ROMA E’ TROPPO SPORCA PER OSPITARE LE OLIMPIADI: ADERISCI ANCHE TU AL COMITATO PER ROMA PULITA E SENZA TRAFFICO!!!

Dopo la mia denuncia dei giorni scorsi relativa al traffico della capitale, devo nuovamente tornare a parlare di Roma.

Purtroppo ancora una volta in senso negativo.

La città da giorni appare sporca e trasandata.

Sui marciapiedi sia in centro che in periferia giacciono rifiuti i quali, forse a causa delle festività, ancora non sono stati rimossi.

Ma l’immagine fornita in questi giorni dalla capitale non rappresenta certo un bello spettacolo, né per i turisti, né per i cittadini.

Ho deciso allora non solo di presentare un esposto in Procura affinché si accertino le responsabilità, ma anche di creare un Comitato ad hoc chiamato “Comitato per il No alle Olimpiadi a Roma se prima la città non sarà pulita e liberata dal traffico”, e di raccogliere le adesioni attraverso questo blog.

E’ impensabile infatti parlare di Olimpiadi nella capitale quando la città è invivibile a causa del traffico quotidiano e le strade sono sporche, soprattutto in periferia.

Fino a che non verrà garantita dignità a Roma e una migliore qualità della vita ai romani, la capitale non potrà ospitare alcun evento internazionale.

Chiunque abbia a cuore le sorti della città e voglia protestare contro traffico, sporcizia e disservizi vari della capitale, è invitato ad aderire al Comitato lasciando la propria testimonianza su questo blog.

18 Responses to ROMA E’ TROPPO SPORCA PER OSPITARE LE OLIMPIADI: ADERISCI ANCHE TU AL COMITATO PER ROMA PULITA E SENZA TRAFFICO!!!

  1. LaScintilla scrive:

    Sono assolutamente d’accordo, Roma è sporca, non credo sia assolutamente un modello di esempio sia per i cittadini sia per i turisti che vengono ad omaggiare questa città.

    Sembra l’Africa più nera, parcheggi zozzi, abbandonati, cassonetti rotti e non vedo neanche personale addetto a migliorare la città.

    Per non parlare del disordine urbano con macchine e motorini che parcheggiano sui marciapiedi inzozzati da escrementi non raccolti dai padroni dei cani.

    E’ uno slalom continuo.

    Che dire… Roma è bellissima, ma prutroppo non è rispettata.

  2. maria scrive:

    il Sindaco di Roma aveva annunciato che se entro dicembre 2009 Roma non sarebbe stata a livello delle altre capitali europee in merito alla pulizia delle strade l’AMA non avrebbe più avuto ragione di esistere. Nonostante l’AMA abbia ricevuto dal Comune di Roma fior di milioni per sanare il suo debito anche sottoforma di immobili (ex centro carni), nonostante abbia assunto 500 nuovi operai e acquistato 700 automezzi nuovi (che paghiamo noi contribuenti) mi sembra che l’obiettivo che si era preposto il Sindaco sia difficilmente raggiungibile. Che sia tutta una manovra per dare a qualche privato eccellente la gestione dei rifiuti di Roma? anche perchè questo privato andrebbe a rilevare un’Azienda con 700 automezzi nuovi di zecca e magari ad un prezzo stracciato.
    Forse l’AMA avrebbe fatto meglio se nell’ultimo anno invece di assumere a tempo indeterminato 90 nuovi impiegati, funzionari e quadri (con uno stipendio che varia dai 2.000 ai 4.500 euro netti al mese) avesse impegnato questi soldi per potenziare l’organico su strada. Dei 500 opeari nuovi assunti solo 300 sono operatori ecologici e sono part-time a 18 ore settimanali con i soldi per pagare gli stipendi ai nuovi 90 impiegati e quadri “miracolati e forse anche un po’ raccomandati” ne avrebbe potuto assumere altri 300 oppure avrebbe potuto assumere i 300 operatori con un contratto a tempo pieno anzichè partime.
    Ha fatto bene a presentare l’esposto in Procura e la invito ad approfondire meglio su come l’AMA nell’ultimo anno sta spendendo i soldi che versiamo tutti noi contribuenti.
    Grazie

  3. flavio scrive:

    Ottima iniziativa.
    La zona Eur . viale oceano atlantico, via cesare pavese, è molto più sporca di prima . Tutte le promesse di questo sindaco si sono rivelate solo chiacchiere!!

