WINDJET: FALLISCE INCONTRO CONSUMATORI PULVIRENTI OGGI SUL TAVOLO DI 104 PROCURE DELLA REPUBBLICA IN TUTTA ITALIA LA DENUNCIA PER APPROPRIAZIONE INDEBITA DEI SOLDI DEI BIGLIETTI E INSOLVENZA FRAUDOLENTA INOLTRATA DAL CODACONS

IL CODACONS CHIEDE IL SEQUESTRO DEI SOLDI PAGATI DAI VIAGGIATORI IL CUI VOLO E’ STATO ANNULLATO

SE WINDJET NON FALLISCE DEVE RESTITUIRE SUBITO I SOLDI INCASSATI DAI CONSUMATORI

Ieri i rappresentanti siciliani del CODACONS hanno chiesto un urgente incontro alla dirigenza di Windjet per tentare una soluzione bonaria della complessa vicenda che vede contrapposti 300000 passeggeri alla compagnia low cost.
Ma l’incontro è stato rifiutato, sicchè oggi d’ urgenza l’Associazione, anche a nome delle migliaia di viaggiatori che hanno aderito alla class action, ha inoltrato una diffida alla società a restituire i soldi incassati indebitamente per voli mai effettuati.
“La Windjet al momento della conclusione dei contratti con i singoli consumatori era già pienamente cosciente della pericolosa situazione che la vedeva coinvolta” – si legge nella diffida- “eppure, in spregio alle norme a tutela del contraente, concludeva ugualmente i contratti che sapeva di non essere in grado di onorare”.
Per questo il Codacons, oltre alla restituzione delle somme, ha chiesto alla compagnia il risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali subiti dai consumatori.
Il Codacons ha anche inviato un esposto a 104 Procure della Repubblica in tutta Italia: infatti i passeggeri gabbati sono residenti in tutte le città italiane e quindi competenti ad indagare sono tutte le procure territoriali in cui la truffa eventuale e la appropriazione indebita si è realizzata
“Ad esasperare ulteriormente la già compromessa situazione” –si legge nella denuncia- “una volta intervenuta la sospensione dei voli, il consumatore si è trovato, per poter effettuare il volo, a dover versare ad altre Compagnie aeree una somma ulteriore rispetto a quella già prestata, che ha comportato un esborso complessivo superiore ai normali prezzi di mercato per la tratta di riferimento”

ECCO IL TESTO DELLA LETTERA INVIATA
 

Be Sociable, Share!

3 Responses to WINDJET: FALLISCE INCONTRO CONSUMATORI PULVIRENTI OGGI SUL TAVOLO DI 104 PROCURE DELLA REPUBBLICA IN TUTTA ITALIA LA DENUNCIA PER APPROPRIAZIONE INDEBITA DEI SOLDI DEI BIGLIETTI E INSOLVENZA FRAUDOLENTA INOLTRATA DAL CODACONS

  1. rucci walter scrive:

    Gent.mo Carlo Rienzi.
    Sono un danneggiato “WINDJET”.
    Abbiamo acquistato i biglietti via internet il 14/01/2012 .
    Siamo partiti da Milano Linate per Catania il giorno 07/08/2012 con rientro previsto 22/08/2012.
    Qualche giorno dopo scoppia il caos e cominciamo ad informarci su cosa fare.
    Alla fine Alitalia ci consente di rientrare con un volo riprotetto al costo di 75 euro a persona (io , mia moglie e 2 figli) non per la data stabilita ma per la prima disponibile a tariffa riprotetta cioè il 24/08/2012.
    Cosi siamo stati costretti a fermarci 2 giorni in più, a trovare un albergo per 2 giorni oltre alle spese per mangiare.
    Caro avvocato se può ci dia le informazioni necessarie su come agire.
    Grazie.

    Rucci Walter
    Via Guardazocca 11 – 24047 Treviglio (BG)

  2. Orazio Messina scrive:

    Salve a tutti.
    Anche io sono uno dei fortunati possessori di carnet, avendo acquistato nel mese di giugno un titolo valido per 10 voli per la tratta Bologna.Catania.
    Ne ho utilizzato solamente uno e per far rientro a Bologna ho dovuto acquistare un nuovo biglietto Meridiana per il giorno 28 agosto.
    Cosa devo fare per i rimanenti 9 voli??????
    Ho notato e non ni meraviglio che a tutte le domande postate, nessuno dello staff ha fornito risposta alcuna.
    Ma stiamo scrivendo nel blog dell’avv. Carlo Rienzi o della Windjet????
    Orazio

  3. Vincenza scrive:

    Da 15 giorni mi sono iscritta al Codacons (pagando la quota di 6 Euro richiesta) per partecipare all’azione risarcitoria nei confronti della WINDJET, e purtroppo sto ancora aspettando che mi siano inviati i moduli da compilare per essere legalmente tutelata dalla Vs. Associazione.
    Ho già fatto presente, con una email inviata all’indirizzo info@termilcons.com, che i link da Voi trasmessi per scaricare la modulistica non portano da nessuna parte, ma provocano soltanto un messaggio di errore da parte del browser.
    Anche questa mia email non ha avuto il benché minimo cenno di riscontro, ed intanto la scadenza del 15-9-2012 si avvicina sempre più.
    È questa l’assistenza che il Codacons fornisce ai propri iscritti, lasciando del tutto inevase le loro legittime richieste?
    La prossima volta mi guarderò bene dall’iscrivermi al Codacons!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *