa o accedere alla seconda prova, o partecipare di nuovo al concorso… al quale riparteciperi con la stessa modalità.

  • Egr. Avv. Rienzi mi permetto di insistere nel chiedere la pubblicazione dei verbali depositati dall’Agenzia delle Entrate per mezzo dell’Avvocatura dello Stato.
    Grazie

  • egregio Avvocato
    io le chiedo che mi venga inviato il ricorso a cui ho aderito, visto che mi ha contattato una delle ammesse alla seconda prova che ha il ricorso nostro, io non capisco gli ammessi sono più informati dei ricorrenti?? il tar sa che se questo concorso non viene annullato il prossimo sarà bandito tra più di 10 anni???era tutta una farsa per fare entrare solo i loro amici

  • io non sono amico di nessun pezzo grosso, e poi nel piemonte non conosco proprio nessuno. avvocato ma si rende conto del livello dei suoi assistiti? con l’occasione Le porgo i migliori auguri di un sereno natale romano

  • Andate avanti. Che ormai ci siete quasi. Il concorso va annullato per dare un segnale forte.
    Forte qui da noi che nel resto del mondo sanno come si fa un concorso.
    Dove si è visto mai che un concorsista possa avere con se telefoni cellulari….spenti o accesi non conta nulla, perchè quello che conta è la possibilità e non la probabilità, che si possano avere delle informazioni.
    Che sia di lezione a tutti coloro i quali da oggi in poi faranno un concorso.
    Se qualcuno entra con un telefono cellulare in aula……va espulso immediatamente.
    Le conseguenze????? tutti le abbiamo capite. Anche solo per i ritardi che stiamo subendo.
    P.S. ma le aule schermate sono una invenzione o in alcuni concorsi lo fanno veramente? e se è vero ciò, perchè in questo concorso non è stato fatto? E’ una curiosità.

  • Inoltre, non si può uscire da un aula in cui si è svolto un conocrso e poche ore dopo…..poche ore dopo….poche ore dopo…..trovare su un forum le foto scansionate dei quiz.
    Ragazzi, vi dovete convincere….che non si può.
    Quando sono state scattate le foto? sono state messe in rete alle……secondo il forum…..ma….chi mi dice che qualcuno non le avesse fatte ore prima e spedite via smarth ad altri? Questi dubbi dovrebbero essere appurati.

  • State vaneggiando.

    Qui c’è solo una cosa su cui soffermarsi: chi non lo ha passato, soprattutto nelle regioni con molti posti a disposizione, ha fatto una prova oggettivamente mediocre, perché sbagliare 20 risposte o più su 80 è una cosa che dovrebbe mettere a tacere chiunque sia dotato almeno di un briciolo di amor proprio.
    Avete fallito, punto e basta.
    Cercare di ritornare in gioco affermando che tutti gli altri hanno imbrogliato (o peggio – che anche solo in astratto potevano imbrogliare!?! – ma vi rendete conto di cosa dite??), è cosa da persone immature e sconsiderate.
    Perché piuttosto non vi fermate a riflettere in silenzio sui vostri errori e sulla pochezza della vostra preparazione? Questa è davvero l’unica cosa utile che potete fare per voi stessi, oltre che l’unico fatto certo che scaturisce dall’analisi dell’intera vicenda.

  • Non so chi è più parassita degli altri so semplicemente che anni fa partecipai alla selezione della codacons in tema di servizio civile ed entrarono solo gli amici dell’avv. allora a capo della bella e trasparente struttura !

  • @Andalusia
    oltre alle cose belle nell’ipotesi molto remota in cui il vostro ricorso venga accolto, il Codacons vi ha informato anche che se perdete c’è il rischio di pagarvi le spese per lite temeraria?
    I tuoi pretesti sulle aule schermate sono assurdi, d’altra parte non è una novità che per una certa categoria di persone le precauzioni non bastano mai, se anche non si facessero entrare in aula i cellulari sospetterebbero comunque, magari quello aveva il cellulare dentro le mutande, e cosa è andato a fare in bagno? il mio vicino di banco aveva dei falsi occhiali da vista secondo me con telecamera incorporata a raggi X che consente di superare la schermatura dell’aula perciò si SUPPONE che abbia copiato!
    Fino a quando le persone non ammetteranno le proprie sconfitte esisterà sempre l’alibi pronto, oggi è il turno dei cellulari e della schermatura dell’aula, domani sarà di qualcos’altro.

  • @ Kruger
    La condanna per lite temeraria non è possibile in quanto l’AE non l’ha richiesta e nel nostro ordinamento vige il principio tra chiesto e pronunciato, una condanna del genere sarebbe affetta da vizio di ultrapetizione.
    E tu avresti superato la prima prova?
    Mi viene da piangere.

  • che non l’abbia chiesto nel giudizio contro la Longo mi viene fortemente da ridere … o forse questo è l’unico giudizio che l’ae deve perdere ??!!

  • Concorrenti che hanno partecipato alle prove mi hanno riferito che al concorso del TAR-Consiglio di Stato i partecipanti hanno potuto accedere alle aule della selezione con borse e cellulari, hanno avuto solo l’obbligo di tenerli sul banco spenti e, se possibile, con la batteria disinserita. Il concorso si è svolto all’interno del Centro Nazionale di Selezione dell’Arma dei Carabinieri e sul bando c’era scritto che i cellulari e gli altri apparecchi elettronici non potevano accedere alle aule.
    Nonostante ciò, non è successo niente, le prove si sono svolte regolarmente… sarà stato che c’era in media un vigilante ogni 5 candidati e metà di essi era un Carabiniere?
    I concorrenti che non supereranno la prova, che faranno, proporranno un ricorso con il Codacons?

  • Anche in altre prove concorsuali, nonostante sul bando ci sia scritto che non è possibile accedere ai locali adibiti a sede d’esame con borse, cellulari, altri sistemi informatici di comunicazione, ecc…, per motivi logistici fanno accedere i candidati alle aule con tutto il materiale, ad eccezione di bagagli, e successivamente il presidente della commissione avverte che i cellulari devono:
    – o essere tenuti spenti dentro alle borse (le quali vanno posizionate sotto la sedia)
    – o essere tenuti spenti e con la batteria disinserita sopra il banco.
    Agli altri membri della commissione ed ai vigilanti spetta il compito di sorvegliare sul rispetto di quanto impartito e di escludere dalla prova SOLO il candidato che non rispetta le disposizioni.

  • In altri concorsi, in particolar modo nei quali il numero di candidati è esiguo ad esempio per i piccoli Enti Locali, è facoltà della commissione e della vigilanza procedere al ritiro dei cellulari ed altre apparecchiature informatiche inserendole in buste nominative, le quali verranno restituite ai candidati al termine della prova previa esibizione del documento d’identità.

  • Detto questo e avendo letto l’articolo, rimango allibita da quanto l’avvocato scrive in merito ai concorrenti che hanno superato il concorso indetto dall’Agenzia delle Entrate. Conosco diverse persone che hanno superato la prima prova studiando e con impegno ed ora vedono calpestati i propri diritti, da chi? Forse da chi dovrebbe tutelarli, invece li addita come “cretini”!
    Questo è vergognoso!!!

  • Annullare questo concorso farà bene a tutti. Per il futuro. Così incominceremo a rispettare le regole basilari anche in questo Paese. Tipo……non puoi portare smart che si collegano cn tutto e che hanno 30000 gb di memoria e/o libri di teso se fai un concorso pubblico.
    Una cosa evidente a chiunque in Europa……tranne a Noi.
    Guardate il lato positivo….i nostri figli e nipoti avranno la certezza che tutto si svolgerà regolarmente.
    Un poco di meritocrazia, garantita alle Origini ci vuole.
    E basta dire tutto è ok altrimenti portate le prove. Perchè utti i commenti dicono che erano presenti smart spenti e cell senza batteria.
    Il PROBLEMA……è che c’erano e non dovevano esserci. Accesi o spenti….non conta.
    Il dubbio è stato, giustamente, insinuato.
    C’erano gli smart……tutti a casa e ricominciamo.
    Anzi, mi sa che non ricomincerà proprio niente. Ormai.

  • Carlotta, scusa, ma ci stai dicendo che ci sono delle regole che, tutto sommato, se nessuno le osserva, alla fine non sono regole o meglio ancora la regola vera è il contrario della regola scritta???? ma voi siete fuori come balconi. Ma che idea vi siete fatti di questo Paese? Qui bisogna veramente mettere un riparo al modo di pensare.
    Stiamo affondando come un ferro da stiro proprio a causa di questo modo di pensare. E soprattutto di fare.
    Vogliamo regole e volgiamo rispettarle. Dalla prima all’ultima.

  • @carlotta

    Allora lo stesso TAR che si dovrà pronunciare sul ricorso contro l’agenzia delle entrate indice un concorso, nel bando scrive che non sono ammessi i cellulari e poi consente a tutti di portarli nelle aule durante la prova???
    Siamo messi proprio male!!!

    Quis custodiet ipsos custodes?

  • CIUCCI ED ASINI LA PROSSIMA VOLTE STUDIATE !!!
    Ma veramente vi pensate che annullano un concorso perchè quattro sfigatelli hanno fatto le foto di nascosto dai propri cellulari ?
    O perchè la gente andava in bagno ?
    O perchè se mai qualcuno ha detto che c’erano le risposte su Internet, ma tutto questo non è stato mai provato?
    POVERI SFIGATI !!!

  • Se la metti così, Gigi, mi sa proprio che lo sfigatello cicco e asinello sei te. La prossima volta studia e fai il concorso. Fai finta di non vedere i cellulari sui banchi così ti annullano pure il prossimo concorso.

  • Io credo semplicemente che in vista del prossimo concorso per la Pubblica Istruzione, che vede coinvolte circa 325.000 persone, tutte possibili ricorsisti…..daranno un segnale molto forte per spiegare che non si posson più permettere leggerezze di questo tipo.
    Cellulri, non contemporaneità delle prove, quiz che vengono pubblicati su internet, a posteriori sembrerebbe, ma non si sa quando sono state scattate le foto e le conseguenze che questo possa aver comportato visto che ci sono state ore di differenza tra la fine della prova tra alcune sedi e l’inizio della stessa in altre.
    Ormani c’è la spendig.
    Costa meno annullare questo concorso che ricevere migliaia di ricorsi per il concorsone PI. Secondo me è un fattore importante da considerare.
    La severità è, finalmente, inderogabile.
    Cmq vedere i quiz pubblicati a poche ore dalla fine della prova…..mi ha preoccupata da subito.

  • I cellulari erano ammessi, dovevano solo essere spenti e con batteria disinserita.
    Possiamo ragionare sulla opportunità di questa prescrizione, ma non sulla sua legittimità, che è fuori discussione. Il concorso non verrà annullato per la presenza di cellulari e di certo il TAR non giudicherà sulla base di presunzioni ridicole (c’erano cellulari in aula, allora è forse possibile che qualcuno abbia telefonato…..). Ci vogliono prove.

    L’ingenuità di certa gente mi fa davvero sorridere. Davvero credete che annullando il concorso per questi motivi si insegnerà ad essere più onesti??
    Ma so bene che non è ingenuità, bensì ipocrisia, e quando raggiunge certe vette diventa insopportabile.
    Torno a ribadire un concetto fondamentale: non nascondete il vostro fallimento dietro a discorsi di giustizia da quattro soldi. Pensate a studiare e a prepararvi meglio per le prossime occasioni, perché è questa la cosa migliore che potete fare, per voi stessi ed anche per i vostri figli e nipoti.

  • @allergia…che annullare l’intero concorso costi meno è una tua opportunistica considerazione…i ricorsi infondati ci sono sempre stati, ci sono e ci saranno poichè purtroppo fa parte di una mentalità tutta italiana…invece di sparare cazzate bovine provate ciò che dite e noi ammessi onestamente saremmo i primi ad esultare dinanzi all’esclusione di qualche eventuale furbetto…vi pare logico??o no??ma temo che il vostro problema sia un altro e ben piu grave ..le sconfitte non vanno rimosse adducendo le scuse piu ridicole e arrecando danno agli altri ma accolte ed investite per il proseguio come ho fatto io (e tanti altri) quando non superai la prima prova nel 2009.

    oltre a voi poi ci becchiamo gli insulti della’avvocato (per il quale risparmio commenti) che ci definisce: cretini o falsi cretini, squallidi impostori e travestitii… :))

  • Ragazzi non date credito a questi quattro sfigati IGNORANTI che non sono riusciti neanche a raggiungere la sufficienza. PARASSITI!!

  • Forse molti non lo sanno ma la giustizia amministrativa è una cosa molto seria e prima di annullare un concorso ci pensano cento volte, servono prove concrete, certe, incontrovertibili, nomi e cognomi di chi ha passato il compito, il nome e cognome di chi ne avrebbe beneficiato, la prova che il compito era reperibile su internet in determinate fasce orarie. Mi meraviglia che alcuni siano convinti che una sentenza a loro favore da parte del Tar o del Cds possa essere supportata dalla presunzione di imbrogli. Ma ci siete o ci fate?
    Perchè non date un’occhiata alle sentenze del Cds per casi simili a questo? è tutto scritto li, non bisogna fantasticare chissà quali scenari.

  • non confondete la lite temeraria con la condanna alle spese.
    la condanna alle spese segue sempre la soccombenza, a meno che non ci siano gravi ragioni per compensare.
    anche senza domanda di lite temeraria, la condanna alle spese ci sta (e onestamente il codacons la merita tutta).

  • notizia dell’ultima ora!!
    Il Dnipro ha annunciato di aver presentato ricorso tramite il Codacons perchè PARE, POTREBBE ESSERE, FORSE (termini frequenti tra i ricorrenti) che Cavani non avrebbe dovuto giocare ieri. Prove non ce ne sono, ma si sa, un ricorso non si nega a nessuno…sia a chi ha preso 4 gol, sia a chi ha sbagliato più di 20 domande!!

  • Ancora non averte capito che Codacons ha presentato il ricorso solo per agevolare Gabriella e gli altri poveri ricorsisti sono strunmento di questo bel grimaldello !?! Ancora Condacons deve spiegare perchè ha agito con due ricorsi distinti: il primo ove difende la cara Gabriella e il secondo ove vengono difesi tutti ..

  • @ lillo…
    dovresti essere più preparato sull’art. 96 cpc (che sta per codice di procedura civile) e lite temeraria …

  • Infatti il Lillo non è preparato non sa che con il nuovo CPA del 2010 adesso il giudice può condannare anche d’ufficio per lite temeraria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.