FISCO: RICORSO DELLE SCUOLE PARITARIE AL TAR CONTRO L’IMU

L’IMPOSTA DETERMINA UNA DISPARITA’ DI TRATTAMENTO E UNA FORMA DI AIUTO ALLE SCUOLE STATALI

Un ricorso collettivo al Tar del Lazio verrà presentato dalle scuole paritarie, assistite dal Presidente del Codacons, Carlo Rienzi, contro il regolamento sull’Imu.
Il Regolamento, infatti, appare illegittimo e fonte di gravissima disparità di trattamento ed erronea applicazione dei principi fondamentali in materia di parità scolastica, e potrebbe addirittura determinare una forma di aiuto statale – spiega Rienzi – Riteniamo ampiamente discriminatorio delineare una disciplina distinta tra istituti statali e paritari laddove per i primi nulla è dovuto mentre per i secondi non solo stabilisce (in spregio dei fondamentali principi Costituzionali e Comunitari in punto sia di diritto allo studio che di circolazione di beni e servizi) che debba essere versata l’imposta ma, per altro verso, delinea in modo niente affatto chiaro, il metodo di calcolo rimesso alla discrezionalità dell’Esattore. Ma, sopratutto, arrecando grave ed irreparabile pregiudizio tanto per gli istituti che anche oggi (senza l’imposta) a stento riescono a sostenere i costi della propria attivita’ didattica (e che rischiano di cessare di esistere) quanto per gli studenti che si vedranno, loro malgrado, negato il proprio diritto allo studio per motivi di cassa dello Stato, che dimostra di privilegiare gli alunni e le famiglie degli istituti pubblici.
Per tali motivi verrà proposto ricorso al Tar del Lazio, azione alla quale possono aderire tutte le scuole paritarie danneggiate.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *