A MARIO…MA VAFFANCULO!

Vorrei eccezionalmente rispondere a un certo “Mario” che :

1) o è un esponente della Agenzia delle Entrate;

2) o è uno che pensa solo al “soldo” e si fa i conti della lira e si muove nella società solo se la lira in più alla Sua “taschina” è garantita.

Dunque il suddetto Agente delle Entrate “travestito” da Consumatore “attento” non solo schifa le Associazioni dei Consumatori, ma, si iscriverebbe ad una di esse solo se avesse da fare “una causa al giorno”…

Egli, cioè, è esattamente quello che una Associazione dei Consumatori deve schifare e allontanare da se stessa.

Costui se facesse una adozione a distanza di un bambino povero del Biafra, vorrebbe la garanzia che questo si ingrassi ogni anno “proporzionalmente al soldo che lui versa” a tal fine…. e se desse alla Caritas abiti vecchi vorrebbe vedere la foto dei poveri che li indossano…

Ma non solo: il suddetto se comprasse una pianta di azalee durante la campagna contro i tumori farebbe causa alla Associazione contro i tumori se il tasso di tumori non cala esattamente della percentuale pari a quanto ha speso per la azalea…!

A questo Mario dunque dico: “Vaffanculo Mario…!”.

E per carità non Ti iscrivere mai al Codacons se no rischiamo di doverTi mandare un notaio ogni mese con la certificazione che con i Tuoi 50 euro abbiamo vinto la battaglia contro la Telecom per le suonerie truffa, o contro le Banche per la truffa per i bond Argentina , o contro i panettieri e i pastai per il cartello anti concorrenza fatto in danno dei Consumatori…ecc.ecc..

E siccome questo “Mario” di tutte queste battaglie ha fruito ….GRATIS ….e queste battaglie sono state fatte anche con i 100 euro di chi ha agito per l’IVA sui rifiuti…ci roderebbe particolarmente di avere fatto un beneficio a uno tanto STRONZO!!

15 Commenti

  • hai visto mario? pensa che le cause le anno vinte, non una ma 100 mila ma piu rienzi ma io mi iscrivo pure se pago un miglione di euro: falle piu piccole mario e compra i filtri buoni quando devi fare i conti p.s la matematica non e un’opinione, e ricordati viva rienzi grandeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee carlooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

  • QUESTA è L ATTENZIONE CHE DATE AI CONSUMATORI!?!!? CHIAMARLI STRONZI SE NON LA PENSANO COME VOI O SE MAGARI SI ACCORGONO DEI VOSTRI TRUSCHINI!?!?!?! COME QUALCUN ALTRO HA QUYI RIPORTATO VOI PRIMA DITE A STRISCIA CHE è TUTTO GRATUITO E POI SI VIENE A SCOPRIRE CHE BISOGNA SGANCIARE 100 UERO COME NELLE PEGGIORI DELLE PUBBLICITà TRUFFALDINE….IO HO SOLO DETTO E CONTIUNO A DIRE CHE GENTE ONESTA E CON UNA CASA PICCOLA COME ME NON PUO PERMETTERSI DI DARE 100 EURO A VOI PER RECUPERARNE 90 MA EVIDENTEMENTE A VOI CHI NON ARRIVA A FINE MESE NON INTERESSA BASTA CHE SI ISCRIVE AL CODACONS TANTO 100 EURO CHE SARANNO MAI!?!?!?! DOVRESTE VERGOGNARVI MA IN ITALIA SI SA FUNZIONA COSI….MA GUAI A FARLO NOTARE….CARO RIENZI MI PRENDO VOLENTIERI DELLO STRONZO DA LEI ALMENO QUEI POCHI CHE PASSERANNO DA QUI SI FARANNO UN IDEA DI COME VOI TRATTATE I CONSUMATORI…..

  • ANZI VISTO CHE CI TIENE TANTO A FIGURARE SU STRISCIA COME PALADINO DEI DIRITTI MANDERò PURE UNA SEGNALAZIONE A LORO CON I DISCORSI FATTI E SALVATI DA ME ANCHE PERCHè SO CHE DA QUI A POCO SPARIRANNO LE PROVE DELLA SUA INEDUCAZIONE….PESSIMA FIGURA SIGNOR RIENZI DAVVERO PESSIMA….

  • o è uno che pensa solo al “soldo” e si fa i conti della lira

    PIU CHE DELLO STRONZO O DEL VAFFANCULO DA LEI DATOMI MI SENTO OFFESO DELLA FRASE RIPORTATA QUI SOPRA….VORREI VEDER LEI VIVERE CON UNO STIPENDIO DA OPERAIO SENZA FARSI I CONTI E RIUSCIRE AD ARRIVARE A FINE MESE….CERTO SONO PEGGIO DEL PIU TIRCHIO DEI GENVESI MA NON ME NE VERGOGNO PERCHè I SOLDI CHE GUADAGNO SONO SUDATI ONESTAMENTE E PER ME 100 EURO POSSONO FARE LA DIFFERENZA FINISCO CON IL RIBADIRLE CHE NON MI ASPETTAVO FOSSE COSI UN PICCOLO UOMO….E MI DISPIACE APRITE GLI OCCHI E QUESTA LA GENTE CHE RAPPRESENTA I VOSTRI DIRITTI?!??!

  • Sveglia Italiani!!!!!!!!! ha ragione Mario nei post che ha scritto, lo sostengo.

    Come ti permetti tu carlo rienzi (ti do del tu perchè il Lei non ti si addice proprio)
    ad usare quei termini nei Nostri confronti?
    100€?????? io te ne darei mille diecimila ma lo so io di cosa….

    Secondo me siete solo Buffoni!!!!! incompetenti privi di ogni morale etica e professionale.

  • E invece Rienzi ha ragione…. dovremmo unirci tutti in coro per dire: Mario, Vaffanculo!! gente come te pensa solo a come arricchirsi fregando il prossimo, comprese le associazioni che il prossimo lo difendono. E affanculo dovrebbe andare anche Claudio e questa gentaccia speculatrice e insensibile… tra l’altro mario e claudio siete anche degli emeriti ignoranti: ho rivisto poco fa il servizio a Striscia e viene detto che chiaramente che la causa è gratis previa iscrizione biennale al Codacons. Mi sa che avete bisogna di una visita dall’otorino… o dallo psicologo forse è più adatto.

  • peccato che quella puntata è stata fatta il giorno dopo….nella prima non si accennava minimamente al fatto che bisognasse pagare una quota associativa….luisa mi spiace che vedi in me uno che pensa solo ad arricchirsi ma mi dici da dove lo capisci?!? dal fatto che non voglio spendere 100 euro per averne 90?!?! questo per te è volersi arricchire? e comunque la gente che manda a fare in culo il prossimo solo perchè ha espresso un proprio parere si qualifica da sola….

  • allora, cosa dici! luisa grandeeeeeeeeee. caro mario torna sul sito di striscia la notizia, alza tutto il volume delle casse del pc e riascolta ATTENTAMENTE, lo scritto tutto maiuscolo attentamente attentamente attentamente! prima di scrivere certi commenti p.s cambia spacciatore.

  • lorenzo inizio a pensare che lo fai apposta rienzi è stato su striscia 2 volte per parlare di rifiuti e nella prima non parlava assolutissimamente di una quota associativa….

  • INOLTRE NELLA PRIMA PUNTATA DI STRISCIA IL CARO RIENZI HA DETTO CHE SI SAREBBERO PRESI CIRCA 1000 EURO !!!! A PARTE CHE NON HA SENSO PARLARE DI CIFRE VISTO CHE LA TARSU SI PAGA IN BASE AI MILLESIMI IO AD ESEMPIO CON UNA CASA DI 60 MQ IO RECUPEREREI SOLO 100 EURO!!!! (GLI STESSI DATI A LORO PER L ISCRIZIONE) MA SECONDO VOI PERCHè STA GENTE è TANTO INTERESSATA A FARE CERTI PROCLAMI TRUFFALDINI? SARà PERCHè COSI SI ISCRIVE PIù GENTE ALLA LORO ASSOCIAZIONE?….FATEVI BENE I CONTI PRIMA DI METTERVI NELLE MANI DI CERTA GENTE E LEGGETE COME IL SIGN RIENZI TRATTA I CONSUMATORI CHE NON LA PENSANO COME LUI….

  • Mario mi spiace, ma penso tu abbia seri problemi mentali e di udito, e non meriti più attenzione. Ho rivisto di nuovo la puntata di striscia sul sito della trasmissione, proprio per essere certa, ed è chiaramento specificata la necessità di iscriversi per 2 anni al codacons. sei un tirchio provocatore che vuole attirare su di se l’attenzione della gente quindi invito tutti a partire da Rienzi e dagli amministratori di questo blog a ignorarti da questo momento in poi.

  • ma mario ci sei o ci fai? io capisco non sono imbecille, io i soldi li do a chi cazzo voglio a un mafioso viva la mafia! a parte gli scherzi io non riesco a capirti ma rienzi come fa a prendersi 1000 euro dovrebbe essere matto ris grazieeeeeeeee.

  • secondo me, tu vuoi fare il furbo con me non ci caschi idiotone, ti voglio bene! ris grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! mi sei simpatico.

  • Secondo me questa è guerra tra poveri ( si fa per dire ), mi spiego meglio, Mario ha ragione a dire che 100 euro per l’iscrizione sono tanti, però è pur vero che l’iscrizione non serve solo a farsi sostenere per una sola “causa”, infatti, se ben vogliamo vedere il vivere quotidiano, d’ingiustizie se ne incontrano a non finire e che ognuno di noi, vuoi per l’entità del danno, vuoi per le perdite di tempo o per qualsiasi altro motivo, lascia perdere, mentre, se iscritto, può essere difeso CODACONS.
    Infine, l’unico contrasto alle ingiustizie che quatidianamente subiamo, viene posto dalle associazioni o, alternativamente, dal singolo cittadino, che non ha la stessa forza rappresentativa, cosa, a mio parere, da non sottovalutare.

  • Salve, sono appena iscritta e questo è il primo blog che ho letto. PerdonaTe dunque se scriverò poco informata dei fatti. Tuttavia, mi sento di suggerire di evitare giudizi così duri a fronte dei 100 euro di iscrizione (credo annuale) dal momento che associazioni, alleanze, corporazioni e sodalizi che si vogliano chiamare… a “difesa” del comune cittadino sono poche e non sostenute da alcun contributo statale. E se le andiamo a spulciare, credo che ben si avvalgano tutte di iscrizioni e ben altro. Quelli “veramente” a difesa del cittadino, poi, c’è sempre qualcuno o qualcosa che provvederà a farle sparire 0ppure ad obbligarle a far parte del “sistema”. Un sistema macchiato da un regime pseudo democratico, da molto tempo ormai a da molte legislature.
    Quello che leggo firmato da Carlo Rienzi, mi piace. Mi piace credere di poter dire la mia in un Paese e in un momento in cui di “mio” o di “Vostro” non è rimasto che il debito pubblico. Inutile continuare: truffa, inganno, ambiguità legiferativa, false assicurazioni, a cominciare dai prescritti Enti posti a tutela….(del datore di lavoro), il diritto “NON DIRITTO” alla salute e quant’altro ci attendono quotidianamente appena fuori dalla porta di casa. Spesso ne siamo condizionati, e manipolati anche all’interno di un menage familiare veramente precario perchè oggi i genitori non possono garantire ai figli neanche la libertà di sognare. Cosa sono 100 euro a fronte della tessera sindacale che paghiamo ogni mese per un patrocinio che non regge più lo statuto che l’ha originato, anzi…..
    Cosa sono 100 euro a fronte delle tasse (compresa quella sulla salute) che decurtano lo stipendio di quel tanto che fa veramente la differenza con la decenza di una vita almeno dignitosa……….E così via.
    Caro Carlo Rienzi, ho 53 anni vissuti 3 volte perchè ho pagato 3 volte il prezzo di ogni cosa vissuta in tutta onestà e…..ingenua umanità. Come tanti, troppi di noi). La mia dignità è rimasta integra. La mia ingenuità sparita nel nulla del caos politico di volta in volta generato dai padroni del potere. Nondimeno, voglio credere a quanto Lei scrive. Voglio credere alla Codacons. Voglio sperare che ci sono ancora (e ne abbiamo veramente bisogno) Uomini che la corruzione la combattono cercando, chiedendo, ottenendo giustizia per tutti perchè di tutti è il diritto del rispetto di ogni esigenza. Nessuno nasce per essere infelice o vittima. E il diritto di vivere pretende il riconoscimento delle aspettative di ogni contratto, di ogni stipulazione così tante volte abusati, strumentalizzati e ritorti contro l’avente dirittto che inspiegabilmente viene punito proprio dalle Leggi che avrebbero dovuto tutelarlo e deve quasi vergognarsi per aver chiesto il soddisfacimento di quello che all’origine era parso un proprio sacrosanto diritto.
    Carlo, buon lavoro. Le auguro tante iscrizioni, tante battaglie perse (se proprio necessario), ma tantissime guerre vinte.
    Chiedo scusa per lo sfogo. Dire la mia non serve, come non serve dire la Vostra finchè si parla e basta. Perchè di belle parole scorrono fiumi in questo Paese di mare che fa acqua da ogni parte. E’ il momento di fare dicendo la nostra e, grazie tante se Qualcuno ci porge una mano a “fare”, perchè insieme e uniti, senza polemiche di sorta, possiamo congegnare la speranza di fondare nuovamente il DIRITTO UMANO. Costruiamo allora insieme solide imbarcazioni dove muovere vittorie di principi umani ormai in disuso a ceduti distrattamente a chi si erge ad Amministratore delle nostre potenzialità annegate in quel dell’inganno di ogni libertà.
    Auguri Carlo. Nonostante tutto, spero che cresca il Suo pensiero in un esercito di nuovi e consapevoli cittadini italiani che abbiano a cuore, come Lei, l’etica della Giustizia equa qualunque sia il ruolo nativo, poichè non è il denaro che fa il potere, ma è il potere che si nutre del lavoro di chi non ha denaro, togliendogli anche quel poco che ha.
    Buon lavoro:
    Grazie per avermi letto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.