  4. Sandro scrive:

    Caro sig. Rienzi,
    lei non so dove vive, ma io vivo a Roma da quando sono nato nel lontano 68, e sulla base di quello che lei continua ad asserire fino alla data del 29-12-09 sui giornali locali, le posso assicurare che non si ricorda bene come veniva svolto il servizio di pulizia urbana nella città di Roma per tutto il periodo delle giunte Rutelli e Veltroni, per non parlare delle giunte sempre di centrosinistra dagli anni settanta fino ai primi anni novanta.
    Le posso assicurare che in questi giorni di feste natalizie, anche io sono rimasto sbalordito nel non trovare di prima mattina per la prima volta, cassonetti strabordanti di scatole e scatoloni vari, per non parlare dei vari rifiuti al di fuori dei cassonetti stessi.
    Vedere con i miei occhi, operatori ecologici girare più di una volta al giorno con scope, rastrelli vari e furgoncini, nel tentativo di tener pulito il più possibile la città, mi è sembrato un sogno.
    Poi, certo che se esistono persone senza alcun senso civico che gettano carte e cartoni in terra per una male educazione personale questo mi sembra che non si possa attribuire alla volontà di un’amministrazione comunale, ma al semplice essere maleducati verso tutta la comunità oltre che verso se stessi.

  5. PaoloC. scrive:

    vorrei replicare al Sig. Sandro che fa notare la differenza tra la pulizia di Roma nei periodi delle giunte di sinistra e in questo periodo che ‘è una giunta di destra dicendo che non basta svuotare i secchioni solo a Natale, anche perchè con 700 nuovi automezzi e con 200 nuovi autisti assunti non è che ci voglia tutto questo sforzo, secondo Lei perchè l’AMA delle giunte precedenti non ha acquistato automezzi nuovi e non ha assunto nuovi autisti ed operatori ecologici? Crede che queste nuove assunzioni (comprese quelle degli impiegati che cita Maria nel suo intervento) e questi nuovi investimenti siano frutto solo della genialità e della competenza di una giunta di destra ? Non crede che tutti queste nuove risorse andranno a ricadere sulla tariffa della Nettezza Urbana che già è molto cara? Il problema non è di giunte di destra o di sinistra il problema è che non ci sono teste competenti e/o volenterose di risolvere il problema di rifiuti di Roma. Finchè l’AMA sarà amministrata da politici ci saranno solo volontà politiche che sono molto lontane dalle volontà dei cittadini. Alemanno ha detto che se Roma non sarà più pulita entro la fine del 2009 l’AMA non avrà più ragione di esistere? Ben vengano i privati ! ma siano privati competenti e lontani dalle forze politiche ! Roma non merita questa lordura e le responsabilità sono sia delle ex giunte di sinistra sia di questa giunta di destra che voleva cambiare Roma, finora è riuscita solo a spendere più soldi, soldi nostri naturalmente.
    Complimenti Sig. Rienzi !
    è una battaglia giusta che fa per tutti noi romani e per tutto l’Italia essendo Roma la Capitale.

  6. mario palossi scrive:

    Che Roma e’ sporca e’ un fatto-Che i romani ( chi mai altrimenti)sporcano e’ un’altro fatto-Che l’Ama non pulisce e’ sacrosantamente dimostrabile.
    Non parlo neanche dello svuotamento dei cassonetti che bene o male e’ svolto
    abbastanza regolarmente,bensi del servizio che dovrebbero svolgere gli addetti alla pulizia delle strade e marciapiedi nonche’ la decente tenuta delle
    piccole aree verdi che ora esaltano il fascino delle ortiche.
    Se potessi filmare la giornata tipo di un operatore ecologico senza incorrere nei rigori della legge,vi assicuro che il ministro Brunetta farebbe un doppio salto mortale sulla sua poltrona:altro che tornelli. Io abito nel quartiere sud est di R0ma X Municipio. Mi dicono che dovrebbero esserci dei Vigili urbani ed io mi fido sulla parola perche’ non li si vedono mai nel quartiere a regolare il traffico che sulla via pelizzi supera quello del grande raccordo anulare nelle ore di punta; per0′ mi dicono che a gruppi di tre sono solo nella via tuscolana a snellire il traffico facendo solo multe.Bha!!!!! forse e’ giusto cosi
    Ma io non mi arrendo e seguitero’ a chiamare lo 060606 finche’ tutti facciano quello per cui sono pagati. Mario

  7. cecilia scrive:

    i cassonetti adibiti alla raccolta dei rifiuti normali li svuotano ma quelli della carta e della plastica sono sempre stracolmi, le strade non centrali poi sono proprio abbandonate a se stesse, non si vede uno spazzino nemmeno a pagarlo oro. Ma avete provato poi a guardre dentro i cassonetti appena svuotati ? ci sono incrostazioni indecenti , ma quando li lavano ?
    è vero che anche i cittadini non sono molto educati ma per educarli credo ci voglia prima il buon esempio di chi deve pulire e invece non lo fa ! Ci sono marciapiedi pieni di escrementi di cani, cicche dappertutto, dove sono quelli che dovrebbero multare queste persone?

  8. joe scrive:

    Non so dove viva il sig. Sandro, ma la pulizia della città non è una opinione.
    Le promesse di avere Roma pulita come le altre capitali europee entro la fine del 2009 (ed in europa le capitali sono pulite e basta, non meno sporche di prima) è un dato di fatto che il nostro sindaco ha manifestato su tutti i giornali. Che le promesse si siano rivelate chiacchiere lo dimostrano le cartacce e la sporcizia varia che non ha niente a che vedere con “la pulizia delle altre capitali europee” e che ancora invade costantemente la nostra città.

  9. Domenica Turi scrive:

    Sono anni che tempesto di telefonate ed e-mail l’AMA , mi rispondono solo menzogne, asseriscono pulizie settimanali inesistenti, caditoie pulite e invece sempre luride, operatori distratti intenti sempre a telefonare e rinchiusi in due o tre nei loro pulmini mentre la citta’ soccombe sotto l’immondizia! E intanto l’AMA e’ in deficit! Ma dove vanno i soldi delle nostre salate bollette per un disservizio tale? Niente Olimpiadi, niente visite ufficiali di stranieri , niente di niente finche’ siamo cosi’.

  10. Raf scrive:

    E’ giusta Avv. Rienzi la sua proposta! Viaggiando molto in Europa, posso fare il confronto con altre capitali europee. Siamo all’ultimo posto!Basterebbe che i nuovi funzionari dell’AMA facessero una visita a Berlino,Bruxelles,Madrid, etc. per vedere come si pulisce il terrirorio e i mezzi che utilizzano! Certamente il cittadino deve fare la sua parte, ma questo è un discorso che ci porta al problema dell’educazione e del senso civico che nella nostra città si è perso.Quali Olimpiadi con una situazione disastrosa per il traffico, la pulizia, le strade? Cominciamo a inviare all’AMA le foto dei “disservizi”, foto che si potrebbero pubblicare anche sui siti Web. Forse con una campagna di informazione con immagini reali, potrebbe far vergognare chi “gestisce” ed anche i cittadini senza senso civico.

  11. luigi fresi scrive:

    aderisco al comitato per roma pulita e senza traffico

  12. Alberto scrive:

    260 Euri l’anno per un appartamento con un solo residente.
    Questa e la mia tassa TARSU.

    SCHERZIAMO…Moltiplicatelo x tutti i cittadini romani…e fate voi i conti..
    Oltre che tutti i fior di milioni che riceve AMA dallo stato.

    LE STRADE DOVREBBERO BRILLARE ED INVECE PULISCONO SOLO QUANDO PASSA IL POTENTE DI TURNO.

    X Quanto riguarda le nuove assunzioni…c’e da ridere…dai…

    200 Autisti assunti…di cui il 90% tra i 19 ed i 20 anni…di questi l’1% sa portare un camion…ed i risultati si vedono visto che da gennaio gia ci sono stati una decina di sinistri….ed il capogarage sai che dice ??? “Quello è il figlio di…bisogna capire”
    In un azienda privata nel periodo di prova con un sinistro alle spalle si viene licenziati…

    Ma all’ama i 200 autisti sono…raccomandati quindi nn si fa neanche il rapportino in barba al decreto 81…ahahah

    Tanto paga lo stato…ovvero noi.

    AUTISTA AMA che vuol rimanere anonimo. ciao.

  13. attiliocos scrive:

    Aderisco al comitato contro le Olimpiadi a Roma. La città non è in grado di fare delle buone Olimpiadi.

  14. Emanuela scrive:

    Aderisco al comitato contro le Olimpiadi a Roma, almeno non in queste condizioni..

    I ROMANI CHE SPORCANO NON MERITANO ROMA!!

    Stando a quanto riportato sul sito dell’ AMA la strada dove abito dovrebbe essere pulita 2 volte al giorno…. se puliscono ogni 20 giorni è un miracolo!

  15. Enrico scrive:

    Sono un pendolare da ormai circa 20 anni.
    Abito nella zona di Pomezia (RM) e da 20 anni ad oggi le strade sono sempre più affollate e nemmeno i notiziari radiofonici segnalano più gli ingorghi nei quali pressochè quotidianamente mi trovo invischiato. I mezzi pubblici sono da terzo mondo, lenti, sporchi, affollati e poco frequenti, ho notato che solo gli immigrati che non hanno altra alternativa ne sono gli abituali utenti,quasi tutti senza il pagamento del biglietto. Era stata promessa, in periodi preelettorali, una linea metropolitana costiera che avrebbe dovuto risolvere il pendolarismo nella zona dove abito e di tutta l’utenza a sud di Roma,ad oggi quasi in procinto di pensionamento credo che potrò raggiungere la capitale con i mezzi pubblici solo da pensionato quando perciò non ne avrò più bisogno.

  16. Paolo scrive:

    Oggi è il 14 Ottobre 2010, e Roma resta una delle città più invivibili d’Europa…
    Breve resoconto dell’ultima settimana da automobilisti a caccia del posto di lavoro:
    caso1: Una settimana fà ero con la mia ragazza in una qualsiasi via di Roma dotata di incrocio e semaforo. Eravamo tranquilli a circa 20km/h in coda per giungere al semaforo coda di circa 20m, ad un tratto un’automobilista parcheggiata sulla destra sotto al semaforo nei posti dedicati a motorini e biciclette, senza guardare apre lo sportello di colpo proprio mentre passavamo noi, e ci colpisce lo specchietto mandandolo in frantumi…ok… supero il semaforo metto le 4 frecce e mi fermo, inveisco leggermente contro la signora in questione sulla disattenzione e le chiedo il CID, niente non ha voluto saperne dice che la sua porta “era gia aperta”(ok pazienza), chiamo i vigili, attesa circa 1,45 ore, al loro arrivo non fanno altro che prendere i dati, le rispettive versioni, e fare spero una multa alla signora che aveva parcheggiato sotto il semaforo, risultato probabilmente non mi ripagheranno nemmeno tutto lo specchietto, da questo, consiglierei a non chiamare mai i vigili per cose semplici, vista probabilmente l’inutilità della cosa, perchè non potete trarre nessuna ragione tramite loro…
    Caso2:
    Questa mattina la mia ragazza esce di casa a Roma(San Giovanni) per andare al lavoro, dopo un’ora mi chiama e dice che Piazza Lodi, tangenziale etc..erano completamente bloccate ok, c’è un percorso alternativo la Prenestina, ok lei va a Largo Preneste e si mette in coda per girare verso via di Portonaccio, è ferma in coda con la freccia a sx tra 2/3 auto che giravano ugualmente, qui viene il brutto, alcuni di Voi furbetti in mega scooter o auto che si ritengono migliori di qualcun’altro , superano le code andandosi a piazzare davanti agli altri con il motto “se c’è posto avanti io vado” ok si potrebbe fare ma il problema è stato che una persona che superava la coda in auto per andare a sx, ha stretto uno scooterista che invece probabilmente doveva proseguire diritto per via Prenestina, il quale poveraccio(o errore suo nel sorpassare un’auto che girava) fattostà che è stato stretto a alla sua dx da un’auto che girava a sx si è andato a schiantare sulla mia ragazza cadendo e ferendosi ad un piede..tutti sono fuggiti, lei è rimasta ferma, lo ha soccorso, l’uomo sta bene e cammina, prende il suo scooter semi-distrutto e se ne và zoppicante scusandosi con lei per non aver frenato, la mia ragazza scioccata non ha detto niente, ha proseguito verso il lavoro…..quindi danni etc.. niente risarcimenti niente ok….
    Ora questi episodi sappiamo tutti che sono all’orine del giorno a Roma, ma sinceramante sono anni che ci battiamo per sistemare queste cose, per avere un codice, ma la gente continua a fare la spericolata, a parlare al telefono ad essere distratta anche e peggio con lo scooter…
    IO VIETEREI QUESTI SCOOTERS SOPRA I 125 PERCHE’ VANNO A 100KM/H IN 3 SECONDI, CHI LI GUIDA SI SENTE UN PILOTA, E SE VALENTINO ROSSI SI E’ ROTTO TIBIA,PERONE, E UNA CLAVICOLA IN PISTA, FIGURIAMOCI NOI IN CITTA’…
    FAREI IN MODO CHE OGNI INCROCIO SIA CONTROLLATO, PERCHE’ NON POSSIAMO PERMETTERCI UN FAR WEST SIMILE DOVE TUTTI FANNO IL CAXXO CHE VOGLIONO!
    SONO APPENA TORNATO DALL’OLANDA CHE HA ANCHE LEI I SUOI PROBLEMI MA DICO CHE CHIUNQUE DOVREBBE ANDARE IN EUROPA DEL NORD A CAPIRE CHE TIPO DI RISPETTO HA QUESTA GENTE PER LA LORO TERRA…E NON DICIAMO CHE QUI NON SIAMO A NORD, PERCHE’ E’ RELATIVO, SUPERFLUO E STUPIDO..
    SPERO CHE TUTTO QUESTO NON SIA SOLO VISTO COME UNA LAMENTELA PER GLI INCIDENTI CHE CI SONO CAPITATI, C’E’ QUALCOSA DI PIU’ MARCIO E LO SAPPIAMO TUTTI, SE C’E’ RIMASTO QUALCUNO CHE HA ANCORA UN PO’ DI VITA IN TESTA E PASSIONE PER IL MONDO, ALLORA DOBBIAMO FARE QUALCOSA PER CAMBIARE RADICALMENTE MODO DI VEDERE ALCUNE COSE TRA CUI LE STRADE DELLE NOSTRE CITTA’, NOI ITALIANI DI OGGI NON SIAMO NESSUNO, RIPETO ANDATE A VEDERE L’EUROPA QUANTOMENO….IL RISPETTO QUI IN ITALIA NON SI CONOSCE, QUI TI COMPRI LA PISTOLA SE VUOI FARTI RISPETTARE!…BEH SAREMO 2 PERSONE COSTRUTTIVE IN MENO ALLORA, NOI STIAMO PENSANDO PROPRIO SINCERAMENTE DI ANDARCENE….TUTTO QUESTO E’ TROPPO ED E’ SOLO LA PUNTA DELL’ICEBERG!!!….
    SEMPLICE ESEMPIO:
    LA DANIMARCA STA ATTUANDO LA CONVERSIONE ALLE “FONTI RINNOVABILI” DI TUTTO IL SISTEMA ENERGETICO DELLA NAZIONE ENTRO IL 2050(VI RENDETE CONTO A COSA PENSANO??…SONO SERI O NO???)E STANNO ABBANDONANDO L’EOLICO PERCHE’ DICHIARATO “OBSOLETO”, HANNO RAGIONE!!, NOI STIAMO PROGETTANDO “FANTASTICI IMPIANTI EOLICI” E NIENTE PISTE CICLABILI, CENTRALI NUCLEARI, E NON SAPPIAMO DOVE BUTTARE UN PEZZO DI PLASTICA….SVEGLIA, E I SOLDI VANNO NELLE TASCHE DEI SOLITI CICCIONI!!!! …SCUSATE SE SONO ANDATO LEGGERMENTE FUORI TEMA MA SE QUALCUNO O MOLTI RIUSCISSERO A GUARDARE AL DI FUORI DI “FACEBOOK” E “AMICI” FORSE DOMANI SAREMO UNA NAZIONE MIGLIORE…

  17. Antonio scrive:

    Non è il caso di incolpare giunte rosse o giunte nere. Le colpe sono da attribuirsi soltanto ai turisti e agli extracomunitari. Basta andare dalle parti di S.Pietro per rendersene conto. Stranieri che gettano rifiuti in terra dopo aver traversato col semaforo rosso. Disadattati ubriachi di birra che orinano in tutti i luoghi col fetore che ne consegue.
    E poi Roma è una città sporca ???

  18. piccioni luigi scrive:

    Ero un gran appassionato ascoltatore del programma ISTRUZIONI PER L’uso
    che fine avete fatto tornerete ,ho non ci dobbiamo sperare più.
    la ringrazierei di una risposta!!!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>