A ROMA ADDIO A GELATI E CORNETTI DOPO L’UNA DI NOTTE

Dal prossimo marzo a Roma niente cornetto, gelato, pizza o kebab dopo l’una di notte.

Lo ha stabilito oggi il Comune con un’apposita ordinanza, varata per garantire la sicurezza dei residenti e l’ordine pubblico.

Vi chiedo se siete d’accordo o meno con questa decisione: volete bar, gelaterie e pizzerie aperte anche di notte oppure ritenete che per garantire la sicurezza è necessario chiudere i locali pubblici?

9 Commenti

  • Dipende se vale per i giorni feriali o anche per i fine settimana.
    Nel primo caso può essere utile per contrastare rumori molesti…anche se non bisogna scordare chi lavora di notte e di giorno dorme e nonostante ciò il mondo se ne freghi di esso/essi.

  • RIDICOLO, solo cosi si può giudicare un provvedimento del genere, se si vuole veramente combattere la violenza e cambiare le abitudini degli italiani, allora si deve tornare al “coprifuoco” tuttti a casa in certe ore ronde x strada controlli di “Fellininana” memoria….. non si vuole fare questo? e allora è solo un provvedimento ridicolo chiudere a Roma e magari a Rimini a mezzanotte aprono tutti i locali, cosa che realmente succede, è vero che non esiste più l’unità del paese ma cosi cadiamo nel ridicolo mi ripeto!

  • Come ho scritto anche nel mio blog: bar e gelaterie chiuse=strade vuote e le strade vuote mi preoccupano.
    In alcune città si è fatto proprio il contrario: per contrastare la microcriminalità esercizi aperti e tanta gente per strada.

  • ASSURDO! non c’è cosa più sbagliata per garantire la sicurezza…possibile che non ne cacciano mai una giusta????? GRRRR

  • La sicurezza è meglio garantita con i locali aperti fino a tardi. Significa più gente in giro, e meno strade vuote e perciò pericolose.
    Avevo sentito parlare di “vigile di quartiere” ma non ne ho mai visto uno.
    Perché non stabiliscono dei servizi garanti dell’ordine? Almeno per abituare a questa possibilità …

  • Ma si rendono conto di quanta gente lavora per i forni che vendono i cornetti? Non stiamo a guardare quanto lavoro “in nero” ma io vedo sempre almeno 3-4 ragazzi impegnati nella lavorazione.. Se moltiplichiamo questi numeri per le centinaia di esercizi che ci sono a Roma, quanta altra gente resterà a spasso??

  • le aperture prolungate fino a tarda sera,non risolvono certo il problema della sicurezza,che in ben altri modi deve essere affrontato. In certe località di turismo e in stagione è ovvio che l apertura dei locali possa essere ritardata.Ma, tenere aperti i locali fino all alba può essere pericoloso x i ragazzi che li frequentano,e non solo x la delinquenza ,dopo una notte insonne in giro x locali la stanchezza si fà sentire.La maggior parte degli incidenti avviene all alba,e vi sono coinvolti i giovavani.Non sarebbe meglio aprire un pò prima e chiuderli ad un ora decente,si esce prima e si torna prima a casa.Non è forse la stessa cosa,non si potrebbero limitare i problemi dovuti al disturbo altrui e,xchè no anche favorire il risparmio energetico spegnendo le luci e girando un po meno x le strade di notte???

  • iO VIVO AD ATENE DA ALCUNI ANNI PER MOTIVI DI LAVORO.
    LA CITTA’ E’ VIVA LA NOTTE, VEDO RAGAZZE GIOVANISSIME USCIRE PER LOCALI NOTTURNI DA SOLE DI NOTTE INDISTURBATE.
    CI SONO DAPPERTUTTO LOCALI CHE DANNO MOLTISSIMO LAVORO AI GIOVANI.
    LA METROPOLITANA E’ APERTA FINO A TARDI ( FINE SETTIMANA ANCHE ALL’UNA) E TENGONO PULITE STAZIONI E VAGONI- HO VISTO PULIRE ALL’UNA DI NOTTE!!)
    I TAXI COSTANO POCO, NON HA I PROBLEMI A FARTI PORTARE DA UNA PARTE ALL’ALTRA ANCHE PER MENO DI DIECI EURO.
    CI SONO I “PERIPTERI”, CHIOSCHETTI CHE VENDONO DI TUTTO APERTI TUTTA LA NOTTE.
    QUANDO TORNO A ROMA ALLA USCITA DELLA METRO LAURENTINA ALLE 8 E 30 SONO CHIUSI BAR E CHIOSCHI DI GIORNALI, NON C’E’ NESSUNO IN GIRO- CHE TRISTEZZA E CHE INSICUREZZA!!! MA CI VOGLIAMO SVEGLIARE??? VS

  • Meglio tenere apperti le gelaterie, pizza, kebab, etc. ke tenere apperti le discoteche, e locali dove si consumano alcholici. Meglio avere dei locali sani
    (tipo arcade, internet point, coffee house, biblioteche/café,cinema a l’aperto, mercatini, letture e mostre artistiche etc. etc)….aperti per far divertire e sfogare le persone che amano uscire la notte. Ci sono poche scelte di posti dove andare con l’amici, di notte,…solamente i soliti bar e discoteche…che puoi si va sempre sul discorso del l’alchol e droghe.

    Piu questi posti sono aperti piu lavoro si trova per le persone iriquiete e frustrate perche non hanno lavoro o non hanno qualcosa da fare.

    cri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.